Mese: Agosto 2019

31 Agosto 2019 0

Isola pedonale fantasma a Valvori, tra liti e rischi investimenti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VALLEROTONDA – Isola pedonale fantasma a Valvori, nel senso che c’è, ma nessuno la vede e la rispetta. L’amministrazione di Vallerotonda ha disposto la chiusura alle auto nel centro della popolosa frazione ma, ben sapendo che non ci sono vigili in loco per imporne il rispetto, gli automobilisti più indisciplinati spostano le transenne e accedono per parcheggiare direttamente in piazza.

L’isola pedonale è stata istituita a luglio, quando lo stop delle auto avveniva solo nel fine settimana, ed intensificata a tutte le sere di Agosto. Dopo il passaggio dell’ultimo pullman alle 20, gli operai sbarrano la strada con le transenne ma che per alcuni non costituisce un ostacolo.

Da qui il rischio che i pedoni, sicuri di stare in un luogo vietato al traffico, allentano le briglie ai figli. In due casi testimoni raccontano di rischi investimenti e in un caso avrebbe riguardato proprio dei bambini. Le liti tra pedoni e automobilisti scorretti, invece, sono molto più frequenti.

Ermanno Amedei

31 Agosto 2019 0

Cade in un lucernaio e rimane incastrato, gattino salvato dai vigili del fuoco di Velletri

Di admin

VELLETRI – Per buona parte della notte aveva miagolato disperatamente ma i residenti della zona, una palazzina in via Padre Mariano Colagrossi a Velletri, non riuscivano ad identificare da dove quel gattino chiedesse aiuto.

Poi l’attenzione è caduta su un lucernaio, pertinenza del piano interrato. Recuperarlo, però, sembrava impresa quasi impossibile. Per questo, alle 7 di questa mattina, hanno chiesto aiuto ai vigili del fuoco del distaccamento di Velletri.

Giunti sul posto, i pompieri con tante manovre e altrettanta pazienza per guadagnarsi la fiducia del gattino, sono riusciti ad “impugnarlo” e ad estrarlo dalla angusta prigione in cui si era cacciato.

Solo allora, rifocillato e rassicurato, ha smesso di miagolare ed è stato affidato alle persone del posto.

30 Agosto 2019 0

Ss Lazio: Michele Morelli diventa medico della prima squadra. Il plauso della città di Aquino

Di redazione

Aquino. È di Aquino il dottor Michele Morelli. Per lui un incarico molto importante. Da medico di riferimento della Primavera della società sportiva Lazio, fa il salto nella prima squadra. Motivo di soddisfazione non solo per il noto professionista, che si è fatto stimare ed apprezzare dai vertici e dai giocatori, ma anche per la provincia di Frosinone ed in particolare per la città aquinate. Proprio il primo cittadino Libero Mazzaroppi (nella foto accanto al dottor Morelli) ha espresso piena soddisfazione ed orgoglio per l’incarico conquistato dal medico. Mazzaroppi lo ha fatto anche attraverso la sua pagina Facebook. La notizia era stata diffusa negli ambienti sportivi nel mese di luglio. Al professionista i migliori auguri per una stagione spettacolare. N. Costa

30 Agosto 2019 0

Controlli ai centri di accoglienza migranti a Veroli, trovate carenze igieniche

Di admin

VEROLI – i Carabinieri della Compagnia di Alatri insieme a quelli del Nas di Latina e personale dell’Asl di Frosinone hanno proceduto al controllo di due centri di accoglienza per i richiedenti asilo nel comune di Veroli dove sono ospitati 22 cittadini extracomunitari In uno dei due centri sono state elevate contravvenzioni per un totale di 2.500 euro per mancato rispetto dei requisiti generali di igiene per il locale cucina e per la mancanza di tracciabilità dei prodotti alimentari sottoponendo a sequestro 5 kg di carne. L’altro centro è invece risultato in regola con le normative vigenti.

(Foto repertorio)

30 Agosto 2019 0

Coltivava marijuana a Sora e la essiccava ad Alatri, arrestata 29enne

Di admin

ALATRI – I carabinieri di Alatri, hanno denunciato una donna del luogo, 29enne  per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti”. La donna era già stata arrestata in flagranza di reato il 27 agosto scorso dai militari della Compagnia Carabinieri di Sora, poiché la stessa, unitamente ad altra persona, anch’essa arrestata, è stata sorpresa mentre coltivava 58 piante di marijuana.

La denuncia, invece, scaturisce dalla perquisizione domiciliare eseguita dai militari dell’Arma di Alatri presso altra abitazione ubicata nel Comune di Alatri, non dichiarata dalla donna al momento dell’arresto del 27 agosto  e risultata essere in suo uso a seguito delle attività è stata trovata in possesso di consistente attrezzatura utilizzata per la coltivazione, essiccazione e confezionamento di sostanza stupefacente del tipo “marijuana.

Il materiale rinvenuto contestualmente è stato sottoposto a sequestro e custodito presso l’Arma di Alatri in attesa di essere versato presso l’ufficio corpi di reati del Tribunale di Frosinone.

30 Agosto 2019 0

Un Cassinate ai vertici dell’Arma, il colonnello Stabile promosso a Generale di Brigata

Di admin

CASSINO –  Originario di Cassino, il Colonnello dei Carabinieri Antonio Stabile, attualmente in servizio a Roma presso il Comando delle Scuole dell’Anna, il 29 agosto è stato promosso al grado di Generale di Brigata. L’Ufficiale Generale, le cui origini affondano nella città di Cassino, dopo aver conseguito la Maturità Classica nel 1978 presso il Liceo Classico “Giosuè Carducci”, ha intrapreso —appena diciannovenne — la lunga carriera militare frequentando dapprima l’Accademia Militare di Modena e poi la Scuola di Applicazione dell’Arma dei Carabinieri a Roma. Nella sua ultra quarantennale esperienza di servizio, ha militato in tutte le Organizzazioni della Benemerita. dall’Addestrativa (Scuola Allievi di Iglesias e Torino), a quella Territoriale (Compagnia di Lodi e Novara nonché Comando Provinciale di Massa Carrara), passando poi alla Mobile (Ufficio Operazioni della 1° Brigata Mobile) e a quella Speciale (Comando per la Tutela del Lavoro presso il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia del Ministero dell’Interno, quale Direttore della 5^ Divisione S. I.Re.N.E.). Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha anche conseguito il Master in “Peacekeeping & Security Studies”. Sposato con la Dott.ssa Orietta Angelosanto, di Sant’Elia Fiumerapido, e con due figli, il Generale Stabile è molto legato al territorio cassinate ove risiedono i familiari d’origine e dove frequentemente ritorna.

29 Agosto 2019 0

Manca il personale, distaccamento vigili del fuoco di Marino chiuso per un turno.

Di admin

MARINO  – “Le gravi e costanti difficoltà organizzative del dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco di roma e provincia si palesano nuovamente”.

Lo scrive in una nota Riccardo Ciofi, Segretario generale Fns Cisl roma capitale e Rieti facendo riferimento alla chiusura del distaccamento di Marino del 27 agosto, giorno in cui, dalle 8 alle 20, il distaccamento è rimasto chiuso per mancanza di personale.

“La chiusura della sede di Marino con il conseguente invio del personale in sostituzione è l’ultima di una serie di eventi che ci fanno preoccupare non poco. Oltre alle problematiche relative allo stato di obsolescenza degli automezzi, si aggiungono le carenze endemiche del personale che hanno portato alla chiusura del distaccamento. Abbiamo richiesto un incontro urgente al comandante di Roma per tentare di trovare delle soluzioni percorribili nell’immediato che possano consentire ai vigili del fuoco di Roma e provincia di continuare a fornire il soccorso a tutti i cittadini”.

 

28 Agosto 2019 0

Polizia provinciale e carabinieri Forestali liberano rapaci, ricci e tartarughe a Prato di Campoli

Di admin

VEROLI – Una mattinata densa di emozioni a contatto con la natura e con gli animali, in particolare con la fauna selvatica, quella che hanno trascorso oggi, adulti e bambini, a Prato di Campoli, dove la polizia provinciale di Frosinone e i carabinieri forestali dell’Utb di Fogliano (Lt) hanno rimesso in libertà diversi rapaci, oltre a tartarughe e ricci, dopo un lungo periodo di convalescenza. Si tratta, infatti, di esemplari che, feriti in incidenti stradali o per colpi di arma da fuoco, sono stati recuperati, messi in salvo e curati dal personale del centro pontino di recupero della fauna selvatica.

Ad operare sono stati gli agenti coordinati dal comandante Pietro D’Aguanno e dal suo vice Pierfrancesco Vona, in collaborazione con i carabinieri forestali dell’Utb di Fogliano. In particolare, sono stati liberati quattro gheppi, due civette, un allocco, un biancone oltre a tre tartarughe e un riccio.

Presenti il consigliere provinciale delegato alla Polizia provinciale, Germano Caperna; l’assessore all’Ambiente del Comune di Veroli, Emanuele Fiorini e il consigliere comunale di Veroli, Alessandro Viglianti, oltre a numerosi cittadini, turisti e bambini, che hanno assistito con curiosità e meraviglia alla liberazione degli animali, diventando protagonisti di una giornata all’insegna della natura e del rispetto della fauna selvatica.

I piccoli, infatti, guidati dai poliziotti e dai carabinieri, si sono cimentati, in condizioni di totale sicurezza, nella liberazione dei rapaci, indossando particolari guanti protettivi e assistendo, con emozione, al volo degli esemplari che sono tornati nel loro habitat naturale.

“Un appuntamento ricco di emozioni, quello di oggi, con l’obiettivo di sensibilizzare grandi e piccoli al rispetto della natura, – hanno commentato il consigliere provinciale Germano Caperna e il presidente della Provincia, Antonio Pompeo – che certamente sarà ripetuto con il coinvolgimento delle scuole. Un sentito ringraziamento va alla polizia provinciale di Frosinone e ai carabinieri forestali di Fogliano per aver impartito una bellissima lezione di attenzione, dedizione e cura del nostro ambiente”.

27 Agosto 2019 0

Dai domiciliari al letto della vicina di casa, 31enne arrestato per evasione

Di admin

ROMA – I Carabinieri della Compagnia di Frascati impegnati nei controlli ai detenuti nei domicili, ne hanno sorpreso due al di fuori delle mura domestiche, in violazione delle prescrizioni. Per loro sono scattate di nuovo le manette ai polsi con l’accusa di evasione. Si tratta di un 31enne romano e di un 40enne originario di Andria (BA).

Durante una verifica nell’abitazione di una 44enne in largo Ferruccio Mengaroni, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno sorpreso il 31enne all’interno dell’armadio della camera da letto. L’uomo, che doveva trovarsi nella sua abitazione, nello stesso stabile, agli arresti domiciliari per precedenti reati, non ha fornito il motivo del suo allontanamento. E’ stato arrestato e portato in caserma dove è stato trattenuto in attesa di rito direttissimo.

Poco dopo, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno “pizzicato” il 40enne all’interno di un’abitazione di una palazzina popolare, in via Agostino Mitelli, diversa da quella prevista per la detenzione. Anche in questo caso l’uomo si era allontanato arbitrariamente e senza autorizzazione ed è stato arrestato.

E’ stato ricondotto presso il suo domicilio agli arresti, in attesa del processo.

27 Agosto 2019 0

Tenta di uccidere il rivale in amore investendolo con l’auto, arrestato 35enne di Lanuvio

Di admin

LANUVIO – E’ stato lasciato dalla sua fidanzata per un nuova relazione e lui è stato accecato dalla gelosia. La relazione tra P.D.A. 35 enne di Lanuvio e una ragazza ucraina era ormai finita da tempo e la donna aveva cominciato a frequentare un 38enne anch’egli di Lanuvio.

E’ stato proprio su di lui che si è riversato l’odio del 35enne che alla prima occasione utile ha investito il rivale in amore causandogli ferite gravissime. E’ accaduto domenica sera nel parcheggio Belvedere dell’Immacolata, il 35enne alla guida di una Fiat Panda ha investito il 38enne. Trasportato d’urgenza in ospedale dei Castelli ad Ariccia gli sono state riscontrate fratture multiple scomposte di malleolo e perone.

Non è in pericolo di vita ma la sua prognosi è riservata. Intanto, i carabinieri che indagavano sull’accaduto, hanno arrestato il 35enne accusandolo di tentato omicidio.