Cassino, la coltellata poteva uccidere: arrestato per tentato omicidio lo straniero

Cassino, la coltellata poteva uccidere: arrestato per tentato omicidio lo straniero

16 Febbraio 2018 Off Di Ermanno Amedei

CASSINO – Il cittadino nigeriano che ieri ha accoltellato un cittadino somalo all’interno di una struttura per richiedenti asilo di Cassino che li ospita è stato arrestato per tentato omicidio.

articolo precedente

I due protagonisti della vicenda sono entrambi giovani richiedenti asilo che ieri pomeriggio, a seguito di una lite sfociate per motivi ancora al vaglio dei carabinieri, uno dei due si è armato di un coltello da cucina sferrando un fendente all’emitorace sinistro del somalo. Il giovane sanguinante ha chiesto aiuto mentre l’accoltellatore si è dileguato.

All’arrivo dei carabinieri della compagnia di Cassino comandati dal capitano Ivan Mastromanno, il ferito è stato trasportato in ospedale mentre l’accoltellatore è stato raggiunto, identificato ed interrogato dopo di che è scattato l’arresto per tentato omicidio quando, evidentemente, anche i medici dell’ospedale di Cassino hanno riscontrato che quel fendente avrebbe potuto uccidere il giovane.

Al momento il ferito resta ricoverato in ospedale ma non in pericolo di vita.

Ermanno Amedei

Foto repertorio

Condividi