Tag: tutti

24 Giugno 2019 0

Cassino, varata la “Giunta Salera”, tutti i nomi degli assessori

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Il sindaco Enzo Salera ha presentato ufficialmente gli assessori che lo affiancheranno nella nuova Giunta, durante una conferenza stampa. In realtà il quadro non si discosta di molto da quello tracciato nei giorni scorsi, l’unica novità è data dall’indicazione della terza donna che ne farà parte e designata dal Partito democratico. Piera De Magistris, indicata inizialmente è stata sostituita dalla professoressa Barbara Alifuoco a cui spetteranno le deleghe degli affari generali (anagrafe, stato civile, elettorale) al personale e polizia locale. Le altre due donne Chiara Delli Colli (sempre in quota PD) gestirà commercio e attività produttive e Mariaconcetta Tamburrini (della lista Salera sindaco) titolare di pubblica istruzione, sport, turismo e pari opportunità.

Quattro, invece, gli uomini: Francesco Carlino avrà la delega ai lavori pubblici e patrimonio, inoltre sarà anche vice sindaco, Luigi Maccaro di DEMOS, che avrà l’onore e l’onere di gestire l’apposito assessorato ai servizi sociali.

In giunta anche due ex assessori già dell’amministrazione di Petrarcone tra il 2011 e il 2016 e che fanno riferimento al sindaco Salera e alla sua lista:.

Si tratta di Emiliano Venturi che avrà le deleghe ad ambiente, manutenzione  ed all’urbanistica e Danilo Grossi titolare della cultura. I settori ‘economici’, Bilancio e tributi, resteranno nelle mani del sindaco.

Un weekend di lavoro, quello passato, per il sindaco nel ricomporre il puzzle incastrando le caselle giuste. Ora si attende il Consiglio comunale di mercoledì per le altre deleghe ad altri consiglieri.

F. Pensabene

 

19 Maggio 2019 0

Montecassino; Mattarella: “Tutti i luoghi nei quali si è combattuto per la libertà, memoria e riferimento presente e futuro per la pace”

Di felice pensabene

CASSINO – È stato il giorno dei Presidenti, ieri pomeriggio, al Cimitero Militare Polacco a Montecassino per le celebrazioni del 75° Anniversario della Battaglia di Montecassino. Ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella il Capo dello Stato della Polonia, Andrzej Duda e la figlia del Gen. Anders per ricordare il giorno della “liberazione” dell’Abbazia. Insieme i due presidenti hanno parteciperanno alle celebrazioni del giorno della “liberazione” di Montecassino grazie al II corpo d’armata polacco. In onore di quei caduti per la libertà si sono svolte le cerimonie commemorative dall’alto valore simbolico. Tanti i veterani, ma anche i cittadini d’Europa giunti in queste terre per tutti gli appuntamenti del settantacinquesimo anniversario dalla battaglia di Montecassino, tra le più importanti del secondo conflitto mondiale. Sul posto anche la figlia del generale Anders che portò quel glorioso esercito a riconquistare l’avamposto dell’Abbazia e a permettere agli alleati la risalita dell’Italia.

In tanti, nonostante il tempo incerto, hanno atteso il passaggio e l’arrivo del Presidente Mattarella in prossimità della strada che porta all’Abbazia. Il tempo uggioso, tuttavia, ravvivato dai colori rosso e bianco della Repubblica di Polonia hanno fatto da cornice alle celebrazioni. In centinaia hanno sfidato le condizioni meteo per assistere alla cerimonia commemorativa e partecipare al ricordo del giorno della “liberazione” di Montecassino grazie al II corpo d’armata polacco. Nel suo discorso il presidente Mattarella ha voluto ricordare il profondo legame fra Italia e Polonia. Un omaggio al sacrificio polacco e un ‘viaggio’ nel passato per comprendere l’importanza dell’uguaglianza e della libertà. “Un’Europa inclusiva e giusta apre le porte ai popoli” aveva ribadito, nei giorni precedenti le celebrazioni a Montecassino, il presidente Mattarella. Ai numerosi veterani, poi, Mattarella ha espresso il suo sentimento di gratitudine: “E’ un onore essere qui con voi, oggi, nel 75° Anniversario della Battaglia di Montecassino, in questo Sacrario, tempio della memoria per i nostri popoli. Una memoria che è resa perenne dalle parole incise sulla stele elevata a quota 593”. “Un’Europa della libertà contrapposta a quell’Europa della prevaricazione e degli orrori. Oggi rendiamo omaggio a voi veterani e ai vostri commilitoni caduti – ha proseguito Mattarella – insieme agli altri combattenti stranieri e ai soldati della nuova Italia, che qui si sacrificarono. E ricordiamo il tributo di sangue delle coraggiose popolazioni locali, in quei terribili mesi del 1944”.

“Un’Europa ancora in cammino, che non deve mai rinunciare a divenire più inclusiva e giusta, ma anche un’Europa che è e rimane – come il Presidente Duda e io, insieme ad altri 19 Capi di Stato dell’Unione, aveva dichiarato recentemente il Presidente della Repubblica, abbiamo recentemente ricordato, invitando i cittadini europei a partecipare al voto – “la migliore idea che abbiamo mai avuto”. Montecassino, e tutti i luoghi nei quali si è combattuto per la libertà, sono memoria e riferimento presente e futuro per la pace e la prosperità di domani. La commemorazione di oggi – ha concluso – ci richiama a questi valori e permette di rinnovare la gratitudine che – nel centesimo anniversario delle nostre relazioni diplomatiche – vi esprimo con affetto e convinzione a nome della Repubblica italiana”.

Le celebrazioni al Cimitero polacco erano state precedute nei giorni scorsi dalle commemorazioni al Cimitero di Guerra del Commonwealth dei veterani della Nuova Zelanda, per rendere omaggio ai caduti del 28° Battaglione Maori con la tradizionale danza Haka, tipica del popolo Maori. Gli altri eventi in programma vedranno cerimonie a San Vittore del Lazio, oggi alle 17, presso il monumento polacco; alla “Campana della Pace a Sant’Angelo in Theodice; ad Aquino per l’inaugurazione del Monumento al Reggimento canadese.

F. Pensabene

Foto di copertina fonte del Quirinale

15 Aprile 2019 0

Golden Cup, cambiano tutti i vertici delle classifiche nei gironi

Di felice pensabene

Terzo turno di Golden Cup con sensibili cambiamenti in vetta alle classifiche dei gironi.

Nel girone “A” sono Niemoslive e Collecedro (nella foto), entrambe a quota sette punti, a prendersi la vetta con le vittorie ottenute rispettivamente contro DS Dodici e Tordoni con il medesimo risultato di 4 a 1. Vince anche Villa S. Lucia, impegnata contro i padroni di casa di Belmonte, per 1 a 0.

Nel girone “B” conquista la vetta il Borussia che, sul terreno di AM Castelnuovo, pareggia 1 a 1 e sfrutta il pareggio della Longobarda, 2 a 2, contro i padroni di casa di Canceglie. Borussia ora guida la classifica con una lunghezza di vantaggio, a quota otto punti, sulla formazione di Pontecorvo. Conquista i primi tre punti AM Pignataro battendo in casa Friends for Football.

Nel girone “C” due le formazioni che si dividono la vetta della classifica a punteggio pieno, nove punti, Cervaro che batte in trasferta i padroni di casa di AM Piedimonte per 3 a 1 e Caira che supera, fra le mura domestiche, 1 a 0 Nuova Real Piedimonte. Il pareggio di Janula contro Cerreto relega ancora la formazione di Cassino al terzo posto in classifica nel torneo.

Il girone “D” è dominato in classifica generale dopo il terzo turno da Sordella Calcio che supera per 2 a 1 Caffè Reale. Seconda posizione per Real Castelnuovo che supera 3 a 0 Terzo Tempo, mentre S. Ambrogio infligge l’ennesima sconfitta a Drink Team Duff con un sonoro 4 a 0.

Nel girone “E” tre le formazioni a dividersi il primato in classifica a quota sei punti: AM Colfelice che in casa supera S. Giorgio per 2 a 1; Autoricambi Daniele che conquista i tre punti sul terreno di Monticelli superato per 4 a 1 e Felcese Pignataro nonostante la sconfitta subita dai padroni di casa di Terelle.

F. Pensabene

1 Dicembre 2018 0

Domenica “Sport in piazza”, giornata di sport per tutti

Di felice pensabene

CASSINO – Rinviata per il maltempo, domenica 2 dicembre in piazza Labriola si svolgerà #SportinPiazza, una giornata di sport aperta a tutti i cittadini.

“Con questa iniziativa vogliamo sensibilizzare adulti e bambini sui temi della salute fisica e dello sviluppo motorio. – ha detto il sindaco Carlo Maria D’Alessandro – Lo faremo tutti insieme domenica, riempiendo le strade e le piazze della nostra città di sport”.

“Grazie alla collaborazione con il CONI e la Regione Lazio, Cassino vivrà un’intera giornata all’insegna dell’attività fisica. – ha dichiarato il consigliere comunale con delega allo sport Carmine Loreta Di Mambro – Dalle ore 10, Piazza Labriola, piazza Diamare, Corso della Repubblica e Piazza Toti ospiteranno tantissime discipline sportive che sapranno coinvolgere bambini, adulti e anziani”.

16 Ottobre 2018 0

Approfitta del Bonus Pubblicità con Il Punto a Mezzogiorno, sgravi fiscali fino al 90%

Di Ermanno Amedei

ATTUALITA’ – La pubblicità è l’anima del commercio, sostiene l’editoria e la libera informazione. Quando poi viene anche sostenuta dallo Stato diventa ancora più vantaggiosa.

Si chiama Bonus pubblicità ed è una nuova agevolazione fiscale per chi fa pubblicità su mezzi di informazione anche on line.

Possono farne richiesta imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali e il credito d’imposta arriva anche al 90% se si tratta di microimprese, piccole e medie imprese, start up innovative.

I termini di presentazione delle domande per accedere al bonus pubblicità relativi all’anno 2017 scadono il 22 ottobre 2018, mentre quelli relativi all’anno 2018 possono essere presentati dal 1° gennaio al 31 gennaio 2019.

Ermanno Amedei

3 Ottobre 2018 0

Ampliamento cimitero di San Bartolomeo; D’Alessandro: “Sarò disponibile al confronto con tutti i cittadini interessati”

Di felice pensabene

CASSINO – Sulla questione dei lavori di ampliamento del cimitero di san Bartolomeo interviene il Sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro. “Capisco la necessità per le opposizioni di dover fare polemica su tutto senza comprendere che ci sono argomenti che meriterebbero maggiore sensibilità nell’essere trattati. – dice il primo cittadino – Purtroppo non abbiamo potuto rispettare i tempi previsti di consegna dei loculi, ma questa circostanza nasce dal dover prendere atto che sono stati eseguiti dei lavori che necessitano di un iter autorizzativo da parte dell’unico organo istituzionalmente preposto alle verifiche tecnico-strutturali e sismiche, ovvero il genio civile. La nota che ci è pervenuta dall’ufficio regionale conferma la necessità di effettuare una verifica tecnica sulle strutture attualmente realizzate per dichiararne la corrispondenza con la normativa sismica vigente. E’ una tappa obbligata vista la necessità che si è verificata di modificare il progetto in corso d’opera, ma voglio rassicurare tutti su due cose: la prima è che i soldi versati dai cittadini sono allocati in apposite poste di bilancio e vincolati alla realizzazione dei loculi e non potranno mai essere destinati ad altro; la seconda e che non si può prescindere dal completamento e definitiva realizzazione dei loculi anche se in tempi che saranno individuabili solo dopo la conclusione dell’iter amministrativo presso il competente ufficio regionale. Voglio anche precisare che sarà mia personale premura informare la cittadinanza su tutti gli sviluppi di questa vicenda, e sarò disponibile a qualunque confronto con tutti i cittadini direttamente interessati.”

4 Giugno 2018 0

Alice, Peter Pan, Hansel e Gretel, tutti a “Il Bosco delle Favole” di Cassino

Di Ermanno Amedei
CASSINO – “Mancano poco meno quattro settimane alla grande apertura de “Il Bosco delle Favole”. Il parco tematico più atteso dalle famiglie del centro Italia ideato da Seven srl che sarà allestito dal 29 giugno al 29 luglio nella splendida cornice naturalistica de le Terme Varroniane a Cassino”. Lo si legge in una nota degli organizzatori. “Un posto incantato dove grande e piccini potranno catapultarsi in una realtà parallela in compagnia dei protagonisti delle più belle favole che tutti conosciamo. Alice, Peter Pan, Hansel e Gretel, la Sirenetta e tanti altri condurranno tutti nelle loro fantastiche avventure arricchite da effetti speciali e giochi di luce che si fonderanno magicamente con una natura straordinaria e incontaminata. “Dopo le tantissime esperienze avute nella realizzazione di eventi dedicati alle famiglie in tutta Italia- dice Domenico Durante, amministratore unico della Seven – abbiamo voluto spingerci oltre il mero allestimento di un parco tematico. Il Bosco delle favole sarà un’esperienza unica, perché grandi e piccini avranno a disposizione un’area immersa nel verde per l’intera giornata e non soltanto per poche ore. Oltre alle numerose attrazioni e ai trenta spettacoli previsti ogni giorno dalle 17 a mezzanotte, si potranno svolgere, infatti, delle esperienze alternative. Come ad esempio il rafting o semplicemente godersi lo spettacolo naturalistico che offrono le Terme Varroniane in completo relax. Il tutto con la possibilità di degustare anche le prelibatezze previste dai menù che caratterizzeranno l’area ristoro. Credo che un evento così concepito all’interno di un parco naturale possa essere la giusta risposta per tutte le famiglie che vogliono trascorre una giornata diversa e particolare: i bambini incantati dalla magia del fantastico mondo delle favole e gli adulti affascinati  dalla bellezza mozzafiato di un paesaggio in grado di rigenerare chiunque”.
11 Marzo 2018 0

Campo Staffi a Filettino, lo sci per tutti tra paesaggio da favola e buona cucina

Di Ermanno Amedei

REDAZIONALE – Sicuramente, ma proprio senza ombra di dubbio, sulle Alpi e le Dolomiti si trovano le località meglio attrezzate per gli appassionati di sci. E più giù, anche l’Appennino offre un ottimo comprensorio per chi non ritenga di dover fare troppi chilometri per raggiungere le piste.

L’idea di oggi, però, è quella di far scoprire a chi non la conosca già una deliziosissima realtà a sud di Roma, in territorio frusinate, dove troviamo il Comune più alto del Lazio e che varrebbe la pena andare a scoprire per diverse buone ragioni.

Sito Campo Staffi

Innanzitutto, si tratta di un borgo bellissimo, uno dei più belli della Regione, ricco di sorgenti di acqua e di percorsi naturistici che meritano di essere visti. Ma è anche dotata di piste da sci adatte a ogni tipo di sciatore, dai più esperti ai principianti, potendo contare su un comprensorio di pendenze variabili e servito da seggiovie, da tapìs roulant e manovia per i più piccoli, potendo contare su prezzi modici e alla portata di tutti, oltre, ovviamente, ad una scuola sci con maestri esperti.

Per raggiungere Campo Staffi da Filettino occorrono appena pochi minuti, sufficienti a modificare completamente lo scenario e tuffare il visitatore in una distesa di neve a perdita d’occhio, resa ancor più suggestiva da insediamenti boschivi che, fondendosi con l’azzurro del cielo più terso, restituiscono la fotografia di una cartolina che nulla ha da invidiare a ben più rinomate località sciistiche. Di cui, però, non riunisce gli svantaggi, che spesso sono le orde di gente e un affollamento che toglie quasi del tutto il piacere a quella che dovrebbe essere una giornata di svago.

A Campo Staffi, invece, si arriva con l’auto fin davanti alla pista, dove si può comodamente noleggiare l’attrezzatura necessaria prima di tuffarsi in un mare di neve. I percorsi, come dicevamo, sono per ogni livello di capacità ma, non essendo affollati, consentono di essere vissuti in perfetto relax, godendo del panorama e della meraviglia di certe prospettive ineguagliabili.

Poi, se sopraggiunge un certo languore, ecco lì sulla strada, a portata di scarpone, ristorantini che offrono cibi della tradizione montanara, che va dalla classica polenta al sugo alle zuppe di legumi e maltagliati, passando per spezzatini di carne e concludendo con un buon bicchierino di amaro. E poi di nuovo in pista, per qualche altro giro prima di rientrare.

Insomma, Filettino è il posto ideale per chi cerca la bella località, ma non solo quella; per chi vuole le piste da sci, ma non solo quelle; per chi gradisce la buona cucina, ma non solo quella. Perché a Filettino c’è tutto questo assieme e un intero weekend vi farà vivere un’esperienza che val davvero la pena di fare.

20 Novembre 2017 0

In tre nell’auto con la droga a Cassino, tutti fanno scaricabarile: denunciato conducente

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Nel centralissimo Corso della Repubblica della Città Martire, gli agenti del Commissariato di Cassino, impegnati nel controllo del territorio, fermano e un’utilitaria con tre giovani a bordo. Il conducente è un 24enne ucraino, mentre i passeggeri sono due ragazzi del luogo: nel corso del controllo documentale mostrano un atteggiamento “insofferente”. I poliziotti, insospettitisi, decidono di procedere a perquisizione veicolare, rinvenendo nel vano portaoggetti, hashish. Nessuno dei tre ne dichiara il possesso. Il conducente viene quindi invitato a sopporsi all’analisi tossicologica, che rifiuta. Scatta la denuncia.

14 Luglio 2017 0

Ceccano: Il successo di 17 studenti che centrano il 100 al liceo. Tutti i nomi

Di Comunicato Stampa

Una gran bella soddisfazione. Chiudere il percorso di studi al liceo con il voto tanto ambito è motivo di orgoglio per ragazzi che tanto si sono impegnati, per le famiglie ed anche degli stessi insegnanti. Proprio dal liceo di Ceccano riceviamo una nota che offre pieno merito ai bravissimi studenti. “Alessandro Cristofanilli, Francesco de Giuli, con lode, Francesco Martini, con lode, Alessia Roma, della sez. A, Sofia Caprara, Ilaria Cekrezi, Alessia Cristofanilli, Nicole De Petris, della B, Giorgia Belardinelli, Claudio Gianesini, Benedetta Mandatori, con lode, Davide Martini, della sez. C, Jacopo De Marco e Cassandra Lidia Di Pofi, della sez. D, Elisa Lauretti ed Emanuele Patriarca,con lode, della sez. E, e Sara Spagnoli della sez. F sono la punta di diamante dei diplomati al nostro Liceo. Hanno avuto la votazione massima, 4 addirittura con la lode, a testimonianza di un percorso di studi che li ha preparati ad affrontare le prossime importanti tappe della loro vita.

Molti di loro, insieme a tanti altri compagni delle classi V, hanno contribuito in questi anni a rendere vivo il Liceo di Ceccano e a farne una vera famiglia. Hanno messo la loro vivacità e la loro intelligenza nel gruppo dei tutores, nelle diverse manifestazioni, nello sport, nella musica ed in tanti altri momenti della vita della nostra scuola. A loro e a tutti gli studenti che si sono diplomati, la Comunità Educante del Liceo di Ceccano dichiara di essere fiera di averli avuti come allievi ed augura una vita felice e ricca di soddisfazioni e di saper affrontare le difficoltà che inevitabilmente incontreranno, come sono stati in grado di misurarsi con il primo serio esame della loro vita”