Tag: emergenza

6 Luglio 2017 0

Emergenza incendi: Sette roghi in atto nella provincia di Frosinone. Vigili del fuoco in difficoltà, l’appello del dirigente Mantovani

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Brucia la provincia di Frosinone. Sette incendi attualmente in atto, molti dei quali con le fiamme che lambiscono le abitazioni, stanno mettendo in seria difficoltà la macchina antincendio provinciale. “Le sei dei vigili del fuoco del comando provinciale e quelle dei distaccamenti, in tutto sei, non sono sufficienti a fronteggiare gli incendi in corso”. Lo dichiara il dirigente provinciale dei vigili del fuoco Massimo Mantovani. Abbiamo chiesto alla protezione civile Regionale di inviarci squadre di volontari ma al momento non mi risulta che ne siano arrivati”. Le situazioni di pericolo maggiore sono quelle dell’incendio di Ferentino, quello di Monte Scalambra a Serrone, ma anche Esperia, Colfelice, Castro dei Volsci ed altri nel Cassinate.

28 Giugno 2017 0

Ciacciarelli, emergenza siccità. La Regione Lazio adotti misure straordinarie, simili alla cassa integrazione, anche per il comparto agricolo

Di Comunicato Stampa

Una situazione davvero preoccupante e di estrema emergenza quella legata alla siccità di questi ultimi mesi. A parlarne e a chiedere misure urgenti è il coordinatore provinciale di FI Pasquale Ciacciarelli “L’emergenza siccità che sta interessando il nostro territorio, vede letteralmente in ginocchio migliaia di imprenditori agricoli che hanno investito ingente capitale nella crescita della propria azienda, cimentandosi in colture talvolta nuove, alternative, creando sviluppo ed occupazione, in un settore, quello agricolo, in crescita nel nostro territorio, contribuendo anche alla crescita dell’economia locale. Penso a colture quali il peperone Dop di Pontecorvo, al fagiolo cannellino di Atina, ma anche a colture tradizionali quali il mais, l’olio extra vergine d’oliva dei nostri uliveti. Questi stessi imprenditori agricoli- afferma Ciacciarelli- causa siccità, stanno vedendo andare in fumo, impotenti, mesi di duro lavoro di preparazione dei campi, di semina, non potendo ora raccoglierne i frutti, per cui sotto il profilo finanziario non vi sono al momento entrate che riescano a compensare le uscite nelle finanze di dette aziende. È il momento che la Regione Lazio attivi un fondo per venire incontro alle esigenze degli imprenditori agricoli in simili momenti di emergenza. È il momento che al comparto agricolo siano riconosciuti gli stessi diritti spettanti ai lavoratori di altri comparti. Non vi possono essere lavoratori di serie A e serie B. Parlo di ammortizzatori sociali, misure straordinarie simili alla cassa integrazione che consentano loro di poter sostenere le spese necessarie alla sopravvivenza dell’ azienda. Occorre, inoltre, tener presente che la sopravvivenza di dette aziende agricole, parlo di agricoltura, ma anche di allevamento, è messa a dura prova, a causa della concorrenza sui mercati operata dalla grande distribuzione, che a discapito della qualità e della sicurezza del prodotto, offre prezzi eccessivamente ridotti, appetibili al consumatore. Un successo che non giova affatto alle casse delle aziende nostrane che hanno fatto della qualità, dell’ eccellenza del servizio, il fulcro della produzione. In simili momenti è necessario quanto doveroso restituire, mediante l’attivazione delle sopra citate misure straordinarie, parte del contributo economico che il settore agricolo ha dato e continua ad offrire al motore dell’economia del territorio”.

21 Giugno 2017 0

Emergenza incendi, evacuate case nel viterbese: chiesto intervento protezione civile

Di Ermanno Amedei

Viterbo – Circa 50 persone sono state fatte evacuare dai vigili del fuoco a Sant’Angelo di Roccalvecce nel Viterbese.

Un vasto incendio ha minacciato alcune abitazioni e il fumo ha invaso il centro abitato tanto che, a scopo precauzionale, i vigili del fuoco hanno fatto evacuare una decina di abitazioni. Sul posto stanno operando quattro squadre oltre a mezzi aerei.

La situazione incendi nel viterbese è complessa. Dal primo pomeriggio un vasto incendio sta interessando Montefiascone in località Madonnelle. Il rogo ha tre fronti e sta incenerendo macchia mediterranea, campi di grano e, anche in questo caso, sta minacciando abitazioni. Chiesto l’intervento della Protezione Civile.

17 Maggio 2017 0

Emergenza stranieri, salgono a 2800 i rifugiati in Ciociaria. A maggio erano 800

Di felice pensabene

Frosinone – Sono 2.800 i cittadini stranieri richiedenti asilo politico in provincia di Frosinone. Un numero che in un anno si è più che triplicato. Nel maggio dello scorso anno, infatti il numero delle presenze di migranti nei comuni ciociari superava di poco gli 800. Una tendenza che sembra continuare a salire in vista degli sbarchi estivi. La Prefettura di Frosinone continua a cercare soluzioni abitative e si moltiplicano le cooperative che rispondono ai bandi. Si predilige i casolari in campagna, riadattati e resi abitabili per ospitare stranieri. Ermanno Amedei

4 Aprile 2017 0

Emergenza cinghiali- Subito interventi, ad invocarli Ciacciarelli di Forza Italia

Di Comunicato Stampa

Riceviamo e pubblichiamo dal coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli una nota stampa relativa ad un problema che crea notevoli disagi ai cittadini. “L’emergenza cinghiali nella nostra provincia di Frosinone, un’emergenza che interessa tutte le aree da Nord a Sud, senza alcuna distinzione tra zone rurali e centri urbani, sta divenendo un vero problema di ordine sociale. Una costante minaccia alla sicurezza stradale, all’incolumità dei cittadini. A ciò- afferma il coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli- si aggiungono gli ingenti danni economici arrecati alle aziende agricole, alle colture. Si assiste impotenti alla devastazione di campi coltivati ed alla conseguente perdita del raccolto. Coldiretti ha evidenziato forti ritardi nell’adozione dei decreti attuativi della nuova legge regionale sul contenimento della fauna selvatica, legge che la stessa Coldiretti ha sostenuto nell’iter di approvazione. Coldiretti, inoltre, fa notare che la sottoscrizione della convenzione tra Regione e Province per affidare alle polizie locali il coordinamento delle attività di contenimento e di controllo della fauna selvatica, ad oggi, risulta essere stata firmata soltanto a Latina. Chiedo, a questo punto, cosa impedisce la firma di tale convenzione nella nostra provincia di Frosinone? perchè perdere tempo prezioso in lungaggini burocratiche? le conseguenze dei ritardi, di questa sorta di paralisi, se tale possiamo definirla, si traducono in costanti ed ulteriori attentati alla sicurezza dei cittadini. Bisogna prendere atto della disponibilità degli ATC a gestire l’attività venatoria in collaborazione con la polizia provinciale. Accanto all’abbattimento straordinario di quei cinghiali che sconfinano nei centri abitati, si dovrebbe procedere con il controllo della specie. Occorre, altresì, istituire un coordinamento tra i comuni della provincia, al fine di coordinare le operazioni di controllo ed abbattimento della fauna selvatica”.

24 Febbraio 2017 0

Emergenza abitativa; incontro in comune tra amministrazione comunale, parti sociali e famiglie

Di felice pensabene

Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro insieme all’assessore ai Servizi Sociali, Benedetto Leone, al presidente del consiglio comunale, Dino Secondino e all’assistente sociale, Aldo Pasquale Matera, hanno incontrato questa mattina presso la Sala Giunta, il rappresentanti sindacali dell’A.s.i.a USB, Giacomo Cresta e Rino Tarallo, per discutere dell’emergenza abitativa che coinvolge particolarmente alcune famiglie della città di Cassino. Sia l’amministrazione che le parti sociali, con il benestare dei nuclei familiari presenti all’incontro, hanno deciso di intraprendere un percorso sinergico volto alla risoluzione delle principali criticità riscontrate sull’argomento. L’incontro è stato risolto con l’impegno da parte delle due parti di lavorare sinergicamente per trovare possibili soluzioni abitative all’interno della città che possano dare permettere di risolvere le criticità che coinvolgono in particolare una decina di famiglie. “L’emergenza abitativa è forte – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – stiamo lavorando per trovare delle soluzioni concrete. Oggi confrontandoci con i rappresentanti dell’Asia USB abbiamo individuato una serie di possibili di percorsi da intraprendere per riuscire a dare una risposta alle famiglie che vivono in condizioni davvero critiche e proibitive. Intanto ci informeremo se veramente l’Ater ha terminato la realizzazione di alcuni alloggi in città e vedremo il da farsi prima che questi vengano occupati abusivamente. Rimaniamo, comunque, a disposizione sia delle parti sociali che delle famiglie per confrontarci su questa tematica”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro.

21 Gennaio 2017 0

Il Soccorso Alpino del Lazio in prima linea nell’emergenza neve

Di Ermanno Amedei

Lazio – Roma, Cassino, Collepardo, Latina, Rieti e Viterbo: tutte le 6 stazioni del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio sono impegnate con diverse squadre in Abruzzo.

Mentre continua senza sosta l’impegno dei tecnici del CNSAS provenienti da tutta Italia nell’area dell’Hotel Rigopiano, stiamo intervenendo contemporaneamente in diversi altri comuni del centro Italia.

Gli interventi dei tecnici del Soccorso Alpino del Lazio si stanno concentrando nei comuni di Isola del Gran Sasso d’Italia e Campotosto e le relative frazioni, interventi finalizzati a portare generi alimentari di prima necessità, supporto medico e conforto alla popolazione. Ieri le squadre del CNSAS del Lazio, tra i vari interventi svolti, hanno raggiunto una casa famiglia con diversi bambini disabili nella frazione di Cerchiara, portato generi alimentari nella frazione isolata di Mascioni e rifornito di gasolio una turbina, rimasta a secco vicino alla statale 80.

Le sei stazioni del Lazio stanno collaborando con i tecnici del Servizi regionali CNSAS di Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Molise, Lombardia e Abruzzo e con le altre forze in campo, coordinate dal Dipartimento di Protezione Civile nazionale.

7 Novembre 2016 0

Pontecorvo – Maltempo, il sindaco ringrazia chi ha operato nell’emergenza

Di Antonio Nardelli

Pontecorvo – Desidero esprimere la gratitudine di tutta l’amministrazione comunale a quanti nelle ore di emergenza per il maltempo he ci sono state domenica dal tardo pomeriggio alla sera, hanno operato per alleviare i tanti disagi che ci sono stati lungo le strade comunali e provinciali. Grazie ai carabinieri, ai vigili del fuoco, alla polizia locale, alla protezione civile e l’Asm che, contattata dalle autorità comunali, è subito intervenuta per la messa in sicurezza delle strada. Un ringraziamento anche all’assessore Nadia Belli delegata alla Protezione Civile e manutenzione per essersi subito resa operativa. Una decina gli interventi eseguiti tra la zona del cimitero di Pontecorvo e le varia strade. 

Interventi da parte dei vigili del fuoco anche questa mattina in località Traversa per la rimozione di alberi”. Lo afferma il sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo.

26 Ottobre 2016 0

Emergenza scuola a Montelanico, il sindaco requisisce appartamenti privati

Di Ermanno Amedei

Montelanico – Alcuni appartamenti appartenenti ad una ditta di costruzioni che ancora non li aveva venduti, sono stati requisiti a Montelanico per insediarvi la scuola media ed elementare.

Lo ha stabilito, con una ordinanza comunale, il sindaco di Montelanico Raffaele Allocca. Il provvedimento si è reso necessario dopo che la scuola comprensiva del paese è stata oggetto, il 15 ottobre, di un atto vandalico che ne ha compromesso l’agibilità strutturale.

Non trovando altre soluzioni per permettere il ritorno tra i banchi degli studenti, il sindaco ha deciso di far valere il principio secondo cui, in caso di grave necessità, il comune può disporre di proprietà private

Per questo sono state requisiti gli appartamenti a Montelanico di un complesso immobiliare  in via Giovanni XXIII. Le classi della media e della elementare, quindi, faranno lezione in quegli appartamenti almeno fino alla pausa natalizia.

 

4 Ottobre 2016 0

Emergenza calabroni, 25 interventi dei vigili del fuoco su tutta la provincia di Frosinone

Di Ermanno Amedei

Frosinone – Emergenza calabroni pienamente in corso in tutta la provincia di Frosinone. Sono oltre 25 gli interventi dei vigili del fuoco compiuti sull’intero territorio provinciale, rispondendo alle emergenze di cittadini che segnalavano la presenza di imenotteri aculeati.

La stagione della vendemmia e della maturazione di tanta frutta, alimenta il circolo di insetti di ogni genere, ma quelli più temuti sono vespe e calabroni. Si calcola che su 10 italiani, 9 siano stati punti almeno una volta nella vita e, 8 su centro, sono a rischio di shock anafilattico.

Gli interventi di oggi sono stati effettuati per lo più nei pressi di case private in particolare nel sorano, a Patrica, Frosinone, Arpino, Campoli Appennino, Alatri, Veroli. Proprio a Veroli, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire anche presso la scuola media Caio Mario per rimuovere un grosso nido evitando che i ragazzi potessero sperimentare il dolore dei temuti pungiglioni.

Ermanno Amedei