Tag: pronto

30 Giugno 2019 0

Cassino, 56enne entra nella ‘sala rossa’ del pronto soccorso del S. Scolastica e aggredisce medico e carabinieri

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Notte agitata al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Erano circa le ore 2 di questa notte, quando all’interno della sala rossa del pronto soccorso del nosocomio, i militari della Compagnia Carabinieri di Cassino traevano in arresto per resistenza e violenza a P. U. tale P. A., 56enne residente a San Vittore nel Lazio. L’uomo dopo essersi portato all’interno della sala rossa si scagliava contro il medico di turno – al quale veniva diagnosticata una prognosi di gg 5 per trauma contusivo escoriato polso dx e braccio sx, e successivamente all’arrivo dei militari si scagliava contro di loro. L’autore della violenza è stato arrestato dai Militari dell’Arma e tradotto presso la propria abitazione in regime arresti domiciliari.

Foto di repertorio

14 Maggio 2019 0

Tutto pronto per la 6° tappa del Giro d’Italia, Cassino-S. Giovanni Rotondo, giovedì 16. Sospesa attività didattica

Di redazionecassino1

CASSINO – Grande attesa per la 6° tappa del Giro d’Italia, edizione 102, che partirà da Cassino giovedì 16 maggio per raggiungere il traguardo di San Giovanni Rotondo. È la seconda volta che la prestigiosa kermesse ciclistica sbarca a Cassino, l’altra si era svolta. Per consentire il regolare svolgimento della partenza della tappa il Commissario, nella conferenza stampa di questa mattina, ha illustrato il piano di intervento per consentire il regolare svolgimento della gara. Il Giro d’Italia vedrà un gran numero di persone impegnate 176 corridori, oltre 200 automezzi, fra auto e moto ufficiali al servizio della corsa, della stampa, cineoperatori, fotografi, radio e televisioni, squadre corse. Il giorno 16 maggio resteranno chiuse alcune strade e piazze del centro cittadino, con sospensione della circolazione. Al tempo stesso resteranno sospese tutte le attività didattiche comprese sul territorio comunale e che riguarderanno le seguenti scuole: Asilo Nido, via Alfieri; Asilo Nido via Botticelli; Scuola dell’Infanzia Via Arno; Scuola dell’Infanzia Via Donizetti; Scuola dell’Infanzia Via Zamosch; Scuola dell’Infanzia Via Arigni; Scuola primaria “Pio Di Meo”; Scuola primaria “Enzo Mattei”; Scuola primaria “San Silvestro”; Scuola secondaria di 1° grado “G. Diamare”, sede di via Alfieri; Scuola secondaria di 1° grado “G. Conte”; Scuola secondaria di 1° grado “G. Di Biasio”; Istituto Professionale Industria ed Artigianato “A. Righi”, via Berlino; Liceo Classico “G. Carducci”, via Lombardia; Istituto Magistrale “Varrone”, viale Europa; Liceo Artistico, via G. Marconi; Scuola Paritaria A. Maria Lapini, Corso della Repubblica; Scuola Paritaria San Benedetto, via San Bertario; Scuola Paritaria Primavera dei Bimbi, via Lombardia; Scuola Paritaria Ansi, via Benedetto Croce.

F. P.

16 Aprile 2019 0

Cassino al voto; nel centrodestra D’Alessandro pronto al passo indietro in favore di Paola Carnevale

Di redazionecassino1

CASSINO – Non si può certo dire che questa prima fase di campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale e del sindaco di Cassino non riservi ai suoi cittadini continue sorprese e colpi di scena. Sembrava che lo scorso weekend dovesse ricompattare un centrodestra in frantumi con l’ufficialità della candidatura di Carlo Maria D’Alessandro a candidato sindaco, ma già lunedì mattina i quotidiani locali riportavano l’ennesimo il colpo di scena. Un nuovo nome faceva la comparsa nello scenario della candidatura di centrodestra alla corsa per piazza De Gasperi, quello di Paola Carnevale. Una candidatura gradita alla Lega e che portava l’ex sindaco a fare il passo indietro a vantaggio dell’unità della coalizione, almeno questo era l’intento dell’ex primo cittadino espresso nel comunicato ufficiale emesso. Oggi, quindi, l’ennesimo colpo di scena lo stesso D’Alessandro annuncia il suo passo indietro nella corsa alla poltrona di Primo cittadino in favore di Paola Carnevale.

La nuova candidatura della forzista dovrebbe (ormai il condizionale è divenuto più che d’obbligo!) essere ufficializzata nel pomeriggio di oggi presso un noto hotel della città.

Che sia la volta buona? Lo sapremo solo nei prossimi giorni o settimane, ma non è escluso che, fino al prossimo 27 aprile quando tutto dovrà essere definito sia per liste che per candidati a sindaco, ci possano essere ulteriori ripensamenti e cambi di scena dettati più da ripicche, veti e protagonismi personali che da reali interessi di riscatto, dignità e decoro che questa Città attende da troppo tempo e, soprattutto, merita.

F. Pensabene

20 Febbraio 2019 0

San Vittore, tutto pronto per l’inaugurazione dell’Orto Botanico

Di admin

SAN VITTORE DEL LAZIO – “E’ prevista per il 28 febbraio l’inaugurazione dell’Orto Botanico voluto dall’amministrazione comunale di San Vittore del Lazio e realizzato in sinergia con la XV Comunità Montana “Valle del Liri” di Arce”.

Lo si legge in una nota dell’amminsitrazione comunale di San Vittore del Lazio.

“Alle 11.00 del mattino il momento clou di una realizzazione che ha visto il team amministrativo della sindaca Nadia Bucci ed in particolare l’assessore Amilcare D’Orsi prodigarsi per donare ai giovani, alle scolaresche ed alla cittadinanza uno spazio meraviglioso, frutto del recupero di un’area a rischio degrado. L’opera è stata realizzata in collaborazione con la XV Comunità Montana VDL ed ha lo scopo precipuo di “restituire ai cittadini un’area degradata e fornire in particolare alla scuola uno strumento didattico per i percorsi di sensibilizzazione alle tematiche ambientali”. In occasione dell’inaugurazione la sezione di Cassino del Club Alpino Italiano donerà delle essenze vegetali che gli alunni del plesso Capoluogo potranno impiantare nell’orto stesso. Si avvierà così la concreta realizzazione dell’opera, che vedrà via via crescere ed accrescere il suo patrimonio di flora e rafforzare sempre più il suo ruolo didattico attivo. All’evento è prevista la presenza di autorità coinvolte a diverso titolo, concettuale ed operativo, nel progetto: il presidente della giunta della XV, ingegner Gianluca Quadrini, il dirigente scolastico, professor Pietro Pascale con il corpo docenti, il tenente colonnello Giuseppe Lopez del Gruppo carabinieri Forestali di Frosinone, il presidente del Cai Cassino Pietro Miele e il signor Erminio D’Agostino. “Sarà un momento culminante e di inizio al contempo – ha affermato un soddisfatto assessore D’Orsi – in cui alla fine dei lavori ed al taglio del nastro faranno seguito la piena operatività e la bellezza assoluta di un’opera che non si limita ad ispirarsi alla natura, ma che ne è parte integrante e testimonianza viva del rispetto che ad essa tutti dobbiamo”.

9 Novembre 2018 0

Il Tar respinge il ricorso del comune di Anagni contro la chiusura del Pronto Soccorso

Di admin

ANAGNI – “Con ordinanza pronunciata nella giornata di ieri 08 novembre 2018, il Tribunale Amministrativo del Lazio – sezione staccata di Latina (Sezione Prima) – ha rigettato il ricorso “per sospensiva” presentato dal Comune di Anagni contro la chiusura del Punto di Primo Intervento istituito presso il Presidio sanitario di Anagni”. Lo si legge in una nota dellla Asl di Frosinone. “Come si ricorderà – ed è notizia che arriva fino ad oggi con la annunciata manifestazione di protesta – da allora si erano susseguiti polemiche ed interventi che, quasi ogni giorno, protestavano contro la ASL. Ora, l’Azienda Sanitaria – già con questo provvedimento – con l’assistenza dell’Avv. Massimo Colonnello, ha potuto dimostrare di aver agito correttamente. Infatti, nella Camera di Consiglio della giornata di ieri, il TAR del Lazio (sezione staccata di Latina) ha rigettato il ricorso del Comune di Anagni, presentato “con adiuvandum” del Comune di Fiuggi <<in considerazione che anche prima della delibera impugnata (quella della chiusura del PPI) i cittadini dovevano recarsi a Frosinone per le patologie afferenti codici gialli o rossi, e che per le patologie più lievi (codici bianchi e verdi) l’assistenza è assicurata dal PAT h 24 di Anagni, istituito col medesimo provvedimento impugnato>> e ritenuto <<pertanto non sussistente il pericolo di pregiudizio grave e irreparabile>>. “Questo pronunciamento – spiega nella nota il Commissario Straordinario Luigi Macchitella – dimostra ancora una volta che il Direttore di una Asl non può che agire nell’alveo di leggi e provvedimenti di Organi istituzionali superiori. Anche in questa fattispecie è stato così, come sancito da questo primo pronunciamento del TAR”. “Pertanto – si legge ancora – il Presidio sanitario di Anagni dispone di: PAT (Presidio Ambulatoriale Territoriale); POM (Punto Operativo Multidisciplinare – con la presenza di branche specialistiche); Ambulanze 2 del 118 dedicate all’emergenza e 1 ambulanza (messa a disposizione dalla ASL) nelle ore notturne con medico e personale a bordo”.

11 Agosto 2018 0

Sagra del Prosciutto a Rocca D’Evandro. Tutto pronto per l’ edizione 34

Di redazione

ROCCA D’EVANDRO – Tutto pronto a Rocca D’Evandro per l’edizione numero 34 della sagra del prosciutto.

Se in città la calura estiva non dà tregua, nel finesettimana del dopo ferragosto, una gita fuoriporta nella cittadina al confine tra Lazio e Campania permette di conciliare far conciliare la ricerca di frescura e quella dei buoni sapori.

In località Mortola, i membri del circolo Federico Fellini organizzano la tanto attesa manifestazione. A partire dalle ore 19.00 dei giorni 18 e 19 agosto sarà possibile degustare ottimo prosciutto nella bella location che offre 800 posti a sedere.

Ad allietare le due serate tanta buona musica, per trascorrere due giorni di divertimento e buon cibo. Un appuntamento assolutamente da non perdere quello previsto a Rocca D’Evandro. Il prossimo fine settimana tutti a mangiare ottimo prosciutto e a scatenarsi con la musica dal vivo.

26 Aprile 2018 0

Tutto pronto per la sesta edizione del rally Terra di Argil,

Di admin

POFI – Ancora qualche giorno per iscriversi alla gara, ed inizierà il conto alla rovescia per la manifestazione della piccola città dei fiori della provincia di Frosinone. Quest’anno, la competizione promossa con passione dallo staff della Rally Game staccherà il cartellino della sesta edizione. Una crescita di anno in anno, quella del rally pofano, da semplice ronde, oggi è un rally nazionale con validità per il campionato regionale rally.

Il giorno 30 aprile, scadranno i termini per iscriversi al rally, ad oggi sono vari gli equipaggi che hanno dato adesione per partecipare alla seconda gara  della stagione 2018 in provincia di Frosinone. La Rally Game, quest’anno  ha mantenuto la formula “ dei due giorni” con le due  prove il sabato sera nei pressi del centro cittadino  di Pofi, poi domenica nove i tratti in programmi con tre prove da ripetere tre volte.

Confermate i tratti nei comuni di Pofi  denominato “ Le Fontane “ di chilometri 6,600 metri e di Castro Dei Volsci  “ Ezio Palombi” di circa sette chilometri. A questi, si aggiunge la novità, il tratto cronometrato di Arnara “ Le Sterpare” di circa 6 chilometri. Proprio con l’ingresso di quest’ultima ps  la gara assumerà il memorial di altri due rallysti Benedetto D’Avelli e Giuseppe Roma.

Tra gli iscritti figurano l’emiliano Marco Cappi, il veneto Lino Acco ed una folta schiera di piloti ciociari,  non sono esclusi altri equipaggi da fuori regione con le R5. Confermato il secondo trofeo Argil  associato ai vincitori delle varie classi, oltre che la lotteria abbinata alla gara.

14 Aprile 2018 0

“Sono Gesù”, delirio di un 30enne che danneggia pronto soccorso: i carabinieri non gli credono e lo denunciano

Di admin

CASSINO – Trentanni circa, di Cassino, questa mattina ha seminato il panico all’interno della sala di attesa dell’ospedale di Cassino. L’uomo, con problemi mentali, riteneva di essere malato e, per questo, dopo essere scappato dal centro che lo ospitava, si è ritrovato al pronto soccorso di Cassino.

Difficile dire cosa realmente volesse e cosa lo ha spinto ad armarsi di un oggetto con cui ha danneggiato la controsoffittatura della sala d’attesa, facendo cadere alcuni pannelli in cartongesso e ribaltando sedie e cestini dell’immondizia.

Nel suo delirio sosteneva di essere Gesù ma i carabinieri intervenuti non gli hanno creduto e lo hanno denunciato per danneggiamenti.

Ermanno Amedei

15 Febbraio 2018 0

Pronto ad uccidersi se gli avessero riscontrato la malattia, 78enne fermato in ospedale con pistola

Di admin

FONDI  – Armato di pistola si è recato presso un poliambulatorio di Fondi per svolgere un delicato esame, se i timori sullo stato di avanzamento della malattia fossero stati verificati si sarebbe tolto la vita.

Un proposito che il 78enne di Fondi aveva confessato ad un amico che per fortuna ha informato i carabinieri. I militari intervenuti lo hanno trovato nella struttura sanitaria e portava nel cappotto un revolver “smith & wesson” calibro 38, regolarmente detenuto ma con il porto d’armi scaduto di validità. Sequestrata, oltre alle pistola, anche cinque cartucce dello stesso calibro.

La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire anche  un fucile da caccia sovrapposto cal. 12 unitamente a 45 cartucce. il tutto, anche se regolarmente detenuto, è stato sottoposto a sequestro sequestrato.

FOTO REPERTORIO

5 Gennaio 2018 0

Tutt pronto ad Aquino per l’arrivo della Befana

Di redazionecassino1

Aquino – La befana arriva sabato 6 gennaio ad Aquino a regalare, oltre ai tradizionali doni alle bambine ed ai bambini delle scuole primarie e dell’infanzia, anche tanto divertimento. L’amministrazione comunale, ha voluto affidare l’iniziativa all’ormai esperto e collaudato staff della pro-loco. Nel programma della giornata, la Messa, officiata alle ore 15:00 nel corso della quale è atteso l’arrivo dei Re Magi e il tradizionale bacio del Bambinello. Al termine tutti i bambini con le loro famiglie si sposteranno nella adiacente piazza San Tommaso, dominata dal suggestivo spettacolo delle luminarie aquinati, dove la befana dispenserà regali e giochi ai più piccoli a cui nei giorni scorsi, classe per classe, sono stati recapitati i voucher per il ritiro.

Lo svolgimento dell’iniziativa, in assoluta tranquillità, sarà garantito dalle ragazze e dai ragazzi del servizio civile.

“Un elemento importante – ha dichiarato con grande il sindaco Libero Mazzaroppi – che genera entusiasmo e partecipazione ed, ancora una volta, certifica ed evidenzia la perfetta sinergia tra Comune, Pro-Loco e parrocchia. Sappiamo che questa idea, che dona non solo regali ma, soprattutto, sorrisi è molto apprezzata dai bambini e dalle loro famiglie. Ringrazio la pro-loco – proseguito il sindaco – per il lavoro che sta svolgendo e per l’impegno profuso per assicurare la perfetta riuscita della giornata. Una menzione al nostro parroco – ha concluso il Primo Cittadino – perché non fa mai passare sotto traccia il reale significato spirituale di questa grande festa che conclude un ricco ed indimenticabile periodo natalizio che ha creato fascini e suggestioni. Ancora una volta vince la nostra città che è unita più che mai”.