Giorno: 21 marzo 2010

21 marzo 2010 0

Volley femminile, esordio scoppiettante delle ragazze della Bls Lanciano nei play off

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

BLS D’AUTILIO LANCIANO-TRALFO ARABONA MANOPPELLO 3-0 Debutta in casa la formazione di Litterio e non delude le attese, opposta all’Arabona Manoppello, terza alla fine del girone di regular season, vince con pieno merito contro la giovane formazione adriatica, peraltro schierando per lunghi periodi del match le componenti più giovani; ma ormai è tutta la formazione blu che gira con buona sicurezza e ha acquisito nel corso della stagione una continuità di gioco che consente ampi margini di tranquillità, che dovrà comunque essere testata nella fase calda dei playoff promozione, quando si affronteranno le prime dell’altro girone, soprattutto in trasferta. L’Arabona ha offerto una discreta resistenza nel primo parziale, quando la ricezione ha tenuto, poi il servizio della BLS D’Autilio ha cominciato a far male e il gioco delle ospiti si è scompaginato, consentendo alle frentane di variare sia le soluzioni di attacco sia le atelete in campo, senza contraccolpi, anzi sempre con discreta autorevolezza e consapevolezza dei propri mezzi. Buone senz’altro le prove a muro ed in attacco, tattica di servizio che è l’arma offensiva principale delle lancianesi, ricezione sempre tranquilla, anche quando è stata messa un po’ alla frusta dai servizi del Manoppello La prossima settimana l’avversario di turno sarà il Torrione l’Aquila, probabilmente ancora a Lanciano, dovendo sopperire all’esigenza della formazione aquilana che, a causa del confronto elettorale locale, non ha disponibilità del proprio impianto, mentre il ritorno ai primi di maggio si disputerà di conseguenza a l’Aquila. I parziali: 25/17 (22′) 25/12 (18′) 25/13 (18′) BLS D’AUTILIO LANCIANO Colacioppo 7, Milano 3, D’Orsogna 7, Corzo 9, Dalerci 15, Trivilino 6, Di Paolo 9, Rossi 2, Muffa 2, Di Mattia 1, Sorrentini All Litterio TRALFO ARABONA MANOPPELLO Esposito, Febo, Mancini Bascelli, De Luca, Antonellis E, Schiazza, De Meis, Palestini, Mirabilio Antonellis M, Di Muzio All Schiavone Arbitri Bozza di Pescara e Di Battista di Casteltrentano

21 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Buschini incontra i cittadini di Vallemaio (Fr)

Di redazione

Grande successo a Vallemaio per Mauro Buschini, candidato Pd al Consiglio regionale del Lazio, che domenica ha partecipato ad un’iniziativa pubblica presso la piazza del paese. Ad ascoltarlo c’erano numerosi cittadini, tra cui molti giovani. L’intervento del giovane candidato è stato introdotto dalle parole del Sindaco, Merucci Fabio, che ha posto l’accento sulla necessità di sposare un rinnovamento delle idee e della politica. Al fianco di Buschini, l’europarlamentare Francesco De Angelis. «Una campagna elettorale deve avere come scopo principale quello di parlare ai cittadini dei veri problemi del territorio». Così ha esordito Buschini puntando il dito contro gli sperperi della politica: «gli sprechi a cui stiamo assistendo in questi giorni di campagna elettorale sono un’offesa alla dignità dei cittadini, di tutti coloro che non hanno un lavoro e che affrontano questo momento di crisi con estrema difficoltà». Poi Buschini ha parlato del suo programma di rilancio del territorio mettendo in evidenza il tema dell’occupazione: «Il primo obiettivo è quello di creare lavoro e allora dobbiamo fare in modo di attirare una nuova industrializzazione che investa soprattutto su innovazione e tecnologia e lanciare una nuova idea di turismo per coinvolgere tutte le realtà ciociare. E’ necessario ridare forza al territorio, al cassinate, a Vallemaio, a tutti i piccoli centri». Buschini ha poi sottolineato l’importanza di una politica delle posizioni chiare. A tal proposito il candidato ha ribadito la sua contrarietà al nucleare: «Io ho detto No al nucleare con convinzione e mi batterò perché il nostro territorio non venga deturpato e messo in pericolo da centrali nucleari. La nostra terra non deve diventare un luogo da cui fuggire». Dunque la parola è passata a Francesco De Angelis che ha ricordato gli obiettivi raggiunti dal centrosinistra alla guida del Lazio, come il polo della logistica e dell’innovazione, la legge 46 per l’indotto Fiat, l’ospedale di Cassino, il sostegno al distretto industriale del marmo. L’eurodeputato ha ribadito il suo pieno sostegno alla candidatura di Mauro Buschini: «Mauro è un giovane e va sostenuto. La sua candidatura rappresenta il rinnovamento della politica, la crescita del Partito Democratico, e soprattutto una nuova e concreta opportunità per tutto il territorio».

21 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Buschini parteciperà all’iniziativa di Pierluigi Bersani in Ciociaria

Di redazione

«Sono davvero felice per la presenza qui in Ciociaria del nostro segretario Pierluigi Bersani». Così Mauro Buschini, candidato del Partito Democratico al consiglio regionale del Lazio. «Ringrazio Bersani per l’attenzione che rivolge al nostro territorio – ha aggiunto Buschini – un territorio che è dilaniato dalla crisi economica. E’ di questo che si deve parlare, affinché i cittadini conoscano i problemi reali del territorio, del Paese. La visita qui in provincia di Frosinone del nostro segretario nazionale ha proprio questo scopo. Non a caso, Bersani farà visita anche alla Videocon, una realtà che si trova in un momento molto difficile. Purtroppo, conosciamo molto bene il dramma dei 1400 lavoratori dello stabilimento di Anagni. Una vicenda che ci tocca tutti da vicino. Il Partito Democratico ha sempre fatto sua la causa dei lavoratori e nei progetti sostenuti dalla coalizione il punto fondamentale è quello del lavoro. Creare occupazione per sostenere un nuovo sviluppo e migliorare la qualità della vita ai cittadini. E’ importante che il centrosinistra si riconfermi alla guida della Regione Lazio: è fondamentale per il futuro del territorio. Non possiamo permettere che il diritto al lavoro sancito dalla nostra Carta Costituzionale venga infangato da un governo che fallisce continuamente tutti i suoi obiettivi. C’è un concetto molto bello e profondo di Pierluigi Bersani che amo citare spesso durante questa campagna elettorale: il lavoro è libertà e democrazia. Niente di più vero. Nel programma elettorale in cui spiego le mie idee per la Regione Lazio, il lavoro è messo al primo posto, in quanto rappresenta la vera emergenza del nostro territorio. Ecco, io credo che una campagna elettorale che si basi sul rispetto dei cittadini, sulla trasparenza, sulle posizioni chiare, debba innanzitutto far conoscere ai cittadini la verità, i problemi del territorio, e ascoltare direttamente dalla gente quelli che sono i reali bisogni della società. Martedì, l’appuntamento con il segretario nazionale del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, rappresenterà un momento importante di confronto con i cittadini. Sono sicuro che il prossimo 28 e 29 marzo i cittadini premieranno le idee e l’impegno concreto del centrosinistra».

21 marzo 2010 0

Fiamme su Montecassino, roghi causati dai fuochi pirotecnici

Di redazione

Uno spettacolare fuoco pirotecnico a conclusione, questa sera alle 20, delle celebrazioni benedettine a Cassino, sono state causa di alcuni roghi sulle pendici di Montecassino. Sarebbero almeno tre gli incendi che hanno attecchito sulla folta vegetazione e su cui stanno lavorando i vigili del fuoco prontamente intervenuti. A rendere complicate le operazioni di spegnimento sono i luoghi impervi e difficili da raggiungere interessati dalle fiamme.

21 marzo 2010 0

Sbanda e si cappotta con l’auto in una radura, ferito un 35enne

Di redazione

Uno sopaventoso incidente stradale si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi a San Pietro Infine (Ce) sulla supestrada Venafrana che, dalla Casilina conduce direttamente in Molise. Si tratta di un 35enne molisano che, a bordo dell’auto, si dirigeva verso la Casilna quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, ha perso il controllo della vettura e, evitando miracolosamente l’impatto con una albero, è finito in una radura a circa 50 metri dalla strada, ribaltandosi più volte. La vettura è andata completamente distrutta e, i soccorritorio giunti sul posto, lo hanno liberato dalle lamiere e trasportato uin ospedale a Venafro (Is). Er. Amedei

21 marzo 2010 0

No all’amianto, la protesta all’attenzione di… San Benedetto

Di redazione

Hanno scelto il momento più importante delle celebrazioni di San Benedetto per inscenare una protesta eclatante: bloccare la strada che da Cassino conduce all’abbazia di Montecassino. Oggi è la giornata conclusiva dellre celebrazioni Benedettine e su quella strada sarebbero dovuti passare ministri, sottosegretari e cardinali. Un folto gruppo di manifestanti, appartenendi al comitato “Villa, no all’amianto”, hanno bloccato la via ad iniziare dalle 8 del mattino. Per circa un’ora, i manifestanti che si battono contro la realizzazione a Villa Santa Lucia di un grosso impianto di stoccaggio di materiale contenente aminato, hanno impedito che ospiti illustri potessero raggiungere la millenaria abbazia. Dopo una lunga ed estenuante trattativa portata avanti dal capitano Adolfo Gimaldi della compagnia carabinieri di Cassino, il blocco è stato sciolto a condizione che una delegata potesse raggiungere ed inconrare il padre abate don Pietro Vittorelli. Un incontro durato poco ma che ha soddisfatto i manifestanti dato che l’abate si sarebbe impegnato ad invesrtire della questione, i personaggi che, di lì a poco, avrebbero assistito alla messa, cioè l’onorevole Gianni Letta e il ministro Franco Frattini, oltre, ovviamente, a tutte le autorità provinciali e regionali. Er. Amedei [nggallery id=79]