Metà dell’organico a nero (tra cui un minore), chiuso un ristorante

10 Maggio 2010 Off Di Comunicato Stampa

Continua costante il monitoraggio sul territorio provinciale anche da parte dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Isernia che oggi hanno adottato il provvedimento di sospensione dell’attività, a termini di legge, nei confronti un esercizio di ristorazione di Isernia, la cui ispezione ha evidenziato l’impiego di 50% della manodopera in “nero”, tra cui anche un minore. Le irregolarità accertate hanno avuto come conseguenza l’inoltro di una denuncia all’Autorità Giudiziaria e la notifica di varie sanzioni amministrative per un ammontare di circa 15mila euro.

Condividi