Seconda edizione del ‘Progetto Sherwood’, nella cornice del Lago di Posta Fibreno

14 giugno 2009 0 Di redazione

Si svolgerà oggi e domenica nell’incantevole cornice del lago di Posta Fibreno, la seconda edizione del “Progetto Sherwood” organizzato dall’Unione Italiana Sport per Tutti (U.i.s.p), con il patrocinio della regione Lazio e la Riserva Naturale del Lago di Posta Fibreno.
“Un progetto importante – ci spiega Giovanni Grancagnolo – responsabile dell’evento, che nasce dall’idea promuovere le aree protette delle nostre zone attraverso attività sportive eco-sostenibili, come l’escursionismo, l’arrampicata, il Taijiquan, il tiro con l’arco, la mountain bike e la canoa. Quest’anno poi, – prosegue Grancagnolo – si arricchisce di una novità importante il coinvolgimento, nel progetto, di ragazzi diversamente abili di Cassino e del cassinate. L’intera giornata del 13 giugno, infatti, sarà dedicata a loro. Lo sport come linguaggio condiviso, questo lo slogan – precisa il responsabile del progetto – dedicato ai ragazzi disabili. Il gioco come mezzo di confronto con le diverse abilità per stimolare la creatività e l’espressività di questi ragazzi. Un momento in più per promuovere il loro inserimento sociale attraverso discipline sportive mirate alle loro capacità ed esigenze”.