Mese: Giugno 2019

30 Giugno 2019 0

Cassino, 56enne entra nella ‘sala rossa’ del pronto soccorso del S. Scolastica e aggredisce medico e carabinieri

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Notte agitata al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Erano circa le ore 2 di questa notte, quando all’interno della sala rossa del pronto soccorso del nosocomio, i militari della Compagnia Carabinieri di Cassino traevano in arresto per resistenza e violenza a P. U. tale P. A., 56enne residente a San Vittore nel Lazio. L’uomo dopo essersi portato all’interno della sala rossa si scagliava contro il medico di turno – al quale veniva diagnosticata una prognosi di gg 5 per trauma contusivo escoriato polso dx e braccio sx, e successivamente all’arrivo dei militari si scagliava contro di loro. L’autore della violenza è stato arrestato dai Militari dell’Arma e tradotto presso la propria abitazione in regime arresti domiciliari.

Foto di repertorio

30 Giugno 2019 0

Controlli a tappeto delle Volanti della polizia nel Capoluogo. Al concerto di Fedez, quattro denunciati, vendevano prodotti falsi

Di felice pensabene

FROSINONE – Incessante l’attività della squadra volante sul capoluogo nelle recenti giornate; controlli a tappeto sugli arrestati domiciliari, blitz al concerto di Fedez con 4 denunciati per commercio di prodotti falsi, un denunciato per furto a seguito di indagine, emissione di 4 fogli di via nei confronti di campani.

L’attenzione del reparto volanti della Questura di Frosinone è sempre costante nella lotta ad ogni forma di illegalità.

Nella giornata di giovedì l’ufficio trattazione atti del reparto volanti provvedeva ad eseguire un ordine di carcerazione nei confronti di un 38enne del capoluogo agli arresti domiciliari e denunciato più volte per evasione dagli stessi uomini delle volanti.

L’A.G. ne ha ora disposto la misura in carcere.

Giovedì sera alla fine del concerto del cantante Fedez due equipaggi delle volanti nei pressi dello stadio “stirpe” intercettavano quattro campani intenti senza titolo alla vendita di sciarpe raffigurante l’artista e pertanto venivano deferiti all’A.G. per commercio di prodotti con segni falsi. La merce veniva sequestrata e per i 4 campani, tutti con pregiudizi di polizia, scattava il foglio di via obbligatorio dal comune di Frosinone.

Nel gennaio del 2015 un esercizio commerciale della zona bassa del capoluogo, particolarmente attivo nel settore dell’intrattenimento per bambini fu oggetto di un rilevante furto. Sul posto all’epoca dei fatti personale della polizia scientifica a seguito di accertamenti riuscì ad estrapolare un’impronta a cui tuttavia non si potette attribuire un nome e cognome.

A distanza di anni, nelle recenti settimane, a margine di un controllo e foto segnalamento effettuato dalla polaria di Fiumicino nei confronti di un 32enne romano indagato per furto con destrezza, all’interno del Terminal aeroportuale, è stato possibile identificare il soggetto la cui impronta palmare è perfettamente corrispondente a quella rilevata dalla polizia scientifica.

Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per furto.

 

 

30 Giugno 2019 0

Impedisce scagliandosi contro i carabinieri che controllano il locale della moglie, arrestato 42enne

Di felice pensabene

ALATRI – Nel corso della notte i militari della locale Stazione Carabinieri durante un servizio finalizzato al controllo degli esercizi commerciali presenti nel centro storico, traevano in arresto per “resistenza a P.U.” e “danneggiamento” un 42enne del luogo (marito della gestrice di uno degli esercizi sottoposti a controllo) già censito per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti.

L’uomo a seguito di pregresse controversie con gli abitanti della zona, che più volte avevano lamentato schiamazzi da parte della clientela dell’esercizio commerciale de quo, dai quali ne era scaturita una ordinanza del Sindaco che stabiliva il limite delle ore 01.00 per l’emissione di musica nel locale, infastidito dai vari controlli subiti tesi al rispetto del citato provvedimento, impediva ai militari di fare ingresso nell’attività. L’uomo li ostacolava ponendosi materialmente dinanzi all’ingresso e proferiva nei loro confronti frasi ingiuriose, sferrando nel contempo dei pugni sulla vetrata del negozio, ferendosi ad una mano. Allo stesso, trasportato da personale del 118 presso il Pronto Soccorso del locale Ospedale, fatto immediatamente intervenire dagli operanti, veniva riscontrata una lesione alla mano destra guaribile in gg. 25.

Il 42enne veniva quindi tratto in arresto e trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando Stazione di Alatri in attesa dell’udienza di convalida.

 Foto di repertorio

30 Giugno 2019 0

Gli va a fuoco la macchina e si parcheggia in una officina, distrutte tre auto

Di felice pensabene

CASSINO – Stava percorrendo la superstrada Cassino Sora quando la sua auto, un’ Alfa Mito, è stata avvolta dalle fiamme.

Sfortunato protagonista della vicenda è un 25enne che, oggi pomeriggio alle 17, preso dal panico, è entrato con la vettura in fiamme nel parcheggio di un’auto officina. Sperava di poter chiedere aiuto per spegnere le fiamme.

Il risultato, invece, è stato che l’incendio si è propagato ad altre tre vetture in attesa di riparazione. Oltre alla Mito, quindi, sono andate distrutte anche una Fiat Panda, una Range Rover mentre una Mercedes è stata solamente danneggiata.

foto di repertorio

30 Giugno 2019 0

Ruba un’auto e si scaglia contro la processione a Vico nel Lazio, tre feriti

Di Ermanno Amedei

VICO NEL LAZIO – Ha rubati un’auto e al volante del mezzo si è lanciato contro la gente in processione a Vico nel Lazio.È accaduti ieri sera opo le 21 in Via Santa Barbara durante la processione in onore di Santa Barbara. Il responsabile del folle gesto è F. F. 26enne del posto gravato da pregiudizi di polizia.Nella folla ha travolto tre persone rimaste ferite una delle quali in modo grave.L’autovettura risulta essere stata asportata poco prima e non risulta coperta da assicurazione.Il 26enne non ha la patente di guida ed è gravato da precedenti di polizia. Sono in corso accertamenti sulla esatta dinamica dei fatti e sull’eventuale uso di sostanze alcoliche o stupefacenti da parte dell’uomo che è stato arrestato dai carabinieri per lesioni stradali aggravate e furto.

29 Giugno 2019 0

Palio di Aquino. Stasera contrada Canapine apre le danze

Di Comunicato Stampa

Si parte questa sera con le tradizionali manifestazioni di preparazione al Palio di Aquino che vedrà il suo atteso svolgimento il prossimo fine agosto, inizio settembre . Giunto alla sesta edizione, il Palio vede ogni anno affrontarsi otto contrade della città. Questa sera in contrada Canapine ci sarà spazio per degustazione della ottima pizza fritta con tante varianti di farcitura, poi pennette all:arrabbiata e panini. E infine tanto divertimento. Un’occasione per iniziare a vivere le emozioni del Palio dunque. L’evento si svolgerà presso via Aldo Moro, piazzale case Fiat. Nelle prossime settimane tutte le altre contrade daranno vita alle altre serate di festa. N. C.

29 Giugno 2019 0

Inseguimento nella notte a Sgurgola. Due malviventi abbandonano un’auto appena rubata

Di Comunicato Stampa

Nella scorsa notte, a Sgurgola, i militari del NORM – Aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Anagni, nel corso del servizio di controllo del territorio, a seguito di richiesta di intervento per un segnalato furto in abitazione, hanno intercettato sulla via morolense un’autovettura Land Rover Freelander con due persone a bordo, che alla vista dei militari si davano ad una precipitosa fuga. Dopo un breve inseguimento, i due malviventi abbandonavano l’auto dileguandosi a piedi nelle campagne limitrofe, facendo perdere le loro tracce. Foto d’archivio

L’autovettura che risultava essere stata asportata al proprietario dell’abitazione, unitamente a circa 150 euro in contanti, veniva recuperata e restituita al legittimo proprietario.

29 Giugno 2019 0

Finisce nella rete della polizia dopo 4 anni grazie ad un’impronta

Di Comunicato Stampa

I fatti risalgono al gennaio del 2015 quando un esercizio commerciale della zona bassa di Frosinone, particolarmente attivo nel settore dell’intrattenimento per bambini, fu oggetto di un rilevante furto. Sul posto all’epoca dei fatti personale della polizia scientifica a seguito di accertamenti riuscì ad estrapolare un’impronta a cui tuttavia non si potette attribuire un nome e cognome. A distanza di anni, nelle recenti settimane, a margine di un controllo e foto segnalamento effettuato dalla a Fiumicino nei confronti di un 32enne romano indagato per furto con destrezza, all’interno del Terminal aeroportuale, è stato possibile identificare il soggetto la cui impronta palmare è perfettamente corrispondente a quella rilevata dalla polizia scientifica. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per furto. Foto d’archivio

29 Giugno 2019 0

Pozzilli, grave incidente. Tratto stradale ss 85 chiuso

Di Comunicato Stampa

Nrl primissimo pomeriggio di oggi si è verificato un brutto incidente sulla strada statale 85 “Venafrana”. Si tratta du uni scontro frontale. Il tratto stradale risulta essere provvisoriamente chiuso in entrambe le direzioni. Si tratta del km 28,100 a Pozzilli (IS). Tre persone sono ferite in modo grave. Sul posto sono presenti il personale di Anas e delle Forze dell’Ordine per ripristinare la circolazione il prima possibile. Prestare attenzione per chi intenda percorrere tale tratto.

29 Giugno 2019 0

Controlli dei Nas. Chiuso un ristorante a Gaeta

Di Comunicato Stampa

Inizio d’estate all’insegna di massiccia attività di controlli da parte dei Nas di Latina. I Carabinieri del N.A.S. di Latina sono stati impegnati in attività ispettive che hanno riguardato Night Club, Pub e ritrovi notturni della movida di alcune città della provincia del sud pontino. A Terracina, Fondi e Gaeta sono stati effettuati , nell’arco di un recente servizio notturno preordinato, complessivamente n.7 controlli a quattro Pub , due Ristoranti ed a una Rivendita di alimenti etnici. I militari del N.A.S. hanno elevato sanzioni amministrative (a causa di riscontrate violazioni di natura igienico-sanitaria, di pulizia e manutenzione strutturale dei locali produttivi ispezionati e di mancato rispetto della normativa inerente la tracciabilità degli alimenti) per complessivi 9.000 euro. In particolare a Gaeta, con la collaborazione di personale ispettivo del servizio di prevenzione dell’Asl LT, veniva chiusa immediatamente l’attività di un ristorante per gravi carenze igienico-strutturali della cucina, fino alla risoluzione delle carenze rilevate. Nel contempo, sempre nella stessa struttura ristorativa, gli ispettori del N.A.S. procedevano al sequestro di  circa 50 kg. di vari prodotti alimentari per i quali il ristoratore non era in grado di fornire alcuna documentazione o indicazione inerente l’origine e la provenienza ai fini della tracciabilità. Il valore degli alimenti sequestrati -destinati a sicura distruzione- e del ristorante chiuso  supera i 310.000 euro; le sanzioni amministrative erogate al  titolare ammonteranno ad un cifra complessiva pari a 2.500 euro. Foto d’archivio