Controlli a tappeto delle Volanti della polizia nel Capoluogo. Al concerto di Fedez, quattro denunciati, vendevano prodotti falsi

Controlli a tappeto delle Volanti della polizia nel Capoluogo. Al concerto di Fedez, quattro denunciati, vendevano prodotti falsi

30 Giugno 2019 0 Di redazionecassino1

FROSINONE – Incessante l’attività della squadra volante sul capoluogo nelle recenti giornate; controlli a tappeto sugli arrestati domiciliari, blitz al concerto di Fedez con 4 denunciati per commercio di prodotti falsi, un denunciato per furto a seguito di indagine, emissione di 4 fogli di via nei confronti di campani.

L’attenzione del reparto volanti della Questura di Frosinone è sempre costante nella lotta ad ogni forma di illegalità.

Nella giornata di giovedì l’ufficio trattazione atti del reparto volanti provvedeva ad eseguire un ordine di carcerazione nei confronti di un 38enne del capoluogo agli arresti domiciliari e denunciato più volte per evasione dagli stessi uomini delle volanti.

L’A.G. ne ha ora disposto la misura in carcere.

Giovedì sera alla fine del concerto del cantante Fedez due equipaggi delle volanti nei pressi dello stadio “stirpe” intercettavano quattro campani intenti senza titolo alla vendita di sciarpe raffigurante l’artista e pertanto venivano deferiti all’A.G. per commercio di prodotti con segni falsi. La merce veniva sequestrata e per i 4 campani, tutti con pregiudizi di polizia, scattava il foglio di via obbligatorio dal comune di Frosinone.

Nel gennaio del 2015 un esercizio commerciale della zona bassa del capoluogo, particolarmente attivo nel settore dell’intrattenimento per bambini fu oggetto di un rilevante furto. Sul posto all’epoca dei fatti personale della polizia scientifica a seguito di accertamenti riuscì ad estrapolare un’impronta a cui tuttavia non si potette attribuire un nome e cognome.

A distanza di anni, nelle recenti settimane, a margine di un controllo e foto segnalamento effettuato dalla polaria di Fiumicino nei confronti di un 32enne romano indagato per furto con destrezza, all’interno del Terminal aeroportuale, è stato possibile identificare il soggetto la cui impronta palmare è perfettamente corrispondente a quella rilevata dalla polizia scientifica.

Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per furto.