La “musica taroccata” della camorra, maxi sequestri di dvd e cd

3 ottobre 2009 0 Di redazione

Dai laboratori di masterizzazione campani gestiti dalla camorra, al grande mercato del falso di Roma, passando per Cassino (Fr); è la filiera dei traffici illegali di cd e dvd contenenti gli ultimi successi cinematografici e musicali nazionali ed internazionali. Una filiera la cui prova di esistenza è stata nuovamente fornita dal maxi sequestro effettuato dalla guardia di finanza di Cassino sul tratto autostradale che attraversa la città. Gli uomini delle fiamme gialle l comando del maresciallo aiutante Rossano Cardella e coordinati dal capitani Vincenzo Ciccarelli,, memntre erano impegnati in un servizio di controllo della rete autostradale, hanno notato una Lancia Y sfrecciare in direzione nord. L’hanno quindi inseguita, fermata e perquisita trovando, occultati sotto i sedili e nel bagagliaio, ben 4 mila pezzi tra cd e dvd evidentemente contraffatti. Sono così scattate le manette ai polsi dell’uomo camp’ano che era alla guida dell’auto e il sequestro del materiale diretto sicuramente a rifornire il mercato parallelo della Capitale.