La pet therapy all’istituto comprensivo Egnazio Danti di Alatri

La pet therapy all’istituto comprensivo Egnazio Danti di Alatri

20 Febbraio 2019 0 Di admin

ALATRI – “La convivenza con gli animali d’affezione rappresenta una fonte di beneficio per la società”.

E’ quanto si legge in una nota dell’Istituto comprensivo “Egnazio Danti” Alatri.

“Gli animali domestici possono svolgere un importante ruolo di mediatori nei processi educativi e terapeutico-riabilitativi. Per questi motivi, l’Istituto comprensivo “Egnazio Danti” ha avviato, già da qualche anno, Interventi Assistiti con gli Animali (IAA, genericamente noti come pet therapy) per la loro valenza terapeutica, riabilitativa, educativa e ludico-ricreativa.  Gli interventi si rivolgono, in particolare, a studenti con problemi emotivi e comportamentali, con disabilità fisica o psichica e con disagio sociale. Attraverso il gioco si raggiungono importanti risultati come miglioramenti nelle attività psicomotorie, nei deficit dell’attenzione e in generale dell’umore e della qualità della vita. La presenza costante del cane in classe a scuola influisce positivamente sul percorso formativo-educativo dello studente. Gli IAA, organizzati in laboratori, si propongono di fornire agli studenti con BES maggiori possibilità di espressione, integrazione, responsabilizzazione e interazione con il diverso (il cane appunto). Nati nell’ottica del peer tutoring, i laboratori hanno visto la partecipazione di tutti gli studenti dell’istituto e sono stati veicolo di sviluppo delle autonomie e di capacità relazionali, superando i limiti della disabilità e della conflittualità.

I Laboratori IAA si tengono presso la scuola secondaria di primo grado in presenza di cani (Stitch e Cesare) selezionati e preparati per gli interventi assistiti con corsi di formazione tenuti dall’Università “La Sapienza” di Roma, dall’Istituto superiore della Sanità e dalla ASL di Latina. Responsabile delle attività come referente di intervento e coadiutore IAA è la professoressa Ileana De Bernardis supportata dal team K9 Italy.

Come per gli scorsi anni scolastici, anche nell’attuale, sono stati attivati due progetti: “Il cane base sicura di una classe” che coinvolge tutta una classe della scuola secondaria e “Pluto” che è rivolto agli studenti con Bisogni Educativi Speciali. Prendersi cura dell’animale, accudirlo e coccolarlo, mitiga o inibisce comportamenti aggressivi e di incuria, di mancanza di attenzione verso il prossimo e di scarsa considerazione di sé. Il rapporto con il pet rafforza inoltre la sicurezza affettiva, ossia i processi di empowerment.

I progetti “Il cane base sicura di una classe” e “Pluto” sono parte integrante del Piano Triennale dell’Offerta formativa dell’istituto già da diversi anni. Gli studenti che vi hanno partecipato hanno realizzato cucce e cuscini che sono stati dati in beneficenza ad associazioni per animali del territorio. In questo anno scolastico sono previste altre attività ed è in cantiere un interessante progetto nell’ambito del sociale che vede il coinvolgimento del territorio del comune di Alatri.

Grazie alla lungimiranza e alla sensibilità del Dirigente Scolastico Raffaella Carrubba, l’Istituto comprensivo “Egnazio Danti” si caratterizza anche per questa tipologia di laboratori che hanno dato riscontri molto positivi nel corso degli anni tanto per le attività con gli alunni quanto per la condivisione con le famiglie. L’istituzione scuola, in sinergia con le famiglie degli studenti, supporta e valorizza questi progetti di indiscusso valore sociale e pedagogico. Strumenti a supporto del rafforzamento delle competenze trasversali, dello stare bene in classe e a scuola, delle relazioni interpersonali e della gestione autonoma di sé stessi a supporto dei compagni.

E’ stata attivata una pagina di Facebook “ConFido in te” dove far confluire le esperienze, le sensazioni e le emozioni provate durante la partecipazione ai progetti “Il cane base sicura di una classe” e “Pluto”. La pagina è pronta ad accogliere anche richieste e curiosità.