Coltellate tra minorenni a Formia, 17enne ucciso da un coetaneo

17 Febbraio 2021 Off Di Redazione

Formia – Ha 17 anni il presunto responsabile che ieri a Formia ha accoltellato due coetanei, uccidendone uno e ferendo gravemente l’altro.

Una dinamica assurda, ricostruita grazie alla testimonianza di un agente di polizia e un agente della polizia penitenziaria che, casualmente, si trovavano in via Vitruvio liberi dal servizio. Tutto è avvenuto alle 19.30 circa quando la vittima ha iniziato a litigare con un altro giovane. Altri ragazzi si sono aggiunti a quella che era diventata una rissa durante la quale, il giovane poi fermato, ha estratto un coltellino di tipo svizzero iniziando a menare fendenti all’altezza delle gambe.

La vittima, invece, è estata attinta all’inguine mentre l’altro 17enne ad una coscia. Entrambi sono stati trasportati in ospedale a Formia dove però uno dei due è morto poco dopo.

Il minorenne accoltellatore è stato fermato dai due agenti fuori servizio e riconosciuto perchè aveva le mani imbrattate di sangue. Il giovane è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai poliziotti del Commissariato di Formia, per omicidio e lesioni aggravate e, su disposizione dell’autorità giudiziaria per i minorenni di Roma, è stato accompagnato presso un centro di accoglienza minorile della Capitale.

Le indagini sono coordinate dal pm della Procura della repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma, intervenuto sul luogo dell’accaduto.