Giorno: 14 maggio 2011

14 maggio 2011 1

Manifestazione: “Insieme al mare… per una estate sicura”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Stamane, in località Marina di Serapo, nel tratto di spiaggia libera compreso tra il lido “La Perla” ed il lido “Risorgimento”, si è svolta la 4^ edizione della manifestazione “Insieme al mare … per una estate sicura”. L’iniziativa organizzata dalla Capitaneria di porto di Gaeta in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento e con il patrocinio del comune di Gaeta, ha visto la viva e appassionata partecipazione di circa 250 alunni del !° Circolo Didattico, dell’I.C. Principe Amedeo e dell’I.C. Carducci. Nel corso della manifestazione sono state spiegate le principali regole per la sicurezza in mare: consigli semplici ma fondamentali per evitare situazioni di pericolo in mare. Successivamente sono state effettuate delle simulazioni di soccorso in mare, che hanno visto impegnati i cani di salvataggio della Scuola K9 e le unità navali della Guardia Costiera di Gaeta. Ad accogliere gli alunni ed i professori, vi erano il vice sindaco ass. Di Ciaccio, l’Ammiraglio Grandi della Società Nazionale di Salvamento ed il Capitano di Corvetta Latinista della Capitaneria di porto di Gaeta. [nggallery id=288]

14 maggio 2011 0

Incidente in A1 tra Modena Nord e Modena Sud, muore conducente di un furgone

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che un incidente è avvenuto alle ore 18:15 circa sull’A1 Milano – Napoli nel tratto tra Modena Nord e Modena Sud al km 169 in direzione Bologna; si tratta di un incidente autonomo di un furgone. E’ stato necessario l’intervento dell’elisoccorso per soccorrere il conducente del mezzo, il quale è deceduto poco dopo l’evento. Sul luogo dell’evento, dove sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici oltre al personale della Direzione 3° Tronco di Autostrade per l’Italia, attualmente (ore 19:40) il traffico circola su due corsie e non si registrano turbative al traffico. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.

14 maggio 2011 1

Cani in spiaggia: altra estate di passione e divieti

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: In molte località si apre domani, domenica 15 maggio la stagione estiva per le spiagge. E come ogni anno torna il problema dei cani in spiaggia. Nonostante le campagne delle istituzioni e delle associazioni animaliste il problema è bel lontano dall’essere risolto. Sono invece diminuite le spiagge dove è possibile portare fido, complessivamente sugli 8.000 chilometri di coste italiane le spiagge attrezzate per ospitare fido coprono poco meno del 7% del totale con un estensione di meno di 550 chilometri, se poi andiamo a vedere nel dettaglio molto spesso si tratta di spiagge pubbliche che di fatto non sono attrezzate per ospitare bagnanti con i cani mentre gli stabilimenti balneari che ad oggi hanno confermato in tutta Italia la possibilità di portare i propri cani in Spiaggia sono solamente 57 rispetto ai 72 dello scorso anno, ovviamente ci attendiamo che con l’inoltrarsi della stagione balneare la disponibilità confermata aumenti. Al momento le spiagge per cani sono maggiormente presenti in Emilia Romagna (18), seguita dalla Toscana (10), dalla Liguria (8), dalla Puglia con 6 spiagge per cani seguite da Abruzzo, Marche, Veneto, Sardegna e Friuli con tre stabilimenti balneari per ciascuna regione e dal Lazio con una sola spiaggia per cani. Oltre ai pochi stabilimenti balneari si aggiunge la solita babele delle ordinanze di divieto che spesso sono illegittime o si sovrappongono per competenza tra comuni, province, ordinanze della capitaneria di porto e nel caso delle regioni autonome in alcuni casi vi sono divieti imposti dalle stesse amministrazioni regionali. Una vera e propria babele dei regolamenti e divieti alla faccia della semplificazione burocratica. Anche quest’anno a partire dal primo giugno AIDAA metterà a disposizione di chiunque ne faccia richiesta l’elenco delle spiagge italiane dove è possibile andare anche con Fido, da quest’anno inoltre forniremo anche i dati delle spiagge aperte ai cani in alcuni paesi europei. E come sempre per i tutta estate funzionerà il servizio legale gratuito di verifica per le multe prese il spiaggia mentre si passeggia con il cane. E’infine attiva per il quarto anno consecutivo la petizione online per chiedere al governo che venga stabilito che il 10% delle spiagge libere sia accessibili ed attrezzata per i bagnanti con al seguito i pelosi. La petizione può essere firmata semplicemente collegandosi al sito www.firmiamo.it/liberaspiaggiapercani che fino ad oggi ha raccolto 10.000 firme. “Come ogni anno torna il problema delle spiagge per i cani- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- e noi come ogni anno torniamo a proporre l’argomento e a proporre i nostri servizi gratuiti che quest’anno facciamo partire il 1 giugno. La questione spiagge aperte ai cani è una questione che deve essere affrontata in maniera seria e definitiva, la nostra proposta è semplice si riservi per legge il 10% delle spiagge libere e degli stabilimenti balneari ai turisti accompagnati dai quattro zampe. Le spiagge sono un bene fruibile da ciascuno e noi crediamo che il divieto di portare il cane sia una limitazione al diritto dei cittadini di godere di un bene pubblico per il quale occorre porre rimedio”.

14 maggio 2011 0

Maltempo, venti forti sulla Sardegna e sui settori orientali. Temporali al nord-est e sulle regioni adriatiche

Di admin

La perturbazione atlantica proveniente dalle isole britanniche che sta progressivamente interessando il nord della nostra Penisola apporterà nelle prossime ore marcata instabilità sui settori orientali delle regioni centro-settentrionali, unitamente ad un generale rinforzo della ventilazione ai bassi strati.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quello diffuso nella giornata di ieri e che prevede, dalle prime ore di domani, precipitazioni sparse a prevalente carattere temporalesco e accompagnate da scariche elettriche sul nord-est e sul versante orientale delle regioni centrali. Venti forti con raffiche di burrasca dai quadranti settentrionali insisteranno dalla tarda mattinata di domani sulla Sardegna e sul Triveneto, per estendersi successivamente ad Emilia Romagna e Marche e, dalla giornata di lunedi, alle restanti regioni centrali. Il rinforzo della ventilazione determinerà, infine, mareggiate lungo le coste esposte

Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

14 maggio 2011 0

Lei non sa chi sono io! Denunciato dalla Polizia per resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo d’armi

Di admin

La Strada Regionale 156 via Marittima diventa alle ore 16 di ieri teatro di un episodio degno delle migliori sceneggiature di triller.

Un automobilista fuori di senno per un banale diverbio stradale rincorre con la sua auto una giovane donna e la blocca con un testacoda perché responsabile di non avergli facilitato la manovra di sorpasso.

L’uomo sceso dalla sua auto minaccia la malcapitata con un grosso coltello a scatto per la caccia al cinghiale cercando di colpirla e inveendo ripetutamente nei suoi confronti.

La giovane, impaurita, dopo aver attuato la chiusura di sicurezza, chiude i finestrini, ma l’ira dell’uomo non si ferma, anzi comincia a colpire con violenza il vetro con l’intento di infrangerlo.

La scena è stata notata da un Sostituto Commissario della Polizia di Stato che libero dal servizio percorreva lo stesso tratto stradale.

Il poliziotto immediatamente resosi conto dello stato di pericolo ha intimato l’alt al giovane irrascito.

Quest’ultimo per nulla intimorito ha continuato ad inveire anche contro il poliziotto millantando potenti conoscenze e minacciandolo di procurargli fastidi sul lavoro.

Il Sostituto Commissario è riuscito però a riportare la calma ed a bloccare il folle automobilista che nel frattempo ha tentato di fuggire risalendo sulla sua auto.

La ragazza è stata prontamente soccorsa e rassicurata anche dalla prontezza e competenza dimostrata dal Sostituto Commissario che anche in questa occasione ha confermato le già note qualità professionali e di umanità.

L’aggressore è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo d’armi.

14 maggio 2011 0

Php-Stats, continua l’avventura: rilasciati nuovi aggiornamenti e corretti diversi bug

Di admin

Chiunque gestisce un sito internet, prima o poi, avrà la necessità di avere una minima idea degli utenti che approdano sulle proprie pagine, quindi di monitorare sito e utenti.

Il web è pieno di applicazioni scritte in vari linguaggi che servono proprio al monitoraggio dei visitatori. Tra queste, qualcuno ricorderà Php-Stats, applicazione in php-mysql completa e professionale. Il progetto per diversi anni è rimasto senza aggiornamenti, il sito degli sviluppatori, oggi, non è più raggiungibile. Ma un prorammatore italiano, Roberto Bizzarri, ha preso l’iniziativa di continuare l’avventura.

Ripulito un po’ il codice e sistemato diversi bug, ha già rilasciato la versione 1.1.2. Chi vuole scaricarla o aggiornare la vecchia copia può farlo grauitamente collegandosi al blog di Roberto raggiungibile all’indirizzo http://robertobizzarri.altervista.org

14 maggio 2011 0

Eroina in garage, la polizia arresta un 30enne

Di admin

Alle 14,30 di ieri gli agenti della sezione Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Lanciano, durante un servizio di controllo del territorio mirato alla repressione dei reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, a Lanciano, nel quartiere Santa Rita, procedevano al controllo di Paoloemilio Alfredo di anni 30, di Lanciano, dal successivo controllo effettuato all’interno del suo garage, lo stesso veniva trovato in possesso di nr. 37 involucri di cellophane, suddivisi in 14 dosi da 0,5 grammi e 23 dosi da 0,3 grammi, tutti contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina. Durante il controllo veniva sequestrato anche un bilancino artigianale che lo stesso presumibilmente usava per confezionare le singole dosi. L’arresto nella mattinata odierna è stato convalidato dal giudice dott. Francesco Marino il quale oltre alla convalida dell’arresto ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere, rinviando all’udienza del 19.05.2011 pertanto Paoloemilio Alfredo è stato associato presso la casa circondariale di Lanciano. Nella stessa operazione veniva sottoposto a controllo anche C.M. di anni 26 di Lanciano il quale veniva trovato in possesso di 0,4 grammi di cocaina e 0,4 grammi di eroina nonché 4 pasticche di suboxone, consegnate dal sert di Lanciano per il consumo in data 03.04.2011, lo stesso è stato segnalato alla Prefettura di Chieti. Si comunica inoltre che in data 10.05.2011 è stato tratto in arresto Tritapepe Loris di anni 26 di Lanciano su ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura della Repubblica di Lanciano in quanto lo stesso deve scontare un residuo pena di anni 2 e mesi 11. Lo stesso è stato associato presso la casa circondariale di Lanciano.

14 maggio 2011 0

Omicidio Rea, il criminologo Silvestri: “L’assassino ha usato il coltello per vincere la sua impotenza”

Di redazione

Mentre gli inquirenti sembrano stringere il cerchio attorno al marito dlla vittima, c’è chi, basandosi su dati tecnici dlla criminologia, continua a sostenere che il caso della morte di Melania è spiegabile con l’attività di un serial Killer. “Gli elementi della criminodinamica del delitto della giovane donna Melania Rea fanno emergere importanti elementi riconducibili alla personalità dell’offender seriale”. Dichiara il criminologo Antonino Silvestri. “L’arma da taglio adoperata per macellare il corpo e la siringa priva di sostanze, possono essere sufficienti per ipotizzare significati inquietanti, e un “modus operandi” significativo. L’uso del coltello e in genere di armi da taglio e da punta assumono una chiave di lettura che il profile lascia sulla” scena criminis”.in questo delitto vi è stata una sostituzione e rafforzamento della funzione dell’organo genitale maschile. Alcuni serial killer avendo piena consapevolezza di essere impotenti utilizzano l’arma da taglio che sostituisce in toto le funzioni dell’organo sessuale e viene usata per la penetrazione simbolica del corpo. Le pugnalate intorno alla regione vaginale e ai seni ( siringa conficcata proprio nel seno di Melania) rappresentano il volere distruggere i simboli della femminilità che tanto li spaventano”.