Un’ex scuola materna diventa “ufficio” dello spacciatore

7 settembre 2009 0 Di redazione

Una ex scuola materna trasformata in luogo di spaccio di droga. Ad accorgersene sono stati i carabinieri di Pescara impegnati un una operazione di controllo del territorio. I militari hanno notato un via vai di giovani tossicodipendenti nei pressi della struttura in disuso di via Tavo. Hanno fatto quindi irruzione nel plesso e, dove un tempo c’erano bambini, hanno trovato, seduti sui banchi, alcuni giovani: uno spacciatore e due consumatori che avevano appena comprato alcune dosi di eroina. Lo spacciatore aveva addirittura il bilancino e preparava la dose sul posto. La perquisizione ha permesso di trovare 30 dosi di eroina confezionate singolarmente, ciuscuna del peso di 0,5 grammi; un involucro contenente 28,5 grammi di eroina; un involucro contenente 4 grammi di cocaina; la somma contante di euro 485,00 in banconote di piccolo e medio taglio, verosimilmente provento dell’attività delittuosa.