Giorno: 13 ottobre 2011

13 ottobre 2011 0

Maltempo nel Frentano, saltano i tombini e crollano muri di contenimento. Strade come torrenti

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un violento temporale sta imperversano sulla costa adriatica ed in particolare a Lanciano dove sono saltati tombini, ci sono stati black out, e soprattutto smottamenti. Quello di maggiore importanza si è verificato questa sera intorno alle 21 a Castel Frentano in località Morge. Alcuni metri di muro di contenimento sormontati da una ringhiera sono volati giù rischiando di danneggiare un’auto e allarmando i residenti che hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Sempre a Castel Frentano un albero è caduto sulla strada mentre in via dei Funari, a Lanciano, si sono sollevati tutti i tombini. Ma le strade del frentano, questa sera, sembra più torrenti che altro.

13 ottobre 2011 0

La Transumanza di passaggio a Lanciano sulle pagine del settimanale Stop

Di redazione

La nuova transumanza, quella che vede i pastori moderni utilizzare computer portatili e telefonini di ultima generazione, ha riempito due pagine del settimanale nazionale Stop attualmente in edicola. Il passaggio a Lanciano del gruppo di transumanti partiti da L’Aquila e diretti nel foggiano con un gregge di 320 pecore, ha permesso di ricostruire e scoprire le antiche usanze.

13 ottobre 2011 0

Eccidio del carabiniere Simone e del civile Di Lena, oggi il ricordo

Di redazione

Questa mattina, alle ore 11.00, presso il Comune di Tavenna (CB) ha avuto luogo una cerimonia in ricordo dell’eccidio del Carabiniere Vincenzo SIMONE e del civile Giuseppe DI LENA, avvenuto il 13.10.1943 ad opera delle truppe tedesche che, sotto la spinta delle milizie alleate, battevano in ritirata. Alla commemorazione hanno presenziato il Generale di Brigata Gianfranco RASTELLI, Comandante della Legione Carabinieri Molise, il sindaco di Tavenna dott. Leonardo DEL GESSO e quello di Colletorto (CB), comune di origine del Carabiniere Vincenzo SIMONE, dott. Fausto TOSTO, nonché parenti e concittadini delle due vittime della Patria e le scolaresche del comune di Tavenna che hanno voluto rimarcare la solennità dell’evento recitando una bella poesia scritta per la circostanza. La cerimonia si è sviluppata in due fasi, con una prima parte sul luogo dell’eccidio ubicato lungo la S.P.163, contrada Bricciola, ove le Autorità intervenute, nel deporre dei fiori, hanno ricordato le fasi della strage commessa dalle truppe tedesche come gesto di rappresaglia poiché un gendarme tedesco, in fase di rastrellamento, era stato aggredito e malmenato da cittadini del luogo. Non senza commozione è stato rammentato come tre uomini vennero condotti in un oliveto con il pretesto di far scavare loro una trincea che di li a poco si sarebbe invece rivelata la loro “fossa”. Nelle concitate fasi dell’esecuzione Vincenzo SIMONE e Giuseppe DI LENA, caddero esanimi al suolo, mentre il terzo uomo Giovanni IULIANO, anch’esso Carabiniere, benché attinto da un colpo d’arma da fuoco, riuscì a darsi alla fuga fra le campagne circostanti, salvandosi la vita. E’ stato inoltre rimarcato come l’estremo sacrificio ha consentito a 28 cittadini presi in ostaggio dai gendarmi tedeschi, di venire liberati. Nella seconda fase della cerimonia presso la chiesa Santa Maria di Costantinopoli sita nell’abitato di Tavenna, Don Antonio Sigismondi ha commemorato l’evento con la celebrazione della Santa Messa.

13 ottobre 2011 0

Aggredisce ed estorce 1500 euro ad un 40enne, giovane in manette

Di redazione

Ad Aquino, i carabinieri della locale Stazione, a seguito di specifica attività info-investigativa, hanno arrestato un 20enne del posto, poiché ritenuto responsabile di estorsione nei confronti di un 44enne conterraneo. Nella fattispecie è stato accertato che il giovane, nel primo pomeriggio di oggi, dopo essersi recato presso l’abitazione dell’uomo, con ripetuti atti intimidatori e minacce gravi, gli ha estorto 1.500 euro. L’arrestato veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

13 ottobre 2011 0

Aeroporto di Frosinone, Iannarilli: “Badiamo ai fatti e andiamo avanti, sono d’accordo con Pigliacelli. Basta questioni pretestuose”

Di admin

“Leggo che adesso la vicenda dell’aeroporto è diventata un “ciclone”. Ora, pur ribadendo che non accetto la morale da alcuno, specie da chi è parte integrante del progetto, esorto tutti a considerare la vicenda con l’obiettività del caso e a badare al sodo. I fatti, come ho risposto, credo in modo esauriente al Presidente della Camera di Commercio, sono:

1) che io non ho compiuto alcun atto che blocchi l’iter dell’aeroporto e che tutte le procedure che occorrono stanno andando avanti.

2) Raccolgo con il massimo favore l’invito del Presidente di Unindustria Frosinone, Marcello Pigliacelli a ragionare tutti insieme sul progetto, e comunque era questa la mia intenzione prima che la Camera di Commercio lanciasse il suo guanto di sfida.

Per quanto attiene alle solite speculazioni dialettiche messe in atto da Scalia e De Angelis che, come al solito, lasciano il tempo che trovano, volevo dire a Scalia che continua a sostenere di aver compiuto tutti gli atti che riguardano lo scalo aeroportuale, di aver realizzato questo e quello, che mi sono recato al nuovo aeroporto di Frosinone che lui ha realizzato per prendere l’aereo per Milano ma l’ho trovato chiuso. Forse non trovano la chiave, gliela porti.

A Francesco De Angelis che continua a blaterare di dimissioni dico solo che se nei quindici anni in cui ha governato avesse realizzato uno straccio di qualcosa per questa provincia ora non ci troveremmo al punto zero in cui siamo non solo per l’aeroporto ma per l’interporto (!), per l’ambiente e chi più ne ha più ne metta. Chieda le chiavi del nuovo aeroporto di Frosinone che ha realizzato Scalia e prenda l’aereo per Bruxelles”.

E’ quanto afferma il Presidente Antonello Iannarilli.

13 ottobre 2011 0

Mancano i requisiti, il Nas chiude un caseificio e sequestra capi di bestiame

Di redazione

I Carabinieri del NAS di Campobasso hanno ispezionato un caseificio del capoluogo procedendone alla chiusura per mancanza dei requisiti minimi obbligatori; il valore della struttura ammonta a 150.000 euro. Sempre i Carabinieri del NAS, che hanno operato in collaborazione con personale medico-veterinario della locale ASREM, hanno controllato anche un’azienda agricola di Pietracatella (CB), procedendo al sequestro di 8 capi bovini sprovvisti di marche auricolari e non annotati sul registro di carico, nonché una agriturismo in Sepino ove hanno sequestrato 25 kg. di insaccati posti alla vendita privi di etichettatura. A Bojano i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno denunciato per guida senza patente S.A., 21enne lettone, domiciliata nel centro matesino, controllata alla guida del proprio veicolo sprovvista di patente perché mai conseguita. A Termoli i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti uno studente 18enne termolese, trovato in possesso di 2,20 grammi di marijuana.

13 ottobre 2011 0

Assenze epilettiche, ricercatori di fama mondiale al lavoro in Neuromed

Di redazione

L’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) continua ad attrarre, nei suoi laboratori di ricerca, famosi scienziati da tutto il mondo. È infatti appena partito, nei laboratori del Parco Tecnologico dell’Istituto neurologico molisano, uno studio sperimentale finalizzato alla messa a punto di nuovi farmaci per il trattamento delle assenze epilettiche. L’assenza tipica (o petit mal – piccolo male) è una delle più tipiche forme di epilessia dell’età pediatrica, caratterizzata da una rapida e fugace perdita di coscienza (dai 4 ai 20 secondi). I farmaci attualmente in commercio non risultano completamente efficaci e, al contempo, presentano diversi effetti collaterali. È per questo che i ricercatori dell’istituto di neuroscienze molisano stanno lavorando in sinergia con un gruppo di ricercatori di fama internazionale guidati dal Prof. Giuseppe Di Giovanni, della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Malta e dell’Istituto Euro Mediterraneo di Scienza e Tecnologia (I.E.ME.S.T.) di Palermo. Il Prof. Di Giovanni e il suo team di ricercatori, il dott. Massimo Pierucci e l’ungherese Gergely Orban, hanno anche temporaneamente trasferito le attrezzature specifiche per condurre la sperimentazione con i modelli di animali transgenici presenti al NEUROMED al fine di identificare i nuovi target terapeutici per il trattamento della epilessia di assenza. La sinergia in atto è un esempio di un continuo scambio di know-how e apparecchiature tra ricercatori provenienti da diverse istituzioni, una collaborazione fruttuosa favorita dalla cooperazione già in corso tra il Neuromed e lo IEMEST, Istituto siciliano che sostiene la ricerca scientifica e tecnologica dei ricercatori dell’area Euro-Mediterranea. Le basi del progetto di scambio scientifico sono state infatti gettate a maggio, nel corso di un workshop internazionale organizzato dallo I.E.ME.S.T e dedicato alle nuove frontiere nella patogenesi e nella terapia dell’epilessia, che ha coinvolto, tra i relatori, i dott.ri Giancarlo Di Gennaro e Richard Ngomba del Neuromed e il prof. G. Di Giovanni in veste di moderatore e relatore. Il fortunato incontro si è consolidato poi a luglio, a Malta, in occasione di un congresso internazionale organizzato dal Prof. Di Giovanni per presentare le innovazioni raggiunte nel campo delle neuroscienze e anche e soprattutto per sviluppare, promuovere e coordinare la ricerca scientifica in tutti i campi relativi al cervello tramite la collaborazione italo-maltese. Una collaborazione che si spinge sempre più avanti, anche con l’intenzione di concludere un accordo tra il Ministero della Sanità Maltese e l’IRCCS Neuromed per l’accoglienza dei pazienti maltesi con malattie neurodegenerative presso l’istituto molisano.

13 ottobre 2011 0

Elisa a Halloween Concert il 30 ottobre al Viper Theatre di Firenze

Di admin

Dopo il grande successo dello spettacolare tour “Ivy I e II”, Elisa dà appuntamento ai suoi fan il 30 ottobre, la vigilia delle festa di Halloween, al Viper Theatre di Firenze per “A Halloween Concert”, un concerto che si annuncia unico ed irripetibile. “Mi trovo in questa piccola avventura live per Halloween per tante ragioni… un po’ per fare una rimpatriata in un club e per suonare canzoni che mi piacciono da sempre… e un po’ perché mi piace l’idea di suonare proprio vicino alla mezzanotte di Halloween, che è una bellissima festa che qui in Italia non è ancora un fenomeno di massa, ma trovo che sia affascinante e legata anticamente a una cultura che amo, quella celtica e pagana.” In “A Halloween Concert” Elisa presenterà per metà del concerto le sue canzoni e per metà delle cover rivisitate ed in certi casi stravolte, che secondo il suo punto di vista “hanno in parte a che fare con Halloween.. Sono dei tributi a grandi artisti, come ai Rem e ad Amy Winehouse, The Cure, Eurythmics e Depeche Mode, Patty Smith, Adele, David Bowie, Wolfmother…” Ad accompagnare Elisa sul palco una band d’eccezione, così come la presenta la stessa Elisa: Noochie Christian Rigano alle tastiere. …una rimpatriata : ) ; Andrea Rigonat alla chitarra….e alla steel guitar : )  (l’ho convinto…  : ) ; Sean Hurley al basso (ha suonato “Dancing” per “Then Comes The Sun” e quasi tutto l’album “Pearl Days”, attualmente collabora con molti artisti internazionali tra cui John Meyer); Victor Indrizzo alla batteria (ha collaborato con molti artisti internazionali tra cui Beck, Avril Lavigne, Queens of the Stone Age, Sheryl Crow, Depeche Mode e Dave Gahan); Nayanna Holley, vocalist che ha collaborato con Michael Jackson, Queen Latifah ed ha appena concluso un tour con Sheryl Crow; Lidia Schillaci, vocalist che ha collaborato con Eros Ramazzotti.

13 ottobre 2011 0

Meteo, in arrivo venti forti settentrionali sull’Italia centro-meridionale, con temporali al sud

Di admin

Una vasta area depressionaria, centrata sull’Europa nord-orientale, richiama flussi freddi dalla penisola scandinava determinando condizioni di spiccata instabilità sull’Italia meridionale e forti venti nei bassi strati su gran parte del paese.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, che prevede dalle prime ore di domani, venerdì 14 aprile 2011, forti venti dai quadranti settentrionali, con raffiche fino a burrasca forte su Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise, in estensione a Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Dalla tarda mattinata di domani si prevedono inoltre precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale di forte intensità, dapprima su Sardegna, Sicilia e Calabria, in successiva estensione a Basilicata e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica e raffiche di vento.

Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

13 ottobre 2011 0

Cassino, Fardelli incontra la responsabile provinciale di Poste Italiane

Di admin

Questa mattina il presidente del Consiglio Comunale, Marino Fardelli, ha incontrato, presso gli uffici della Presidenza, la dottoressa Tiziana Gasbarra, Direttrice Responsabile di Poste Italiane Frosinone. Nel corso dell’incontro sono state affrontate questioni relative a tutti e tre gli uffici postali presenti sul territorio di Cassino, con particolare riferimento al potenziamento di quello sito in località Caira. “Ci tenevamo particolarmente a questo incontro – ha dichiarato Fardelli – perché vogliamo stringere una rete di rapporti con Poste Italiane finalizzata al miglioramento del servizio per tutti i cittadini di Cassino. Con la dottoressa Gasbarra, che mi ha assicurato di avere molto a cuore la situazione di Cassino, abbiamo fatto una panoramica generale sui vari interventi di potenziamento o attivazione da effettuare, in modo che il cittadino possa usufruire di un servizio migliore e sempre più efficiente. È con grande soddisfazione che posso annunciare, come mi è stato garantito dalla responsabile provinciale di Poste Italiane, l’imminente istituzione di uno sportello per il prelievo contanti (Postamat) nell’ufficio postale di Caira. Un intervento che avevamo in programma da tempo condiviso anche dal Sindaco di Cassino, l’avvocato Giuseppe Golini Petrarcone, cui va il mio personalissimo ringraziamento. Come Comune, inoltre, ci siamo già attivati per risolvere i problemi logistici legati all’attivazione del Postamat, che comporterà di sicuro dei lavori alla struttura, necessari per la l’inserimento dello sportello sulla parete esterna dell’ufficio postale. Ho già preso personalmente contatti con l’On. Enzo Di Stefano (presidente dell’Ater, ente proprietario della struttura) per informarlo dei lavori di ristrutturazione necessari per attivare anche nell’ufficio postale di Caira un servizio utilissimo per i cittadini.” L’incontro è stato anche l’occasione per avere un primo riscontro in vista dell’iniziativa che l’Amministrazione Comunale sta organizzando il prossimo 11 novembre in ricordo del senatore Pier Carlo Restagno, sindaco di Cassino per quasi un decennio dal 1949 al 1958, nel corso della quale è prevista la presenza di uno stand di Poste Italiane che per l’occasione proporrà l’annullo filatelico in occasione dell’evento commemorativo organizzato dalla Presidenza del Consiglio Comunale.