Sant’Apollinare, barricato in casa minaccia di bruciare l’appartamento

Sant’Apollinare, barricato in casa minaccia di bruciare l’appartamento

25 Luglio 2019 Off Di Comunicato Stampa

Un pomeriggio di tensione quello vissuto ieri, mercoledì 24 luglio, a Sant’Apollinare dove un uomo si è chiuso in casa e ha iniziato a minacciare di voler incendiare l’abitazione. A lanciare l’allarme la sorella. La donna infatti ha avvisato i carabinieri spiegando che il fratello intendeva suicidarsi.

Non appena giunti sul posto, gli operanti hanno riscontrato una situazione complessa. L’uomo, di 58 anni si era barricato in casa. Minacciava atti di autolesionismo e con sé aveva una bombola di gas e una tanica di benzina. Nonostante il tentativo dei militari di persuadere l’uomo a desistere dal terribile intento, lo stesso non accettava di aprire la porta, anzi reiterava la minaccia di voler incendiare l’appartamento. Considerata l’estrema gravità della situazione, gli operanti con un’azione fulminea ed improvvisa hanno fatto irruzione nell’abitazione e dopo aver forzato la camera da letto dove si trovava l’uomo,sono riusciti ad entrare e ad immobilizzarlo. Quindi i militari, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco di Cassino, giunti sul posto,hanno provveduto a chiudere la bombola che effettivamente era presente nella stanza, da cui fuoriusciva gpl che stava saturando l’ambiente. L’uomo è stato affidato alle cure del personale medico del 118.
Foto d’archivio

Condividi
  • 24
    Shares