Concorrenza scorretta nei trasporti interni al porto di Gaeta, tre indagati

Concorrenza scorretta nei trasporti interni al porto di Gaeta, tre indagati

17 Febbraio 2021 Off Di Redazione

Il presidente, il vicepresidente e il segretario del consorzio che gestisce la logistica all’interno del porto commerciale di Gaeta risultano indagati dalla procura della Repubblica di Cassino per i reati di concorso in illecita concorrenza con minaccia.

Ai tre è stata notificata questa mattina l’avviso di conclusione delle indagini secondo le quali, attraverso minacce e comportamenti scorretti, sbaragliavamo la concorrenza di altre aziende alle quali alcuni clienti si rivolgevano commissionando servizi di trasporto.

I fatti risalgono alle denunce presentate da alcune ditte di autotrasporto tra l’ottobre e il novembre del 2019. In un caso, il titolare di una azienda di autotrasporti che aveva ricevuto l’incarico di trasportare un carico di alluminio dal porto fino ad una destinazione stabilita, ha dovuto rifiutare il lavoro, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, per il timore che gli indagati potessero danneggiargli il mezzo o tagliargli i pneumatici.