Categoria: Ausonia

26 Luglio 2012 0

Controlli dei carabinieri ai cantieri edili e ad aziende, denunciato un 30enne

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, in collaborazione con personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione e Sanità di Latina, allo scopo di intensificare l’attività di verifica finalizzata al contrasto dei collaterali fenomeni illeciti connessi con forme di criminalità, tra le quali l’immigrazione clandestina e lo sfruttamento della manodopera, o con il mancato rispetto delle leggi di PS per le attività soggette ad autorizzazione di Polizia nonché verificare le condizioni di sicurezza dei luoghi di lavoro, hanno eseguito specifici controlli presso diversi cantieri edili e aziende, nel corso dei quali, in Ausonia è stato deferito in stato di libertà un 30enne di Castelnuovo Parano, poiché resosi responsabile della violazione dei “requisiti di sicurezza e delle disposizioni in materia di lavoro”. Gli accertamenti effettuati dai militari operanti consentivano di verificare che nel Comune di Castelnuovo nr. 3 lavoratori, non regolarmente assunti, venivano impiegati dal deferito per lo svolgimento di lavori edili relativi alla realizzazione di un immobile di proprietà dello stesso. Inoltre il ponteggio montato non riuniva i prescritti requisiti di sicurezza.

25 Febbraio 2012 0

Cocaina ed eroina sulla superstrada, due molisano in manette

Di Comunicato Stampa

Questa mattina i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pontecorvo, comandata dal Capitano Pier Francesco Di Carlohanno arrestato un 48enne ed un 31enne, rispettivamente di Pozzilli (IS) e Venafro (IS), resisi responsabili di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I prevenuti venivano intercettati e fermati dai militari operanti sulla SS 630 all’altezza di Ausonia e sottoposti ad accurata perquisizione, venivano trovati in possesso di gr. 10,7 di stupefacente del tipo “eroina” e gr.3,4 di “cocaina” sottoposti a sequestro. A San Giorgio a Liri, invece, i militari della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art.75 DPR b309/90 un giovane del luogo poiché, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di gr. 0,4 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” sottoposta a sequestro. Foto repertorio

19 Gennaio 2012 0

Da cinque giorni manca l’acqua in una via di Esperia, 8 famiglie a secco

Di Comunicato Stampa

Sono cinque giorni che in via Piscopagno ad Esperia nella zona della Badia i rubinetti sono a secco. Sono otto famiglie, tra cui molti anziani, che da domenica sono senz’acqua a causa di una rottura dell’acquedotto gestito da Ato 5. Un problema, quello dell’acqua, che la zona purtroppo ben conosce. Il disservizio si ripete spesso e, quando l’acqua esce dai rubinetti, capita che porta il colore della terra.

13 Gennaio 2012 0

Schianto tra auto e camion ad Ausonia, un uomo resta ferito gravemente

Di Comunicato Stampa

Spaventoso incidente, oggi pomeriggio sulla Superstrada Cassino Formia, nel territorio di Ausonia. Ad impattare sarebbero stati tre mezzi, una Scenic e due mezzi pesanti. La vettura, secondo quanto il conducente del camion ha riferito ai soccorritori, avrebbe sbandato finendo per impattare prima contro le rute del primo mezzo pesante facendone scoppiare tre, e poi contro quello che seguiva. Ad avere la peggio è stato ovviamente il conducente della macchina, un uomo di Castelforte, che è stato trasportato in ospedale a Cassino con traumi facciali. Ermanno Amedei

17 Aprile 2011 0

Tragedia della strada, coinvolte due famiglie. Una nonna perde la vita

Di Comunicato Stampa

Seppur tragico, l’incidente che si è verificato oggi pomeriggio ad Ausonia, avrebbe potuto avere un bilancio ancora più pesante considerando che nello scontro delle due vetture erano coinvolti anche quattro bambini. Ad avere la peggio è stata la nonna di due di loro, Maria M, 81 anni di Minturno che viaggiava a Bordo di una Nissan Almeyra con i nipotini di 9 e 10 anni e i genitori dei piccoli. La loroa auto si è scontrata, per vcause al vaglio della Polizia stradale del distaccamento di Cassino, con una Ford Focus sulla quale viaggiava una famiglia di Viticuso. Una situazione di massima emergenza che ha visto arrivare sul posto i vigili del fuoco di Casisno, ben 5 ambulanze e una eliambulanza del 118. Una bimba è stata elitrasportata a Roma mentre il fratellino a Formia e tutti gli altri feriti sono stati trasportati all’ospedale di Cassino. Alberto Ceccon [nggallery id=270]

12 Giugno 2010 0

Tragedia sulla strada del mare, muoiono due giovani

Di Comunicato Stampa

Una tragedia che ha scosso l’intera città di Cervaro è avvenuta questa mattina appena dopo le 10 sulla superstrada Cassino Formia. Due giovani di Cervaro sono morti oggi mentre, in sella ad una moto, stavano andando al mare. Si tratta di Emanula R. 23 anni e Alessandro R. 29 anni che questa mattina avevano deciso di trascorrere alcune ore sulla spaggia Pontina. In sella ad una moto si stavano dirigendo verso Formia percorrendo la superstrada Cassino Mare quando, alle 10.30 circa, e per cuse ancora al vaglio dei carabinieri di Pontecorvo, si sono schiantati contro una Fiat Panda guidata da una donna e sulla quale viaggiava anche la figlia di pochi mesi. Dopo l’impatto, il ciclomotore è schizzato via scagliando i corpi dei due giovani sull’asfalto. Inutili i soccorsi; i due giovani sono morti sul colpo.

6 Giugno 2010 0

Cade dal trattore, agricoltore elitrasportato in ospedale

Di Comunicato Stampa

Ennesimo incidente agricolo, questa mattina, poco dopo le 9 ad Ausonia. In una zona di campagna, un uomo era impegnato con il suo trattore agricolo a scaricare pesanti balle di fieno quando, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, il 45enne sarebbe casuto dal carrellone facendo un volo di circa due metri. Immediatamente è stato lanciato l’allarme e sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 di Cassino e, prevedendo conseguenze gravi è stato chiesto anche l’intervento di “Pegaso”, l’eliambulanza in dotazioen all’Ares 118. Le condizioni del ferito, però, non sembrano tali da far temere per la sua vita. Ermanno Amedei ermadei@libero.it

1 Giugno 2010 0

Incidente nella cava, Truppa (Cgil): “I sinistri nel settore lapidei non sono fatalità”

Di Comunicato Stampa

“L’ennesimo infortunio sul lavoro, in un settore quello della filiera dell’edilizia, nel caso specifico quello dei lapidei, ribadisce le difficili condizioni in cui si trovano ad operare i lavoratori del settore”. A Parlare è Benedetto Truppa della FILLEA CGIL Frosinone. “Non sarà certo solo una casualità che, in questo settore, in termini percentuali si è costretti a subire il maggior numero di infortuni, molti anche mortali, e dove sono esponenziali le denunce di malattia professionale. Il settore dei lapidei e le condizioni in cui si trovano gli operatori delle cave e delle segherie del marmo di Coreno sono note a tutti, dove la crisi economica e la concorrenza spietata determina condizioni di lavoro al limite e dove queste che di solito sono definite “disgrazie”, “fatalità” non lo sono, anzi in alcune realtà, non entriamo nello specifico dell’infortunio di oggi in quanto questa Società non è sindacalizzata, l’attenzione da parte dei lavoratori è massima per evitarli. Sembra in questi casi rituale l’intervento del sindacato, ma invece dobbiamo dire con forza che rituale non lo è. In quel bacino forte è negli ultimi anni l’intervento della FILLEA CGIL, che ha iniziato a parlare con i lavoratori a sindacalizzare le aziende e cosa più importante in ognuna di esse si è adoperata attraverso la contrattazione a far rispettare i diritti più elementari dei lavoratori dalla sicurezza delle condizioni di lavoro al pagamento delle retribuzioni. Non solo, il distretto del marmo che doveva segnare il rilancio del settore e di quel territorio è rimasto solo sulla carta, con finanziamenti sporadici l’ultimo fatto pochi mesi fa, che ha dimostrato per l’ennesima volta come la politica ha attraverso la scelta dei distretti fatto più scelte mediatiche per favorire qualche amico imprenditore che definire un progetto strutturato che sia in grado di rilanciare un settore come quello del marmo nello specifico e l’economia dell’intero territorio. La regolarità e la sicurezza del lavoro nel bacino è un elemento fondamentale da cui partire. L’infortunio a Palladino di oggi è un ulteriore monito a chi pensa che le cose vanno bene e non bisogna intervenire. Il sindacato è convinto invece che in tutto quel bacino necessita che si facciano reali corsi di informazione e formazioni condivisi dalle parti sociali che con l’assistenza delle Autorità Competenti possano realmente diminuire il rischio serio del ripetersi di infortuni gravi come quello che è capitato oggi nella segheria della Marmi Zola”.

1 Giugno 2010 0

Operaio schiacciato da una lastra di marmo, compromesso l’uso di una gamba

Di Natalia Costa

Incidente sul lavoro questa mattina ad Ausonia intorno alle 10. Un operaio, impiegato presso una nota azienda marmifera di via Taverna Cinquanta, ha subìto un trauma da schiacciamento ad uno degli arti inferiori. L’operaio è stato elitrasportato a Latina. La gamba è compromessa nella funzionalità. Sul posto si sono portati gli ispettori della Asl per capire la dinamica di quanto accaduto e accertare le responsabilità. L’operaio sembra sia stato investito da una lastra di marmo che gli ha schiacciato la gamba.

13 Aprile 2010 0

Schianto mortale, forse causato da malore ad anziano. Muore la moglie

Di Comunicato Stampa

Si schiantano frontalmente, con la loro auto, contro una Bmw. Lei è morta, lui è rimasto gravemnete ferito. E’ il drammatico epilogo dell’incidente stradale avvenuto oggi pomeriggio alle 17 sulla superstrada Cassino Formia nel territorio di Ausonia. A perdere la vita è stata una donna di 72 anni residente a Latina. La donna viaggiava a bordo di una Opel Astra guidata dal marito 75enne. Un urto devastante che non ha lasciato speranza di salvezza alla 72enne. Ferito gravemente anche il coniuge della vittima che è stato trasportato prima in ospedale a Cassino, poi trasferito al policlinico Tor Vergata di Roma. Ferito anche il conducente della Bmw ma pare che le sue condizioni non siano gravi. Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandata dal capitano Pier Francesco Di Carlo. Dalle indagini svolte, anche di tipo medico sanitario, non si esclude che l’uomo alla guida dell’Astra, quindi il marito della vittima, possa essere stato colto da malore. er. Amedei