Tag: nuovi

27 Giugno 2019 0

FOTO e VIDEO – La scuola carabinieri di Velletri forma 655 nuovi marescialli dell’Arma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – Schierati, sotto il sole cocente di fine giugno, ieri mattina, nella Scuola dei Carabinieri di Velletri, in 655 hanno preso il grado di maresciallo.

A passarli in rassegna è stato il ministro della difesa Elisabetta Trenta e il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri. Alle 8 circa, nel Piazzale della Bandiera, il Battaglione di formazione su tre Compagnie Allievi era perfettamente schierato  mentre le note della Fanfara appiedata del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo dettava i tempi della cerimonia.

Anche l’appuntamento di Ieri rientra nelle celebrazioni dei 50 anni dalla fondazione della scuola carabinieri di Velletri. Non sono mancati i labari delle associazioni combattentistiche, il gonfalone di Velletri e, ovviamnte, le famiglie dei neo marescialli.

Non si tratta propriamente di forza fresca quella introdotta ieri nell’organico dell’Arma, ma di una forza maggiormente qualificata. I 655 ero già carabinieri da lungo tempo con grado inferiore ma vincitori di concorso e per questo, dopo tre mesi di corso, sono stati elevati al grado di maresciallo.

Il Ministro e comandante Generale, hanno consegnato il grado ai quattro allievi più anziani e l’attestato di merito ai tre Allievi primi classificati, in rappresentanza dei 655 che lì erano schierati e nei loro interventi hanno ricordato gli uomini e le donne caduti o feriti nell’adempimento del loro dovere.

 

 

 

21 Marzo 2019 0

Strisce blu, alla Publiparking l’appalto, da maggio i nuovi ticket, stangata per gli automobilisti

Di redazionecassino1

CASSINO – Riprenderà a maggio la sosta a pagamento con il ticket erogato dai parcometri e i controlli che verranno fatti dagli ausiliari dai trentacinque ausiliari del traffici che dopo oltre un anno. Sarà, quindi, interrotta la vendita dei grattini che da novembre scorso disponibili in vari negozi e ad oggi regolano la sosta con il controllo dei vigili urbani certamente non molto capillare, a causa delle poche risorse a disposizione.

La ditta romana Publiparking si è aggiudicata la gara d’appalto in via provvisoria. Ora dovrà presentare ulteriore documentazione ed entro la settimana prossima, ovvero entro fine marzo per l’aggiudicazione definitiva. Salvo ulteriori imprevisti nel mese di aprile si provvederà a installare i nuovi parcometri e, come previsto dal bando di gara, alla riassunzione di tutti i trentacinque ex ausiliari del traffici. C’è un “però”, al momento che preoccupa non poco i sindacati,  gli ausiliari verrebbero denominati “posteggiatori” termine che potrebbe trasformarsi in una questione di soldi, in quanto sarebbero inquadrati con contratti inferiori a quelli che avevano con le precedenti ditte.

La Publiparking gestirà il servizio per otto anni e il valore dell’appalto è stato stimato in 10 milioni e 400.000 euro: al Comune andranno 200.000 euro per la parte fissa e il 35% per la parte variabile, sulla somma d’incasso eccedente il milione di euro. Per gli automobilisti si prevede una stangata sulla sosta a pagamento con rincari soprattutto per quel che riguarda gli abbonamenti: nelle zone centrali il ticket passa da 1 euro l’ora a 1,20 euro e per l’intera giornata si arriva quindi a 12 euro. Il costo degli abbonamenti per i residenti e per chi ha esercizi commerciali o studi professionali nelle zone interessate dalle strisce blu sarà di 10 euro al mese (100 euro l’annuale). Avrà invece un costo di 15 euro al mese e 150 euro l’anno per i residenti delle zone limitrofe e non del centro di Cassino. Infine, per chi non risiede in città ma a Cassino ha un’attività lavorativa, il costo mensile dell’abbonamento è di 30 euro. Non ci sarà più come ora la distinzione tra gli stalli riservati agli abbonati e quelli per i ticket giornalieri: le strisce saranno solamente blu e in totale gli stalli a pagamento saranno 2.058 compresi i 156 del multipiano e d i 100 del parcheggio interrato della stazione. Prima erano 1.870: ci saranno quindi circa 200 stalli in più a pagamento rispetto all’ultimo bando di gara.

 

5 Marzo 2019 0

Fca: Manley, Piano Italia va avanti, rassicurazioni su investimenti e nuovi modelli

Di redazionecassino1

GINEVRA – Sembra tornare il sereno sull’orizzonte occupazionale di FCA soprattutto per i lavoratori di Piedimonte San Germano, lo si rileva dalle dichiarazioni che l’Ad Mike Manley ha fatto direttamente dal Salone di Ginevra. “Il futuro di Fca è indipendente, ma aperto a valutare opportunità”. Così l’ad Mike Manley poco fa, paventando uno spiraglio positivo per gli operai dello stabilimento Fca e dell’indotto, allarmati per mesi dalle possibili ricadute della ecotassa.

Dopo che il responsabile relazioni industriali Pietro De Biasi aveva lasciato intendere che il piano industriale sarebbe andato avanti, ora la conferma arriva da Mike Manley. L’Ad, direttamente da Ginevra manda rassicurazioni anche sugli investimenti e, quindi, sui nuovi modelli. E subito riceve il plauso di alcuni sindacati.

L’Ad manda rassicurazioni sugli investimenti e sui nuovi modelli. Il piano di investimenti da 5 miliardi per le fabbriche italiane va avanti. Il manager ha confermato i target 2022, smentendo la vendita di Maserati. Quanto alle alleanze, ha annunciato che il futuro del Gruppo sarà “indipendente”, ma che l’azienda è aperta a ogni opportunità. “Siamo aperti ad alleanze, fusioni e collaborazioni, se ci danno la possibilità di crescere e rafforzarci “, afferma Manley precisando: “Il gruppo francese Psa? Parlo in generale…”.

Particolare attenzione è rivolta all’elettrico: “Stiamo sviluppando da soli la nostra piattaforma per l’elettrico. In futuro perché no? Valuteremo eventuali collaborazioni”.

 

 

25 Gennaio 2019 0

Basket: Angelo Guaccio e Sava Razić due nuovi acquisti per la Virtus Cassino

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino comunica di aver raggiunto l’accordo con i rispettivi entourage degli atleti, Angelo Guaccio e Sava Razić, per l’acquisizione delle prestazioni sportive per il corrente finale di stagione 2018/19.

Due ottimi prospetti, dunque, i colpi messi a segno dal DS Leonardo Manzari, che ‘porta a casa’ due giocatori che fungeranno da aiuto per i componenti della prima squadra cassinate in vista di questo finale di stagione.

Il primo, classe ’98, nato a Rio de Janeiro da padre di Salerno e madre brasiliana, Guaccio si trasferisce a 4 anni in Italia, ed inizia a giocare a pallacanestro all’età di 13 anni con la formazione della Rari Nantes Bordighera. Lì gioca per due anni, in Under 15, e viene chiamato dal Pool Loano, formazione molto attiva a livello giovanile ed allora in Serie C con la prima squadra. Per lui da subito tanto spazio in U17 Elite, con diverse apparizioni in DNG e già a 16 anni le prime convocazioni in prima squadra. Nel 2015 si trasferisce a Battipaglia, con la quale disputa i campionati Under 18 Eccellenza e C Silver, in doppio tesseramento con la BCC Agropoli (in Serie A2, ndc). Dopo essersi guadagnato la chiamata di coach Capobianco al raduno della Nazionale Under 18, nel 2016/17 è a Reggio Calabria, ancora una volta in doppio tesseramento in A2 (giocando 18 partite con la Viola, ndc) ed in C Silver (Scuola Basket Viola, con la quale chiude la stagione a 13.8 punti a partita, ndc). Lo scorso anno veste la maglia della Bakery Piacenza di coach Coppeta, e con la compagine biancorossa conquista la promozione in serie A2. In regular season raccoglie 15 minuti di utilizzo con quasi 5 punti segnati per gara e 3 rimbalzi, mentre nei playoff, quasi 20 minuti giocati per partita, 4 punti, 4 rimbalzi, 2 assist e 2 palle recuperate. Nella prima sfida delle Final Four di Montecatini è protagonista, insieme ai suoi compagni, della vittoria proprio contro la Virtus Cassino, che seguirà la compagine emiliana nel secondo campionato nazionale nel giorno successivo; a farne le spese sarà la Cestistica Città di San Severo. Quel 9 giugno, Angelo calcherà il parquet per 11 minuti, mettendo a segno 2 punti e catturando 2 rimbalzi. Nella stagione corrente, firma per la Winterass Omnia Basket Pavia (Serie B, ndc), dove gioca per 15 minuti a gara, mettendo a segno 4 punti e catturando 3 rimbalzi. Da domenica, sarà a completa disposizione di coach Vettese, pronto a scendere in campo.

Insieme a lui, approda alla corte della formazione cassinate anche un altro giovane: Sava Razić. Lo scorso anno, l’atleta nativo di Podgorica ha giocato negli Stati Uniti con la First Love Christian Academy Knights, squadra di college della Pennsylvania; in Italia ha calcato i parquet nei campionati giovanili con le maglie del Cilento Basket Agropoli e del Cuore Basket Napoli. Nella stagione corrente, viene ingaggiato dai Lions Bisceglie (Serie B,ndc), con i quali scende in campo per 10 minuti per gara mettendo a referto 3 punti. Anche per il giovane montenegrino classe 2000, l’esordio è in programma nella prossima trasferta della Virtus Cassino contro l’Orlandina Basket.

Queste le parole del DS Leonardo Manzari sulle operazioni di mercato appena concluse: “Sono molto soddisfatto degli interventi che abbiamo fatto nel nostro roster. Le operazioni di miglioria della squadra continuano, e dopo Hall e Sorrentino, avevamo bisogno di due giocatori nel ‘settore under’ che ci potessero essere di aiuto in questo finale di stagione, dopo le partenze di Rossi e Masciarelli. Sono entrambi giocatori giovani con tanto da imparare, ma che sono sicuro verranno a Cassino con l’entusiasmo giusto e la voglia di dimostrare. Angelo è, senza dubbio, rispetto a Sava, un giocatore ‘cestisticamente’ più maturo, che ha alle spalle esperienze di un certo spessore, non da ultima la vittoria del campionato di Serie B con la maglia di Piacenza. Il secondo, è un giocatore con ottime qualità, dotato di un buonissimo tiro, che avrà inoltre modo di mettersi in luce anche con la maglia della nostra U20. Oltre che da un punto di vista personale, il loro aiuto sarà fondamentale anche per i nostri ‘senatori’, in quanto è solo mantenendo un certo livello qualitativo negli allenamenti settimanali, che sarà possibile conquistare da qui alla fine del campionato risultati positivi”.

Per Angelo e Sava, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia, da parte di tutta la società rossoblù.

3 Dicembre 2018 0

Isola Liri, oggi inaugurazione di dieci nuovi posti letto all’Unità di Degenza Infermieristica

Di redazionecassino1

ISOLA LIRI – Sarà inaugurata questa mattina. 3 dicembre, alle ore 9,00, presso il Presidio Sanitario di Isola del Liri la nuova Unità di Degenza Infermieristica del Distretto sanitario C.

Si tratta di un nuovo servizio a disposizione dei cittadini nel bacino territoriale di Sora ed Isola del Liri.

Voluto dalla Direzione Strategica aziendale, con la fattiva collaborazione dei Medici di Medicina Generale la nuova struttura va ad affiancare ed implementare le prestazioni territoriali già previste nel Distretto Sanitario C nello stesso plesso ove è ubicato l’Hospice – “Case delle Farfalle”, anch’esso di recente oggetto di potenziamento con un nuovo Responsabile Sanitario e l’ampliamento dell’attività.

La Unità di Degenza Infermieristica (UDI) dispone di n.10 posti letto distribuiti due per stanza, ciascuna dotata di servizi.

La nuova struttura garantisce assistenza sulle 24 ore, per sette giorni su sette, e fornisce prestazioni ad elevata attività assistenziale e bassa intensità clinica a pazienti, senza limiti di età, con patologie tali da non poter essere seguiti adeguatamente in Assistenza Domiciliare Integrata; pazienti dimissibili dall’Ospedale per acuti ma non adeguatamente assistibili a domicilio per la complessità clinico-assistenziale; pazienti che per la particolare situazione socio-sanitaria necessitano di un percorso diagnostico, terapeutico e di monitoraggio difficilmente gestibile a domicilio.

5 Luglio 2018 0

Nuovi giochi al parco Baden Powell per bambini e ragazzi speciali

Di redazionecassino1

CASSINO –  Una festa, gioia sincera e spontanea, e non può essere altrimenti quando si ha a che fare con il sorriso di persone meno fortunate: nel parco Baden Powell di Cassino sono stati inaugurati la Giostra girasole e l’Altalena che permetteranno ai bambini e ragazzi diversamente abili di giocare insieme agli altri ragazzi che frequentano l’area verde.

A fare da madrina della manifestazione la vicepresidente del Consorzio dei Servizi Sociali Francesca Calvani, che – sempre all’ascolto delle problematiche rappresentatele da genitori e familiari di persone con esigenze particolari legate alla disabilità – ha fortemente voluto il progetto sulla Città di Cassino, ed ha illustrato ai presenti le finalità inclusive e socializzanti dell’installazione di questi giochi nel Parco.

Come ha ricordato il presidente del Consorzio Edoardo Antonino Fabrizio nel ringraziare l’Amministrazione Comunale di Cassino nella persona del Sindaco Carlo Maria D’Alessandro, per aver messo a disposizione l’area nel parco Baden Powell, la vicepresidente Calvani per il progetto, nonché gli uffici del Consorzio per il lavoro svolto, il tutto è stato reso possibile grazie all’Inps Welfare, che ha finanziato in questo senso il Consorzio del Cassinate per i Servizi Sociali poiché Ambito territoriale competente per la gestione del Progetto Home Care Premium sul distretto Socio Sanitario D. Il Presidente ha rivolto un ringraziamento al Direttore Inps di Cassino, Leva, ed al Direttore dell’Inps provinciale Siddi.

All’appello che Francesca Calvani ha rivolto a tutti i Sindaci dei Comuni aderenti al Consorzio, di “acquistare un nuovo gioco inclusivo per ognuno che se ne rompe o che viene danneggiato nel proprio paese”, ha fatto seguito l’intervento del Sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro, il quale ha ricordato come parlando proprio con la Calvani, spesso lei aveva fatto notare che nel Parco Baden Powell mancava qualcosa… “Ecco cosa mancava – ha sottolineato il Sindaco – ed avevi ragione: ora il vuoto è stato colmato. E con questa iniziativa, che su Cassino è la prima in assoluto, possiamo dire, in un momento particolare per la città, che Cassino non si ferma, che questo è il senso di comunità che la Città ritrova, e dal quale riparte”. Poi D’Alessandro ha concluso con l’appello alla stampa, per farsi promotrice e spronare il senso civico dei genitori, affinché avvisino gli organi di Polizia quando vedono che si sta perpetrando un atto di vandalismo ai danni del bene pubblico.

Poi tutti al taglio del nastro, per l’inaugurazione dei giochi con immancabile taglio del nastro del sindaco D’Alessandro  Via ooi al primo giro sull’altalena e sulla giostra, con le carrozzine agevolmente posizionate sulle pedane. A spingere… Presidente, Sindaco, Vicepresidente, Direttore e operatori consortili, tra i sorrisi divertiti dei ragazzi speciali.

19 Maggio 2018 0

Lavori frenetici di manutenzione, nuovi alberi, qualche ‘giardinetto speciale’e un tubo di scarico sospetto in campo Miranda

Di redazionecassino1

CASSINO – In queste settimane Cassino è un cantiere aperto. Lavori di manutenzione, completamento della rotatoria del San Raffaele, peccato che le rampe per disabili siano non conformi alla normativa, montata anche la scultura dell’artista nipponico Saito. Ora l’opera è pronta ad essere inaugurata a tempo di record ed in pompa magna, i marciapiedi su via Sant’Angelo già pronti all’uso, inservibili ai disabili, ma poco importa. Aiuole e spazi verdi quasi irriconoscibili con la rasatura dell’erba, buche stradali tappezzate di asfalto, ma solo nelle strade bene in vista, giornate ecologiche e ritiro di rifiuti ingombranti per ben due volte nel solo mese di maggio, piantumazione di nuovi alberi in buona parte degli spazi verdi cittadini come il parco Baden Powell e il parcheggio di campo Miranda. Un fermento di lavori, insomma, un’attività di restyling della città da fare invidia. Un’intensa voglia di cambiare look alla Città (solo in parte, tralasciando  problemi molto più seri!) come da tempo non si vedeva. Un’attività frenetica del buon Franco Evangelista, il consigliere delegato alla manutenzione, attivissimo in queste settimane. Una chiara risposta a tutti quei gufi e criticoni che additavano solo l’immobilismo della giunta D’Alessandro? Certo, qualche dubbio sulle ragioni di tutto ‘sto fermento ci viene.

Che le ragioni siano legate al rimpasto delle scorse settimane? Oppure, cosa molto più probabile secondo i ‘bene informati’, che nasca dallo spauracchio del default sempre lì, come una spada di Damocle, pronto a colpire come una mazzata fra capo e collo l’armata di D’Alessandro & Co. nel giro di poche settimane? Non si sa.

Certo il ‘dissesto finanziario’ ed il possibile arrivo di qualche Commissario, una parte di responsabilità ce l’ha in tutta ‘sta frenetica attività. Anzi, le “male lingue” ne sarebbero più che certe. È urgente, quindi, realizzare tutto ciò che si è promesso in campagna elettorale, non si sa mai si dovesse tornare a votare…!

In tutta questa eccitazione lavorativa, però, il tempo di accontentare qualche amico, qualche giovane figura politica nostrana si trova sempre. Assecondarne qualche piccola vanità, qualche piccolo capriccetto o coccola che dir si voglia. Beh, che sarà mai un occhio di riguardo davanti all’abitazione di una giovane promessa della politica cittadina. Un ‘giardinetto’ con alberi un po’ meno striminziti di quelli piantati in altre zone, bisognerà vedere a chi toccherà  innaffiare tutti quelli piantati, ma questo poco importa, qualche palma in più e bene in vista dal balcone di casa, non è peccato poi così grave, tanto il parcheggio di campo Miranda è un luogo pubblico, si potrà sempre obiettare, che ne trarranno vantaggio, persino, tutti gli altri cittadini. Anche l’occhio vuole la sua parte!

Peccato, però, che in tutta questa frenetica attività di restyling della città, non ci si è accorti che da un muro in campo Miranda, misteriosamente o quasi, è comparso un tubo proveniente da chissà dove e, pronto a scaricare chissà quale tipo di liquame su un terreno pubblico. Ma sì dai, i lavori fervono, bisogna far presto, ed un tubo in più o in meno…cosa sarà mai!

F. Pensabene

  

10 Maggio 2018 0

Cassino, iniziata da campo Miranda la piantumazione di nuovi alberi

Di redazionecassino1

CASSINO – In questi giorni una squadra di operai del settore manutenzione sta provvedendo alla piantumazione di nuovi alberi per riqualificare il verde della città di Cassino.

“Si tratta degli alberi che il Parco dei Monti Aurunci ha donato all’amministrazione comunale alla fine dell’anno scorso. – ha detto il consigliere comunale e vice presidente del consorzio dei Servizi Sociali, Francesca Calvani, promotrice dell’iniziativa. – Si tratta quasi 20 specie tra cui alcune importantissime nella lotta contro l’inquinamento atmosferico tra cui il leccio, l’acero campestre, il bagolaro e il tiglio. Di queste ultime quattro ne saranno piantumate circa 100 esemplari. Ma ci saranno anche palme, rose, ciliegi e melograni.

Le piante sono state piantumate, in questi giorni, presso Campo Miranda e a Parco Baden Powell. Diversee saranno, invece, disposte in altre zone della città.

Sono da ringraziare per la loro collaborazione a questo progetto l’Associazione Onlus “Azione Parkinson Ciociaria” e la cooperativa sociale “Arca” perché hanno dato un contributo fondamentale affinchè trecento nuovi alberi arrivassero nel nostro Comune.

Secondo alcuni ricercatori le piante possono controllare in modo efficace l’inquinamento atmosferico e soprattutto, raddoppiare il numero delle piante presenti nell’area considerata può far diminuire di un quarto la presenza del PM 10.

Questa è la seconda iniziativa che l’amministrazione D’Alessandro ha messo in campo in tal senso. Dopo la piantumazione di 100 alberi nelle scuole e in altre zone della città del primo anno abbiamo triplicato la dotazione. Un atteggiamento che prima d’ora nessuno ha mai assunto. Un segnale concreto a tutti i cittadini che il Comune di Cassino sta facendo la sua parte e cerca il la costante collaborazione della comunità per preservare l’ambiente e anche la qualità dell’aria. Soprattutto per le nuove generazioni. Questi alberi cresceranno con loro e contribuiranno a dare ai nostri figli un ambiente più sano e vivibile”. Ha concluso il consigliere comunale Francesca Calvani.

19 Aprile 2018 0

Frosinone, alla Questura dieci nuovi poliziotti per il controllo del territorio

Di redazionecassino1

FROSINONE – Si rafforza l’organico della polizia di Frosinone, alla Questura arrivano dieci nuovi poliziotti. Nella mattinata di ieri il dirigente dell’Ufficio Personale dr.ssa Monica Tucci ha presentato al Questore, dr.ssa Rosaria Amato, i 10 “nuovi” poliziotti arrivati a Frosinone e che andranno ad incrementare l’organico della Questura e dei Commissariati distaccati con un impiego privilegiato nei servizi di controllo del territorio.

 

Tra le “new entry” anche 5 neo agenti classe ’95 – ‘96, che stanno già dando prova di grande dedizione e professionalità.

E proprio nella prima notte di servizio uno dei nuovi giovani poliziotti appena arrivato ha eseguito il suo primo arresto a carico di una persona evasa dagli arresti domiciliari, dove era stata collocata a seguito di una “spaccata” avvenuta nel mese di dicembre ai danni di una pizzeria.

I complimenti del Questore al giovane poliziotto!

 

12 Aprile 2018 0

Riqualificazione piazza XV Febbraio, Langiano: “Nuovi spazi verdi e aggregativi per i cittadini”

Di redazionecassino1

CASSINO –  “Con la riqualificazione di Piazza XV Febbraio daremo ai cittadini un nuovo spazio verde, un’altra decorosa opera in grado di abbellire la nostra città. Un luogo di aggregazione e, soprattutto, di memoria, dove sarà ricordato il sacrificio dei giovani soldati polacchi nella battaglia di Montecassino.

E’ vero che perderemo dieci posti auto in favore del verde e della riqualificazione urbana ma successivamente, con lo spostamento del mercato giornaliero che oggi si svolge in via Torino e adiacente piazzale, ne avremmo a disposizione oltre trenta”. Lo ha dichiarato il consigliere comunale Gianrico Langiano.

“Con i progetti “adotta un giardino” e “Cassino Reload” ovvero il piano di rigenerazione urbana della nostra città riusciremo a ridisegnare Cassino a seconda delle esigenze della cittadinanza. Grazie alla realizzazione nuovi spazi, come nel caso di Piazza XV Febbraio, o ad interventi di valorizzazione di porzioni di verde dimenticate negli anni, come successo con i giardini di Piazza Toti e Piazza De Gasperi, stiamo lavorando per raggiungere un obiettivo importante e fondamentale per lo sviluppo del territorio: rendere accogliente e decorosa agli occhi della popolazione residente e dei turisti la città di Cassino.

La qualificazione estetica e funzionale dell’habitat cittadino quale bene primario della comunità locale, deve essere adeguata a livelli qualitativi che garantiscono in primis la massima fruibilità degli spazi da parte della popolazione. E’ questo che quotidianamente cerchiamo di fare, di concerto anche con gli uffici della manutenzione, ed è su questo percorso che vogliamo proseguire per il bene della nostra comunità”.