Tag: regionale

13 Settembre 2019 0

Sanità regionale, accesso ai Pronto soccorso: via il sistema dei codici ‘a colori’ si passa a quelli numerici

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Sanità si cambia tutto, addio ai codici rosso, giallo, verde e bianco. Ora i pronto soccorso del Lazio ragioneranno su cinque livelli di emergenza, che saranno rappresentati dai numeri. In ordine decrescente, il codice 1 sarà l’emergenza più alta mentre il codice 5 rappresenterà la non urgenza. Una vera e propria rivoluzione per la Regione, prima fra gli enti di tutta Italia ad approvare il manuale operativo per la trasformazione del triage ospedaliero dai codici a colore con i codici numerici. A presentare la novità è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che parla di “un passaggio che non è un semplice adempimento o spacchettamento del sistema dei codici a colori, ma rappresenta un nuovo processo di codifica nel quale si ridefiniscono i tempi massimi di attesa, la definizione clinica del paziente e i parametri vitali per l’attribuzione finale del codice numerico”. Un lavoro molto complesso, che ha coinvolto oltre 100 operatori di tutte le strutture pubbliche e accreditate lo ha definito l’assessore D’Amato che dovrebbe cambiare radicalmente la presa in carico dei pazienti nella rete dell’emergenza e la catena di responsabilità. I lavori di adeguamento informatico dei sistemi dei Pronto soccorso dovranno essere completati entro l’anno e le Asl, le Aziende Ospedaliere e i policlinici universitari di tutte le sedi di Ps stanno predisponendo la formazione del personale entro il prossimo 31 ottobre. Sarà assicurata inoltre la massima divulgazione del manuale operativo tra gli operatori, il personale infermieristico e i cittadini. Adesso scatta il conto alla rovescia poiché dal prossimo anno si dovrà adottare il nuovo sistema.

foto di repertorio

16 Luglio 2019 0

Nuove corse per il trasporto locale verso la Folcara e regionale verso la Capitale

Di felice pensabene

CASSINO – Incontro importante ieri fra l’assessore regionale alla mobilità, Mauro Alessandri, il sindaco di Cassino, Enzo Salera e l’assessore comunale ai trasporti per trattare i problemi della mobilità locale e regionale.

L’attenzione, in particolare, è stata rivolta nei confronti del collegamento tra la stazione e l’Università in via Folcara. Già oggi c’è una corsa ogni mezz’ora ma è nostra intenzione, ha spiegato il sindaco Salera, con la collaborazione della Regione e di Magni implementare ancora di più questo servizio. “Riuscire a collegare la zona della Folcara con la stazione e il centro di Cassino, significa offrire concretamente un servizio a tutti coloro che studiano e lavorano all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, e significa anche decongestionare il traffico cittadino, in particolare nel collegamento viario che come tutti sappiamo non è eccelso. Solo attraverso un trasporto migliore e più strutturato, Cassino può divenire davvero città universitaria”. Cassino è una città universitaria ed ha notevole richiesta di miglioramento del servizio. Sono oltre tremila gli utenti che ogni giorno usufruiscono del servizio.

La Regione Lazio utilizzerà, infatti, per l’assegnazione dei fondi del TPL e che andranno a ricadere pienamente gli elementi che oggi abbiamo posto sul tavolo tra cui emerge un numero alto di utenza per singola corsa, visto che Cassino è una città universitaria ed ha notevole richiesta soprattutto da parte di ragazzi. E stiamo parlando di oltre 3.000 persone che ogni giorno usufruiscono del servizio.

Si è discusso anche di pendolarismo nell’incontro di ieri. Sotto questo aspetto, l’altra importante notizia è il via libera ufficiale alla corsa bis di Cotral, un collegamento diretto Cassino – Anagnina via autostrada con partenza alle ore 6, per il mese di agosto. Tale collegamento sarà effettuato su autobus bipiano e si andrà ad aggiungere alle corse abituali di Cotral. La necessità della richiesta è dovuta ai lavori, nel mese di agosto sulla linea Cassino-Roma, tra Colleferro e Ciampino con il blocco della circolazione ferroviaria. Questo autobus sostitutivo, come richiesto dall’associazione dei pendolari, sarà un servizio ulteriore rispetto al servizio sostitutivo tra Colleferro e Ciampino che Trenitalia ha predisposto per tutto il mese ed è un servizio molto più comodo e veloce con la capitale.

Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa dal sindaco Enzo Salera e dall’assessore Delli Colli: “Cominciano a vedersi i risultati concreti del nostro lavoro – spiega l’assessore al commercio e trasporti del Comune di Cassino Chiara Delli Colli. “Dopo aver risolto la questione relativa al collegamento con gli uffici dell’Inps, altre due importanti notizie per tutti coloro che sia nella città di Cassino, che all’interno della nostra Regione si muovono con i mezzi pubblici sia per studio o per lavoro.”

F.P.

4 Aprile 2019 0

Stop alle #CirconcisioniClandestine, il CAIL chiede incontro a Ministro e assessore regionale alla Salute

Di Ermanno Amedei

ROMA – “Vittime recenti delle circoncisioni clandestine:un neonato morto a Genova, due bambini a Reggio Emilia, uno a Roma, numerose sono le richieste di intervento riparatori; il Coordinamento delle Associazioni Islamiche del Lazio e di Roma dice STOP alle #CirconcisioniClandestine”.

Lo si legge in una nota Coordinamento delle Associazioni Islamiche del Lazio e di Roma (C.A.I.L.).

“In Italia le circoncisioni clandestine sono più del 35%. Per motivi culturali, religiosi o igienici tra i 4.000 e i 5.000 bambini ogni anno vengono sottoposti alla escissione chirurgica, totale o parziale del prepuzio”, fonte RAI TELEVIDEO.

Il C.A.I.L., a nome dei musulmani di Roma e del Lazio, chiede un incontro urgente con il Ministro della Salute Giulia Grillo e con l’Assessore alla Sanità e integrazione Socio-Sanitaria della regione Lazio Alessio D’Amato per arrestare questo fenomeno e garantire la sicurezza dei bambini.

Aderiamo alla campagna Amsi-Fnomceo e Ordine dei medici di Roma e ci uniamo all’appello del prof. Foad Aodi Fondatore Amsi (Associazione Medici di Origine Straniera in Italia) e Consigliere OMCEO di Roma chiedendo alle istituzioni di intervenire per consentire le circoncisioni nei Lea e una legge nazionale.

Il C.A.I.L., già nei mesi scorsi, ha avviato un progetto informativo il cui obiettivo è quello di evitare le circoncisioni clandestine, indirizzando i fedeli in strutture autorizzate con medici specialisti; da quando il progetto è stato avviato molte sono le richieste giunte da Roma, dal Lazio e da tutto il territorio nazionale; per un’azione ancora più incisiva abbiamo bisogno del sostegno delle istituzioni.

E’ opportuno che associazioni, comunità, moschee, istituzioni uniscano le proprie forze e facciano squadra per individuare soluzioni concrete e urgenti nell’interesse comune”.

27 Marzo 2019 0

Al Campionato Regionale Under 14 splendono le medaglie della Lazio Scherma Ariccia

Di Ermanno Amedei

ARICCIA – “Due titoli regionali, 3 argenti, 4 bronzi e diversi piazzati: eccellenti risultati per gli Under 14 della scuola di scherma “Emmanuele F.M. Emanuele” di Ariccia!”

Lo si legge in una nota della Società Sportiva Lazio Scherma di Ariccia.

“I due importanti titoli sono stati conquistati da Camilla Rizzello nella cat. Bambine Sciabola e da Martina Guerrieri nella cat. Ragazze Spada: Camilla ha strappato il titolo alla sua avversaria all’ultima stoccata con grinta e tecnica… in una finale al cardiopalma, mentre Martina è tornata a casa anche con la coppa del vicecampione nella categoria Allieve.

Il Settore Sciabola si conferma nei risultati: Francesco Pagano ha condiviso il terzo gradino del podio con il compagno Angelo Formiconi, mentre Filippo Monteferri si piazza al 6° nella cat. Ragazzi/Allievi; Gabriele Blasi Bronzo nella cat. Giovanissimi.

Fra le Bambine sorprende Rachele Margutta che, alla gara d’esordio e con meno di un mese di scherma nelle gambe, si piazza al 5° posto; mentre Alice Calabresi è 7a fra le Ragazze/Allieve e Beatrice Perugini 8a nelle Giovanissime Sciabola.

Il Settore Spada è in grande crescita: oltre alla bravissima Martina Guerrieri, Clelia Settimelli ottiene il Bronzo nella cat. Ragazze/Allieve; Maria Clara Quattrini e Leonardo D’Agostino sono Vicecampioni Regionali nella categoria Giovanissimi femminile e maschile; nella stessa categoria Alessio Capitani è 6°.

Tanti, tantissimi gli assalti persi per una sola stoccata.

Tanti gli assalti persi per l’accesso ai primi 8.

Tanti, tantissimi i miglioramenti riscontrati dai Tecnici in tutte le categorie!

È mancato sicuramente un pizzico di fortuna in più, ma questi risultati confermano l’eccellenza della scuola di Ariccia!

Ora testa e cuore alla 2^ prova nazionale, in vista del Campionato Italiano di Riccione”.

6 Novembre 2018 0

Medici aggrediti, assessore regionale scrive ai Prefetti. Quello di Frosinone risponde

Di Ermanno Amedei

FROSINONE –  Il problema della violenza all’interno dei pronto soccorso o degli ospedali in genere si fa di giorno in giorno sempre più insostenibile. “Abbiamo inviato la relazione sulle aggressioni agli operatori sanitari a tutti i Prefetti auspicando un potenziamento dei presidi all’interno delle strutture sanitarie e chiedendo una fattiva collaborazione per il contrasto del fenomeno”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Voglio ringraziare la Prefettura di Frosinone che ci ha comunicato che esaminerà la questione nella prossima riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica”.

31 Ottobre 2018 0

Maltempo, da protezione civile regionale allerta arancione per le prossime 36 ore

Di Ermanno Amedei

LAZIO – “Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi un avviso di condizioni meteorologiche avverse, con indicazione che dalla serata di oggi, mercoledì 31 ottobre e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio ‘precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Venti da forti a burrasca, dai quadranti meridionali, sui settori costieri. Mareggiate lungo le coste esposte’”. Lo comunica in una nota la Protezione civile del Lazio. “Il Centro Funzionale Regionale ha adottato l’avviso di criticità con indicazione dalle prime ore di domani, giovedì 1 novembre e per le successive 24-36 ore, si prevede nelle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica per temporali codice arancione su Bacini Costieri Nord, Medio Tevere, Roma; criticità idrogeologica codice arancione su Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri; criticità idrogeologica per temporali codice giallo su Rieti. È stata inoltre emessa un’attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio. La Sala Operativa Permanente ha diffuso l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555″.

31 Ottobre 2018 0

Maltempo, la Regione Lazio dichiara lo stato di calamità Regionale

Di Ermanno Amedei

REGIONE – “Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato questo pomeriggio l’atto con cui la Regione Lazio ha dichiarato lo stato di calamità regionale per l’intero territorio laziale.

Sono stati già individuati nell’elenco il comune di Terracina e la provincia di Frosinone, dove ci sono state vittime a causa della forte ondata di maltempo dei giorni scorsi.

La Giunta Regionale nei prossimi giorni attraverso una delibera specifica chiarirà nel dettaglio la lista dei comuni colpiti dal maltempo e di tutti i provvedimenti che dovranno essere assunti”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio

15 Dicembre 2017 0

Finanziato dal Consiglio Regionale il Progetto “Luminarie 2017”

Di felice pensabene

Aquino –  Nell’ambito del pr ogramma della Regione Lazio per il finanziamento di eventi e manifestazioni per il fine anno, per la prima volta viene preso in grande considerazione l’interessante progetto delle Luminarie di Aquino che tanti apprezzamenti e consensi sta raccogliendo su tutto il territorio.

L’iniziativa iniziata qualche anno fa grazie all’indovinata idea degli Amici della Città, successivamente confluiti nella ProLoco, è risultata vincitrice della selezione della commissione della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio.

La produzione di luci, realizzate artigianalmente e con l’utilizzo di materiale riciclato, si è proposto di sviluppare metodologie che, per il loro fascino e per le suggestioni che creano, hanno convinto tutti, anche chi rinomatamente è aduso all’insulto ed oggi sono diffusamente apprezzate e condivise.

La Giunta guidata dal Sindaco Libero Mazzaroppi ha risposto ad un Avviso Pubblico della Regione Lazio ed ha visto la proposta collocarsi in una posizione utile per accedere ad un contributo che consentirà all’amministrazione comunale di dotarsi di ulteriori impianti ed utili strutture che arricchiranno, ulteriormente, il già nutrito patrimonio a disposizione.

Con deliberazione di giunta nr. 147 del 28.11.2017, l’amministrazione Mazzaroppi ha preso atto del finanziamento di € 6.720,oo che, come detto, aiuterà ad arricchire gli allestimenti natalizi della Città di San Tommaso.

Come noto, fin dal primo anno del suo insediamento, l’amministrazione comunale targata Aquino nel cuore ha collaborato e destinato risorse all’iniziativa perché ha fortemente creduto in questo progetto, molte volte criticato dai soliti detrattori, che si proponeva di illuminare in maniera diffusa i principali assi viari della Città.

Ringrazio la Regione Lazio e chi ci rappresenta a livello locale – dichiara il Sindaco Libero Mazzaroppi – perché dimostrano, ancora una volta, di stare senza remore accanto alle iniziative credibili proposte dalla mia amministrazione a vantaggio della Città di Aquino e del territorio.

L’obiettivo, oltre che creare una coinvolgente atmosfera natalizia, è di sostenere il commercio, favorire il turismo, con iniziative culturali a misura di appassionati, bambini e famiglie.

Il lavoro fatto con la ProLoco, i commercianti e i cittadini – continua Mazzaroppi – sono un metodo ed una ricetta vincente da esportare in tutti gli ambiti amministrativi.

Quindi il Progetto Luminarie di Aquino, oggi premiato, si impone quale richiamo a livello regionale perché nasce da un lavoro lungo, impegnativo e fortemente condiviso che ha come obiettivo la promozione diffusa del territorio cittadino, del suo patrimonio artistico e monumentale e degli eventi ad essi collegati.

Un buon viatico per il futuro.

 

 

17 Novembre 2017 0

Nulla di fatto al tavolo regionale per i 532 lavoratori dello stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte

Di felice pensabene

Roma – “Si è concluso con un nulla di fatto il tavolo regionale per i lavoratori della Fiat di Cassino. A ben 532 di loro non sono stati rinnovati i contratti con un sms dell’azienda che ha comunicato così la fine della loro prestazione lavorativa. Durante l’incontro, cui hanno partecipato le organizzazioni sindacali dei lavoratori del settore della somministrazione e del metalmeccanico e gli assessori al lavoro e allo sviluppo economico della Regione, è stato ribadito tutto l’iter che ha portato alla drammatica situazione, che non riguarda soltanto i 532 lavoratori in questione, ma anche altri 500 di tutto l’indotto Fca del cassinate”. Così in una nota il segretario generale della UilTemp Lazio, Lorenzo Giuliani, dopo l’incontro con gli assessori regionali. “La Regione – prosegue Giuliani – oltre ad illustrare un piano che porterà al rafforzamento ed innovazione dell’area interessata nel settore dell’automotive, si è assunta l’impegno di aprire fin da subito un’interlocuzione con l’azienda e con le Agenzie per il Lavoro, affinché possa trovarsi una soluzione ad un evidente problema sociale ed eventualmente con il Governo. Si tratta di un primo passo che però immaginiamo abbia dei tempi lunghi, mentre la questione necessita di risposte immediate. Si deve considerare, infatti, che la maggior parte di questi lavoratori potrà ottenere –in base a quelli che sono i requisiti per la ‘Naspi’ e rispetto al periodo lavorato presso Fca – un ammortizzatore sociale per un periodo massimo di quattro mesi. Per questo – conclude il sindacalista – la Uiltemp Lazio ha già messo a disposizione di tutti questi lavoratori i propri sportelli sindacali presenti sul territorio per la richiesta di un ulteriore ammortizzatore previsto dalla bilateralità del settore della somministrazione, il cosiddetto sostegno al reddito. Rimane il fatto però che anche questa misura rappresenta una “toppa” che deve essere accompagnata da ulteriori strumenti da mettere in campo da tutti i soggetti coinvolti: Regione, FCA e le agenzie interessate”.

17 Novembre 2017 0

Basket Campionato U16 Femminile Regionale: Esordio delle ragazze sorane e prima vittoria contro Guidonia

Di felice pensabene

-FASOLINO PETROL TRADING MCS GUIDONIA – NB SORA 2000: 45-59 (15-10;13-19;5-17;12-13)

Esordio stagionale delle ragazze sorane, nel torneo regionale femminile Under 16 e prima vittoria stagionale contro le pari età di Guidonia. La piccola truppa volsca, ridotta ai minimi termini per defezioni e assenze, ha intrapreso la prima partita stagionale, con giusto timore e preoccupazione, visto l’impegno che le vedeva contrapposte alle brave atlete della Fasolino Perol Trading MSC di Guidonia.

Dopo un inizio tentennante, culminato con una tripla “velenosa” della guidoniana numero 20 Giordano, coach Piellucci richiamava le sue ragazze in panchina per dare una veloce sistemata alla difesa e organizzare al meglio le operazioni offensive. Al rientro in campo però le cose non cambiavano e si andava al primo stop con un lieve vantaggio in favore delle biancorosse della Fasolino (15-10). Nella prima parte del secondo periodo, la musica non cambiava e le sorane continuavano a subire le continue folate offensive delle avversarie, accusando un parziale che le portava in un baleno sotto di dieci lunghezze. A quel punto, come d’incanto, l’inerzia della partita cambiava e le ragazze volsche prendevano in mano la partita operando il sorpasso poco prima del riposo lungo (28-29). Ma è nel terzo periodo che si compie la “rivoluzione” della gara, dove le sorane,piazzando un parziale di 17 a 5, mettevano una seria ipoteca sul risultato finale. Risultato che non variava di molto e sanciva la vittoria della Nuova Basket Sora nella partita d’esordio. Un plauso a tutte per la convincente prestazione e un grosso “in bocca al lupo” per la nuova stagione da affrontare con rinnovato slancio.

Tabellini:

SORA: POLITI 20; ALONZI (Cap) 15; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 8; FRANCAZI 4; D’ADDEZIO 6

-NB SORA 2000 – BK LATINA TURISMO : 64-18 (14-2;15-0;23-4;12-12)

Seconda partita stagionale per le ragazze sorane e seconda convincente vittoria, nella sfida che le vedeva contrapposte alle pari età della Bk Latina Turismo.

Una partita che non è mai stata messa in discussione e che è servita più che altro per provare nuove soluzioni di gioco sia in difesa che in attacco. La cronaca si esaurisce già alla fine del riposo lungo, dopo che le ragazze volsche avevano creato un solco invalicabile nei confronti delle avversarie di turno.

Tabellini:

SORA: POLITI 30; ALONZI (Cap) 12; CAPOBIANCO 8; DE VITTORIS 4; FRANCAZI 8; D’ADDEZIO 2

NB SORA 2000 – ESQUILINO : 47-29 (13-12;12-3;10-8;12-6)

Terza partita e terza positiva affermazione delle brave ragazze sorane under 16.

Vittoria che alla vigilia nessuno ipotizzava, ma che con il passare dei minuti giocati è diventata realtà. Le ragazze, guidate per l’occasione da coach Piellucci, hanno guidato la partita per tutti i quattro periodi e lo hanno fatto con un’autorità mai vista prima. Una difesa aggressiva e un attacco veramente incisivo nei momenti difficili, hanno permesso alle sorane di tenere in mano la partita e di arrivare fino alla fine con un vantaggio oltre la doppia cifra. La cronaca registrava un primo periodo dove le romane ribattevano, colpo su colpo, alle folate offensive delle volsche, tanto che il primo periodo terminava quasi in parità. Nel secondo periodo invece, una tripla di Alonzi inaugurava una serie di canestri, che vedevano l’intera squadra andare a segno, tracciando la via per il successo finale e superando la doppia cifra di vantaggio (25-15). Nulla cambiava nei due periodi che seguivano e la vittoria,insieme alla vetta temporanea della classifica, si materializzavano in un baleno. Brave tutte a mantenere il filo della partita anche nei momenti più complicati e brave tutte a rispondere con grinta e concentrazione alle direttive del sempre bravo ed esperto Piellucci. Ora sguardo teso verso il prossimo, difficilissimo impegno che le vedrà contrapposte alla vera corazzata del girone e cioè il San Raffaele Basket…FORZA RAGAZZE!!!

Tabellini:

SORA: POLITI 15; ALONZI (Cap) 9; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 6; FRANCAZI 5; D’ADDEZIO 6