Tag: cassinate

14 Giugno 2018 0

Emiddio De Santis buona la prima, il navigatore cassinate esordisce da pilota

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Debutto alla guida per l’esperto navigatore cassinate Emiddio De Santis, il rappresentante della scuderia campana LM Motorsport ha partecipato alla terza edizione dello Slalom di Sezze svolto domenica scorsa in provincia di Latina.

Più che positivi i tempi fatti registrare nelle tre manche della gara, un ritmo costante per conoscere al meglio la vettura, la DR 1 che, in coppia con il Presidente della scuderia Marco Limoncelli, viene usata nel Campionato Italiano Rally. Tempi che hanno permesso la conquista del primo posto di classe N1400, a pochi secondi dai tempi fatti registrare da vetture di categorie superiori.

Presente ovviamente alla gara il Presidente della scuderia, non solo per dispensare consigli al suo “fido” navigatore, ma anche in veste di apripista d’eccezione della manifestazione, deliziando con la sua guida il tanto pubblico presente a bordo strada con una potente Porsche Cayman S da oltre 300 Hp.

Tanta la soddisfazione a fine gara per De Santis: “Voglio ringraziare Marco Limoncelli per avermi concesso questa bellissima occasione, era da tempo che volevo salire sul sedile di sinistra, posso ritenermi soddisfatto del risultato, ho pensato soprattutto a conoscere la macchina senza forzare troppo il ritmo, il mio ruolo è quello del navigatore ma spero un giorno di guidare in un rally, nel frattempo vorrei partecipare ad una delle prossime gare in zone, magari lo slalom di Formia organizzato dall’Ausonia Corse di Fortunato Varone, che si svolgerà nel mese di Luglio”

 

 

5 Aprile 2018 0

Cassinate: Ordine di carcerazione per un 29enne

Di Comunicato Stampa

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato della Città Martire hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione di un 29enne del luogo. Il ragazzo, già noto alle Forze dell’Ordine per reati correlati allo spaccio di sostanze stupefacenti, nel 2012 fu tratto in arresto dalla Polizia di Stato di Castel Volturno, dove si era recato insieme ad altri due complici, per prelevare un carico di droga destinato al mercato cassinate ed associato al Carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove scontò parte della pena. Ieri l’epilogo ed il “conto” finale con la Giustizia: il giovane è stato ricondotto in carcere per una pena definitiva di quattro anni. Foto d’archivio

21 Marzo 2018 0

Primavera anticipata ma con i caminetti accesi, nel Cassinate imbiancato Monte Aquilone

Di Ermanno Amedei

ATTUALITA’ – Temperature rigide, neve sui rilievi e pioggia alternata ad un timido sole: la primavera si presenta così, nel cassinate ma anche in tutto il Lazio. Le prime ore di questo 21 marzo, convenzionalmente considerato giorno di inizio della primavera, si presenta in maniera tutt’altro che tiepida.

Addirittura l’inizio della Primavera è caduto quest’anno alle 17.15 di ieri (20 marzo). L’equinozio, cioè quando il sole è allo zenit sull’Equatore ed è il giorno in cui le ore di luce sono uguali a quelle del buio, sarà anticipato rispetto al 21 marzo per i prossimi 80 anni.

I cassinati, oggi, si sono svegliati con  Monte Aquilone imbiancato fino a mezza costa e le previsioni consigliano di mantenere il caminetto acceso anche dopo Pasqua.

Ermanno Amedei

26 Febbraio 2018 0

Grande freddo: Paesaggi imbiancati, la neve non smentisce le previsioni (foto gallery)

Di Comunicato Stampa

Cassinate- Nessuna smentita per le previsioni meteo, la neve è arrivata copiosa e ha imbiancato i paesaggi portando silenzio ma anche paura. Lo spettacolo bellissimo dei fiocchi che si posano a terra, sugli alberi, sui tetti delle case porta con sé la magia, anche i ricordi. Tutto è coperto da una coltre candida e tutto ciò che abbiamo intorno è nascosto. La voglia di afferrare la neve soffice è quasi irresistibile non solo per gli umani ma anche per i cagnolini che, energici, si rotolano sul tappeto morbido. Poi d’ improvviso la mente torna inevitabilmente nel mondo reale, si smette di sognare e la paura dei disagi prende il sopravvento. Strade bloccate, timore del ghiaccio, quasi impotenza di fronte alla forza della natura che ci ricorda sempre che a comandare è sempre e solo lei. N.C.

23 Febbraio 2018 0

Dal Sahara all’Atlantico, continua l’avventura del ciclista Cassinate – FOTO E VIDEO

Di Ermanno Amedei

CASSINO – E’ arrivato a Dakla e ha visto il deserto diventare spiaggia e poi Oceano. Continua l’avventura in Marocco di Giuseppe D’Alessandro il cassinate che, ad ottobre, è partito in bicicletta dall’inghilterra e attraverso Francia, Spagna e Portogallo è approdato sulla costa marocchina.

Esaltato dalla bellezza del deserto e, per sua fortuna, anche dalle temperature miti di questo periodo, ha prolungato la sua permanenza nel nord Africa fino a data ancora da definirsi e raggiungendo, oggi, la punta più estrema del Sahara occidentale. In sella alla sua bici e protetto di notte da una tenda da campeggio, Giuseppe dice di vivere un’avventura che ricorderà per sempre.

Ricorderà, però, anche l’accelerata che ha dovuto dare sui pedali per seminare un branco di cani randagi del deserto che gli hanno tenuto minacciosi il passo per circa un chilometro ma che lui ha mantenuto a distanza, sia pedalando, sia minacciandoli a sua volta con il bastone per fare i selfie con il cellulare. Intanto adesso pedala sulle coste dell’Atlantico indeciso su cosa fare, se, cioè guadagnare la via di casa o se proseguire la sua avventura fino a Dakar, in Senegal: altri mille chilometri passando per la Mauritania. Ma prima deve trovare pezzi di ricambio per la sua bicicletta.

Ermanno Amedei

 

23 Febbraio 2018 0

Tagliaerba a prezzo eccezionale, truffato un 42enne del cassinate

Di Comunicato Stampa

Occhio alle truffe!”: un altro venditore dell’e-commerce denunciato dalla Polizia di Stato. È stato denunciato 40enne campano per truffa on line in danno di un cassinate, attirato da un tagliaerba a prezzo imbattibile. Sembrava davvero un occasione da non perdere: un tagliaerba a prezzo imbattibile che ha attirato l’attenzione di un 42enne del cassinate. Come da “cliché” l’inserzionista, per concludere la trattativa, ha chiesto all’acquirente una ricarica su Poste Pay. Trascorsi i necessari tempi tecnici per la spedizione senza buon esito, il “cliente” ha deciso di rivolgersi agli agenti del Commissariato di Cassino. Tempestive e serrate indagini hanno permesso di risalire all’identità del truffatore, un 40enne campano, per il quale è scattata la denuncia. La Polizia di Stato rinnova l’invito a diffidare degli “affaroni” e di effettuare pagamenti in sicurezza.

21 Febbraio 2018 0

Successo all’International Estetica di Roma per la cassinate Comparone e il rossetto Must Have

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Grande successo all’International Estetica di Roma per la giovane imprenditrice cassinate Federica Comparone, unica a distribuire in Italia un rivoluzionario rossetto, il “must have“, proveniente dall’Inghilterra.

Si tratta di veri e propri Glitter, micronizzati e pigmentati, da applicare sulle labbra.

Decine sono state le donne che si sono messe in coda per poter provare il nuovo trend. Il grande successo, registrato alla Fiera di Roma, si è propagato a macchia d’olio in questi giorni, catturando perfino l’attenzione della nota rubrica del tg 2 costume e società.

3 Febbraio 2018 0

Ubriaco guida contromano in autostrada. Denunciato un 45enne del Cassinate

Di Comunicato Stampa

Un’auto stava viaggiando contromano in A1. La sala operativa della Questura ha pertanto immediatamente diramato una nota relativa al transito dell’autovettura che, a forte velocità, viaggiava in direzione Sud. Prontamente le pattuglie della Polizia Stradale e della Squadra Volante della Questura sono state allertate per evitare una tragedia. Così al fine di scongiurare possibili incidenti e salvaguardare il traffico veicolare, a seguito di un tempestivo e brevissimo briefing, gli agenti, sono intervenuti con grande professionalità e tempismo riuscendo a bloccare, nei pressi del Km 627,100, la folle corsa del veicolo. Identificato il conducente: è un quarantacinquenne, nato e residente a Cassino in un evidente stato di ebbrezza. È scattata la denuncia, con le previste contestazioni al Codice della Strada, oltre al ritiro della patente di guida e al fermo del veicolo per mesi tre.

30 Gennaio 2018 0

Cassinate: Molestie telefoniche, nei guai un 55enne e una 49enne

Di Comunicato Stampa

I Carabinieri della Stazione di Cervaro, a conclusione di indagini, hanno deferito in stato di libertà, un 55enne residente nel cassinate, il reato di molestie a mezzo telefono. Gli operanti, dall’analisi dei tabulati telefonici, acquisivano inconfutabili elementi di reità a carico del predetto circa continue molestie telefoniche effettuate nei confronti di una 50enne di San Vittore del Lazio, allorquando quest’ultima si trovava sul luogo di lavoro. Nelle continue telefonate effettuate alla donna, il predetto cercava di metterla in guardia circa uno “stretto rapporto di amicizia” venutosi a creare tra il marito ed una sua collega di lavoro. Gli stessi militari, in un’altra distinta indagine, denunciavano per il medesimo reato, una 49enne, residente ad Aquino, poiché dall’analisi dei tabulati telefonici, acquisivano inconfutabili elementi reità a carico della predetta circa continue molestie telefoniche effettuate nei confronti di una 64enne, residente nel Cassinate, al fine di ostacolare la relazione sentimentale che quest’ultima aveva intrapreso con un suo figlio.

21 Gennaio 2018 0

Un cassinate nel Sahara, continua l’impresa di Giuseppe in un territorio aspro ma tra gente ospitale

Di Ermanno Amedei

CASSINO – L’avventura di Giuseppe D’Alessandro continua. Al cassinate non è bastato raggiungere in bicicletta, partendo dall’Inghilterra, il deserto del Sahara, ma lo sta anche percorrendo. E’ partito dal sud dell’Inghilterra a ottobre in sella ad una citybike di quelle pieghevoli ed è arrivato in Marocco attraversando Francia, Spagna e Portogallo. Prima di avventurarsi su una pista sabbiosa del deserto, però, ha cambiato bicicletta passando ad una più adatta mountain bike.

“Il mio obbiettivo era raggiungere il Sahara – ci dichiara l’avventuriero rispondendo a messaggi whatsapp – Ora voglio proseguire nel deserto”. Non ha una meta precisa, prudentemente vuol evitare le aree pericolose. “Da Zagora posso andare a sud verso il Sahara Occidentale ma lì mi complico la vita forse perché è un territorio conteso tra Algeria e Marocco. Deciderò strada facendo”.

Continua a dormire nella sua tenda da campeggio dato che anche le temperature sono tutt’altro che proibitive. In questo periodo non superano i 25 gradi di giorno e non scendono sotto lo zero di notte ma il deserto lo immaginiamo come terra poco ospitale e piena di pericoli. “Qui è bellissimo, a me piace molto. In questo periodo, poi non ci sono neanche gli scorpioni che hanno bisogno di temperature molto più elevate. Il problema potrebbe essere il cellulare, i ripetitori sono lontani. Devo risparmiare il più possibile batterie perché seguo piste di sabbia e se il vento le copre ho bisogno di del gps per orientarmi. La gente è molto ospitale. Ieri sera mi sono fermato in un villaggio, ho chiesto dove comprare da mangiare e mi hanno invitato a cena. Ho mangiato carne, lenticchie patate e carote bevendo The”. Leccornie considerando che Giuseppe, viaggiando in Europa, ha mangiato solamente panini con affettati. Quando tornerà? “Non so, forse tra un mese. Credo che alla fine scenderò a Dakhla e faccio finire il tour”.

Comunque vada, quella di Giuseppe è un’avventura da fare invidia, almeno in quelli che amano viaggiare scoprendo il vero delle terre che attraversano e non le comodità degli alberghi.

Ermanno Amedei