Commissariare la Regione Lazio su gestione rifiuti, lo chiedono 12 comuni al ministero

Commissariare la Regione Lazio su gestione rifiuti, lo chiedono 12 comuni al ministero

8 Aprile 2021 Off Di Ermanno Amedei

Roma – Dodici comuni della provincia di Frosinone, tra i quali lo stesso comune capoluogo, hanno inviato al ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, una richiesta affinché attui il commissariamento della Regione Lazio per quanto riguarda la realizzazione di impianti per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti urbani ciascuno all’interno del proprio Ato, ovvero della propria provincia.

La lettera, a prima firma del sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco che da anni si batte per la chiusura della discarica che insiste sul territorio del comune che amministra, è stata inviata per conoscenza, tra gli altri, anche al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla sindaca di Roma, Virginia Raggi e a tutte le prefetture del Lazio.

Il documento costituisce l’istanza “al ministero della Transizione ecologica, per l’attivazione dei poteri sostitutivi di sua competenza nei confronti della Regione Lazio, al fine di provvedere ad individuare e realizzare la rete integrata e adeguata di impianti per il trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani nel territorio della Regione Lazio nel rispetto dei principi di prossimità ed autosufficienza degli Ato, secondo quanto previsto e disposto dal vigente Piano gestione rifiuti del Lazio”. La missiva è firmata dai sindaci dei Comuni di: Frosinone, Roccasecca, Pontecorvo, Aquino, Pastena, San Giovanni Incarico, San Vittore del Lazio, Colfelice, Piedimonte San Germano, Picinisco, Ceccano, Atina.