Comune e associazioni impegnati per arginare il fenomeno di abbandono dei cani

3 luglio 2009 0 Di redazione

Nell’ambito di un più ampio progetto di collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Cassino e le associazioni animaliste FATA, ANPANA e LAPA, l’assessore all’ambiente Gianfranco Petrillo, anche a seguito della verifica di una tendenza all’abbandono, ha avviato una campagna di prevenzione e repressione del fenomeno dell’abbandono dei cani. “Intanto – afferma l’assessore – voglio invitare i cittadini a non disfarsi dei propri cani abbandonandoli per le strade o nelle campagne, e nel caso non avessero più opportunità di tenere gli animali possono mettersi in contatto con le associazioni animaliste della città, Fata, Anpana e Lapa. Al tempo stesso ho sollecitato le forze dell’ordine e le guardie zoofile a verificare se i cani al guinzaglio sono regolarmente provvisti di microchip in quanto risulta che gli animali abbandonati spesso sono sprovvisti di questo importante sistema di identificazione”. Nel frattempo prosegue la campagna avviata di concerto con le associazioni, che prevede il monitoraggio dei cani randagi presenti in città ed il loro affido.