Nuovo stop all’Alfa Romeo di Piedimonte S. Germano, questa volta il fermo sarà di due mesi

Nuovo stop all’Alfa Romeo di Piedimonte S. Germano, questa volta il fermo sarà di due mesi

20 Giugno 2019 0 Di redazionecassino1

CASSINO – Estate rovente per i dipendenti dello stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte S. Germano. Un solstizio d’estate caldo e amaro non soltanto sotto l’aspetto meteo, ma per l’ennesimo stop alla produzione e per la cassa integrazione a cui dovranno sottostare per due mesi i dipendenti. Si dovrebbe riprendere a lavorare l’ultima settimana di agosto.

Due mesi di stop forzato tra ferie e cassa integrazione. La comunicazione è arrivata nella giornata odierna: a partire da domani, venerdì 21 giugno, e fino al prossimo 21 agosto, le tute rosse varcheranno aperti i cancelli solamente sedici giorni su sessanta.

Si lavora regolarmente fino a giovedì prossimo, poi venerdì 28 giugno scatta la cassa integrazione che proseguirà anche nei giorni 1, 5, 8, 12, 18, 19, 22, 25 e 26 luglio. Fermo restando le ferie per tutto lo stabilimento dal 1 al 18 agosto, ulteriori giorni di stop sono previsti il 29, 30, 31 luglio e il 19, 20 e 21 agosto.

Si riprenderà a lavorare regolarmente, quindi solo l’ultima settimana di agosto con la speranza, poi, che durante l’autunno o comunque entro la fine dell’anno ci sia la messa in produzione del nuovo modello da commercializzare durante il 2020, altrimenti il calvario della cassa integrazione continuerà anche nei prossimi mesi con pesanti ripercussioni sull’indotto e quindi sull’economia del territorio.

Per affrontare la crisi, Fca proprio stamattina ha diramato l’invito ai consiglieri regionali e ai parlamentari eletti sul territorio per invitarli alla consulta dei sindaci in programma martedì 25 giugno alla 16 a Cassino che intende avere certezze dalla governance di Fca e dal Ministero dello Sviluppo Economico sul futuro dello stabilimento di Cassino. F. Pensabene