Nanni Moretti al Multisala Sisto accolto da un pubblico… competente

23 Aprile 2011 Off Di Ermanno Amedei

“Sono contento di essere qui. Davvero, non lo dico tanto per…”. Nanni Moretti ha incantato il pubblico del Multisala Sisto giovedì sera ed rimasto a sua volta colpito dall’accoglienza e dalla preparazione che il pubblico di Frosinone, accorso numeroso, gli ha riservato.
Ancora una volta il grande cinema è stato il protagonista assoluto nel Multisala della Famiglia Ciotoli. Il grande cineasta Nanni Moretti, accompagnato dal produttore di Fandango, Domenico Procacci, era presente in prima persona, a Frosinone, per il primo incontro pubblico dedicato alla presentazione del suo ultimo film Habemus Papam.
Nella sala gremita molti volti noti del panorama locale: il Questore Giuseppe De Matteis, il capo della squadra mobile Carlo Bianchi, il magistrato Tonino Di Bona, l’ex prefetto Piero Cesari. Loro e molti altri hanno avuto modo di assistere alla proiezione della pellicola, prima di avviare un intenso dibattito, durato circa un’ora, con il grande attore e regista.
Un’opera, quella di Moretti, in questi giorni molto discussa per il tema che affronta: l’inadeguatezza di un Papa appena eletto davanti all’enorme responsabilità di diventare guida spirituale di milioni di persone. Un Papa ritratto soprattutto dal punto di vista umano, con le sue debolezze e la passione per il teatro e per Cechov.
“Credo che il compito del cinema – ha spiegato Moretti – sia anche quello di andare a ricercare quello che sta dietro. Dietro a un balcone vuoto e alle tende rosse che si piegano al vento. Ho voluto raccontare lo sgomento, addirittura il terrore di un uomo di fronte ad una nomina così importante”.
Ora lo vedremo a Cannes: “Habemus Papam”, parteciperà alla 64esima edizione del Festival di Cannes in programma dall’11 al 22 maggio 2011.

Condividi