Coronavirus, Prefettura di Frosinone “bacchetta” il sindaco di Arce

Coronavirus, Prefettura di Frosinone “bacchetta” il sindaco di Arce

7 Marzo 2020 2 Di Ermanno Amedei

“Il Sindaco di Arce non ha retto la tensione nervosa di un probabile caso di suo concittadino, non avendo neanche remore nel fornire gli elementi per identificarlo mentre sono in corso gli accertamenti sanitari”. Lo si legge sul profilo Facebook della Prefettura di Frosinone che replica ad u un comunicato stampa del sindaco di Arce. Il primo cittadino della cittadina ciociara, ieri, ha informato la cittadinanza e i media della positività al coronavirus di una persona, nata ad Arce ma che vive a Roma per studio, fornendo età, indirizzo di studio, Ateneo frequentato, assicurando di essere in contatto con le autorità sanitarie e con la prefettura, e di aver cercato eventuali “link” che lo studente potrebbe aver avuto ad Arce. “Se si fosse realmente tenuto in contatto con l’Azienda Sanitaria Provinciale e la Prefettura –scrive anche la Prefettura di Frosinone – come lui erroneamente sostiene, o se si fosse limitato alle istruzioni ricevute, tutto ciò non sarebbe accaduto”.

Condividi
  • 43
    Shares