Omicidio Mollicone: timori per Guglielmo, il papà di Serena colto da infarto

Omicidio Mollicone: timori per Guglielmo, il papà di Serena colto da infarto

27 Novembre 2019 0 Di Ermanno Amedei

Un malore ha costretto Guglielmo Mollicone di Arce al ricovero in ospedale a Frosinone. L’uomo è il padre di Serena Mollicone, la studentessa di Arce uccisa a 18 anni, nel giugno del 2001. Guglielmo, da tutti conosciuto come il maestro dato che per anni è stato insegnante alle scuole elementari del piccolo comune ciociaro, si batte da 19 anni per far luce sull’uccisione della figlia. Il suo impegno e le sue proteste sono servite per scongiurare l’archiviazione della seconda inchiesta, quella che poi ha portato la Procura della Repubblica di Cassino ad individuare quali presunti autori materiali dell’omicidio della ragazzina, il maresciallo Mottola, all’epoca comandante della stazione carabinieri di Arce, il figlio e la moglie. Coinvolti anche altri due carabinieri. Per loro cinque, a dicembre, il Gup del tribunale di Cassino deciderà sul rinvio a giudizio. Oggi si teme per la sorte dell’uomo colto improvvisamente da un infarto.