Napolitano: “Mi auguro un’Italia più serena dove la lottra politica non sia guerra”

11 Maggio 2011 Off Di Ermanno Amedei

Con queste parole il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, durante le celebrazioni per la festa della scuola per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ha risposto alla domanda di uno studente che gli ha chiesto come immaginasse l’Italia tra cinquant’anni: “Un’Italia più serena, meno lacerata dove la politica non sia guerra continua e rispetto tra le parti che competono per la maggioranza”.

Condividi