Tag: abitazione

4 Luglio 2019 0

Latina, Maltrattamenti in famiglia, un 51enne allontanato dall’abitazione

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Polizia di Stato – Questura di Latina:Un uomo viene allontanato dalla casa familiare per minacce aggravate e maltrattamenti in famiglia con sequestro cautelativo delle armi. Nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, alle ore 20.30 circa di ieri, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto presso un’abitazione in quanto era pervenuta al 113 richiesta di intervento per lite ed aggressione in atto. Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti hanno trovato in strada una donna con la figlia minore. La donna ha raccontato agli agenti di aver avuto pochi istanti prima una violenta lite con il marito per futili motivi, nel corso della quale l’uomo, armato di fucile, aveva minacciato di morte sia lei che la figlia minore della coppia. Visto lo stato di agitazione delle due donne , è stato richiesto l’intervento immediato del 118 per le cure del caso. I poliziotti hanno raggiunto l’uomo nell’abitazione che ha confermato i fatti. Intanto gli operanti hanno effettuato una perquisizione dell’appartamento e hanno ritrovato nella camera da letto, 5 fucili regolarmente detenuti dall’uomo. In sede di denuncia, la donna ha raccontato che le minacce, gli scatti d’ira, le percosse e le violenze si protraevano già da tempo e che a causa dei continui soprusi posti in essere dal proprio marito, viveva in uno stato di soggezione, manifestando timore e paura per la propria incolumità, e per tale motivo aveva chiesto ospitalità al proprio fratello. A carico dell’uomo è scattato un provvedimento di allontanamento urgente dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi alla persona offesa. Nei confronti dello stesso veniva inoltre disposto il Sequestro Cautelativo dei 5 fucili e del relativo titolo autorizzatorio. Foto d’archivio

20 Maggio 2019 0

Tenta di rubare in un’abitazione, sorpreso dalla proprietaria fugge, arrestato dai carabinieri

Di redazionecassino1

PONTECORVO – Ieri personale del N.O.R.M.- Aliquota Operativa del locale Comando Compagnia Carabinieri, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio e finalizzato a contrastare la commissione dei reati predatori, traeva in arresto un 24enne  di nazionalità macedone e residente a Roccasecca, ( già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio, contro la persona, in materia di sostanze stupefacenti) poiché resosi responsabile del reato di “tentato furto aggravato”.

In particolare l’uomo, nel tentativo di perpetrare un furto, si introduceva  all’interno di un’ abitazione sita in Pontecorvo ma, sorpreso dal proprietario della casa, si dava a precipitosa fuga dileguandosi a piedi nelle zone circostanti. I militari operanti, allertati dalla vittima, intervenivano prontamente sul posto, riuscendo a rintracciare  il malvivente nelle vie adiacenti e procedendo così al suo arresto.

Inoltre, nel medesimo contesto operativo, lo stesso, veniva anche  segnalato alla Prefettura di Frosinone poiché,  a seguito della perquisizione personale,  veniva trovato in possesso di un involucro contenente grammi 2,24 di  sostanza stupefacente del tipo “hashish”, sottoposto a sequestro. Ad espletate formalità di rito, così come disposto dalla competente A.G., l’uomo veniva accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza del rito direttissimo.

foto di repertorio

20 Gennaio 2019 0

Tecchiena, un incendio divora il terzo piano di un’abitazione. Nessun ferito, ma ingenti i danni

Di redazionecassino1

ALATRI – Un grave incendio si è sviluppato la scorsa notte al terzo piano, per fotuna disabitato, di un edificio a Tecchiena, frazione di Alatri. Dai primi accertamenti l’origine del rogo sembra doversi attribuire al mal funzionamento dell’impianto elettrico.

Sul posto sono intervenuti i militari del Norm in aiuto ai proprietari del secondo piano impegnati a spegnere l’incendio e a mettere in salvo i tre figli rimasti imprigionati all’interno dell’abitazione. Il fumo, proveniente dalla canna fumaria interna, aveva già invaso la stanza occupata dai ragazzi. Sul posto anche una squadra di vigili del fuoco che hanno provveduto a domare l’incendio definitivamente. Non è stato necessario l’intervento del 118.

Ingenti i danni provocati dal rogo non coperti da assicurazione. Al momento sembra esclusa la responsabilità di terzi su quanto accaduto.

F. P.

Foto di repertorio

11 Settembre 2018 0

Furto in abitazione a Cassino ma i ladri cadono nella rete della Polstrada

Di admin

CASSINO – Risposta lampo della polizia al fenomeno dei furti in abitazione a Cassino. A farne le spese è stato, al momento, uno dei tre ladri che ieri sera hanno fatto irruzione in una abitazione del centro cittadino. Segnalato il furto al Commissariato di polizia, la segnalazione di tre o quattro fuggitivi a bordo di una Fiat Croma di colore scuro è arrivato verso le 23 agli operatori della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino che al km.671, carreggiata sud comune di Cassino, hanno intercettato una vettura simile a quella da ricercare, per cui l’hanno affiancata intimando l’Alt.

Il conducente ha fermato bruscamente il mezzo sulla corsia di emergenza e tutti gli occupanti si sono dati alla fuga attraverso la scarpata adiacente, inseguiti prontamente dagli operatori Polstrada .

Uno dei fuggitivi è stato bloccato ed identificato: è un 30enne nato in Albania e residente a Capua. All’interno dell’auto, oltre ad attrezzi atti allo scasso, è stata trovata la merce rubata: tre borse firmate e 1685 euro). Il tutto riconosciuto è stato  restituito alla legittima proprietaria.

L’uomo è a disposizione della competente Autorità Giudiziaria per il rito direttissima.

4 Luglio 2018 0

Donna 83enne cade nella propria abitazione per un malore, salvata dai Carabinieri

Di redazionecassino1

CEPRANO –  Un uomo di Falvaterra si recava  presso la locale Stazione dei Carabinieri per chiedere aiuto, in quanto una sua conoscente del luogo non era rintracciabile a casa.

L’uomo, infatti, era andato a far visita, ma nonostante avesse suonato più volte, la donna non aveva aperto. Conoscendo le abitudini dell’anziana donna 83enne e le condizioni di salute, aveva  temuto che fosse successo qualcosa di grave.

I militari dell’Arma immediatamente si attivavano e dopo aver individuato l’abitazione facevano intervenire sul posto il personale del 118 e dei Vigili del Fuoco. Grazie all’intervento di quest’ultimi era possibile accedere all’interno dell’abitazione e sul pavimento della camera da letto veniva trovata la donna, caduta verosimilmente per un malore, ma fortunatamente vigile.

La stessa, dopo le prime cure del caso, veniva trasportata all’Ospedale Civile di Frosinone per ulteriori accertamenti.

foto di repertorio

 

19 Maggio 2018 0

Pofi, furto di orologi e oggetti d’oro e argento da un’abitazione

Di redazionecassino1

POFI – Erano circa le 23.30 circa, quando alcuni malviventi si sono introdotti in un’abitazione privata di Pofi, un piccolo centro della Ciociaria.

I ladri sono riusciti ad impadronirsi di un consistente bottino di circa 400mila euro.

La refurtiva era nella maggior parte costituita da orologi, oggetti in oro e argento. Sembra che i beni trafugati non fossero coperti da assicurazione.e che l’abitazione fosse anche priva di sistemi di allarme. Un gioco da ragazzi per i ladri, quindi, che hanno potuto razziare l’ingente bottino indisturbati.

Sul furto indagano i carabinieri della locale stazione.

foto repertorio

29 Marzo 2018 0

Furto in abitazione a Cassino, ladri rubano soldi gioielli e permessi di soggiorno

Di admin

CASSINO – Hanno rubato tutto, sia le cose preziose che quelle essenziali. Il colpo messo a segno oggi pomeriggio dai ladri in una abitazione di Cappella Morrone a Cassino ha messo in ginocchio una famiglia di cittadini albanesi che da anni vivono e lavorano a Cassino.

Alle 16 circa, approfittando dell’assenza dei padroni di casa, i malviventi sono entrati comodamente aprendo la porta principale grazia alla chiave che hanno trovato nascosta sotto lo zerbino. Hanno così arraffato circa 700 euro in contanti e vari monili in oro che erano custodita all’interno dell’armadio della camera da letto per un valore quantificato in 2.700 euro.

Come se non bastasse i ladri hanno portato via i passaporti e i permessi di soggiorno. Un furto singolare per la precisione chirurgica dei ladri. A quanto pare i malviventi sapevano perfettamente dove mettere le mani.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Cassino comandati dal capitano Ivan Mastromanno e coordinati dal colonnello Fabio Cagnazzo, comandante provinciale di Frosinone.

Ermanno Amedei

25 Marzo 2018 0

Incendio in abitazione ad Aquino, salvi due anziani

Di admin

AQUINO – Casa in fiamme, ieri sera ad Aquino. L’allarme è stato lanciato alle 10 e sul posto, oltre ai vigili del fuoco di Cassino sono arrivati i carabinieri.

Le fiamme si sono sviluppate in una cucina rustico in Via Termini Inferiore 15, causate, a quanto pare, dal malfunzionamento di una stufa a gas, Il rogo ha interessato solo la parte del rustico attiguo all’abitazione ed è andato distrutto.

Nessun ferito. I due anziani sono stati fatti allontanare in attesa delle verifiche statiche sulla struttura da parte dei vigili del fuoco. Sul posto il comandante della stazioni dei carabinieri di Aquino.

(foto repertorio)

2 Gennaio 2018 0

Incendio abitazione ad Alatri, Vigili del fuoco al lavoro

Di admin

ALATRI – Un incendio si è sviluppato in una abitazione in Via Fontana Scurano ad Alatri. L’allarme è stato lanciato poco dopo le ore 10 quando il rogo ha interessato l’appartamento al piano terra di una palazzina su due livelli. Una squadra di vigili del fuoco di Frosinone è giunta prontamente sul posto e ha iniziato le operazioni di spegnimento che sono ancora in corso. Domate le fiamme si procederà ad individuare le cause dell’incendio che, al momento, restano ignote.

Ermanno Amedei

30 Novembre 2017 0

Si introduce in un’abitazione per rubare, ma gli occupanti lo fanno arrestare dai carabinieri

Di redazionecassino1

Lariano – Ieri notte, nell’ambito di mirati servizi di controllo finalizzati a contrastare i furti in appartamento ed in danno degli esercizi commerciali, i Carabinieri della Stazione di Lariano hanno arrestato in flagranza di reato per tentata rapina in abitazione un 57 enne di Velletri, con precedenti.

L’uomo si è introdotto all’interno di un’abitazione ma è stato sorpreso dagli occupanti con i quali ha ingaggiato una colluttazione.

L’immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare il malvivente che nel frattempo era riuscito a salire a bordo della propria auto nel tentativo di dileguarsi.

Il figlio del proprietario di casa, un ragazzo di 22 anni appena rientrato in casa, per l’aggressione subita dal ladro, è stato medicato presso l’ospedale di Velletri.

Nell’ambito dei mirati servizi di contrasto ai reati contro il patrimonio, già intensificati in vista delle prossime festività natalizie e di fine anno, sempre i Carabinieri della Stazione di Lariano – al termine di una meticolosa attività d’indagine – hanno denunciato in stato di libertà due 30enni romani, ritenuti responsabili di un furto aggravato verificatosi nel mese di ottobre in danno di un esercizio commerciale sempre di Lariano.

Le perquisizioni eseguite in un magazzino privato nell’hinterland della Capitale hanno permesso di ritrovare parte della refurtiva, in particolare un transpallet meccanico del valore di 500 euro.