Categoria: Comuni Provincia di Frosinone

4 Aprile 2010 0

Aggredita al volto da un cane, 19enne ferita

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una ragazza di 19 anni, ieri sera, è stata aggredita e gravemente ferita al volto da un pastore tedesco. L’episodio è avvenuto a Sant’Elia Fiumerapido dove il cane è stato avvicinato dalla ragazza perché sembrava ferito ad una zampa. Improvvisamente però l’animale, evidentemente sentendosi aggredito, si è scagliato contro il volto della giovane. Da sotto l’occhio fino al collo la ragazza ha riportato una ferita profondissima. Per questo è stata trasportata d’urgenza in ospedale a Cassino dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Ermanno Amedei

2 Aprile 2010 0

Strada d’accesso all’ospedale, i tempi biblici di opere pubbliche “primarie”

Di Comunicato Stampa

E’ una trappola per automobilisti, ma anche una forte limitazione ai collegamenti da e per l’ospedale Santa Scolastica di Cassino (Fr). E’ il cantiere sulla superstrada Cassino Sora per la realizzazione dello svincolo del nosocomio della città Martire (clicca e guarda il video). Un lavoro che avrebbe dovuto essere realizzato in tempi celeri, proprio perché si tratta del collegamento con un ospedale. La chiusura del cantiere, però, è in ritardo già di un anno. Due anni fa venne inaugurato e sarebbe dovuto terminare lo scorso inverno. Oggi, però, per raggiungere il santa Scolastica, bisogna percorrere stradine pericolose. Stradine che devono essere battute ad alta velocità anche dalle ambulanze che trasportano in emergenza i feriti al pronto soccorso. Un cantiere inaugurato dall’allora presidente della provincia di Frosinone Francesco Scalia e che sarebbe dovuto essere concluso prima che terminasse il suo mandato elettorale. A lui si è avvicendato il presidente Antonellio Iannarilli, e, la musica ancora non sembra cambiare: gli automobilisti in transito sulla superstrada Cassino Sora si ritrovano ancora quell’ostacolo che spesso causa incidenti stradali e le ambulanze sono ancora costrette a sfrecciare sul lungofiume. Ermanno Amedei [nggallery id=91]

2 Aprile 2010 0

Ruba due cuccioli ma il guaito dei cani allerta la proprietaria

Di Comunicato Stampa

Ha rubato due cuccioli di cane ma il guaito degli animali ha messo in allerta la padrona. Il furto compiuto da Constantin Viorel Stan, 34 enne di origine rumena, ma domiciliato ad Alatri (Fr) è andato in fuma la scorsa sera quando l’uomo, dopo aver forzato il cancello d’ingresso e la recinzione di un’abitazione di Alatri, ha rubato due cani di razza del valore complessivo di 2mila euro. I guaiti dei cuccioli hanno allertato i proprietari che hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. Una veloce indagine ha permesso agli uomini del capitano Mengasini di rintracciare il ladro, arrestarlo, recuperare gli animali e restituirli alla legittima proprietaria. L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della compagnia carabinieri di Alatri in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

1 Aprile 2010 0

Elezioni regionali 2010/Viviana Fuoco, presenta gli eletti de l’Italia dei Valori alla Pisana

Di felice pensabene

Sono fiera ed orgogliosa che per la prima volta in assoluto nella storia dell’istituzione dei governi regionali sia stata eletta una donna dell’IDV quale consigliere della nostra provincia. Per chi cerca segni di cambiamento come i cittadini cercano da anni, questo è uno dei più eclatanti che mai si sia verificato. Pensate, una voce della nostra Provincia siederà nei banchi del governo regionale e potrà alzarsi e parlare e parlare di noi e dei nostri mille problemi che hanno bisogno di una soluzione. Sono molti anni ormai che faccio una vita da trincea sempre sollecitata da mille problemi grandi e piccoli che riguardano la Provincia di Frosinone ed i suoi abitanti ed il leit motiv che ha accompagnato sempre i miei passi è stato il lamento di tutti quanti noi, politici, imprenditori, professionisti comuni cittadini che rilevavano e rilevano come la nostra provincia non riesce a far giungere la propria voce in sede regionale perché sempre divisa e cannibalizzata da chi aveva ed ha interesse solo ad ottenerne il consenso dei voti che il nostro bacino demografico rappresenta. Oggi finalmente abbiamo l’on. Anna Maria Tedeschi che vive a Roccasecca e che sono certa riuscirà a rappresentarci ed a battersi per la risoluzione di alcuni importanti ed annosi problemi che ci assillano (lavoro, sanità, economia, ambiente e via dicendo) ma anche quelli non meno importanti che riguardano la vita di ogni giorno delle nostre piccole comunità da sempre lasciate sole, penso con ciò in particolare a tutti i piccoli comuni montani dove per dirla con le strofe di una celebre canzone “la noia e l’abbandono sono la tua malattia”. Come è potuto succedere tutto questo, chi ha fatto il miracolo? La risposta è semplice, quasi banale: oltre alle qualità dei candidati è stato fatto da parte dei dirigenti IDV e degli stessi candidati un lavoro di squadra. Tutti per uno, uno per tutti; una lezione che hanno imparato a memoria che nessuno dovrà dimenticare; soprattutto chi è giunto al traguardo dovrà tenere bene in mente che senza i voti ottenuti dagli altri candidati non avrebbe potuto conseguire la vittoria. Esaminiamola dunque questa squadra vincente di 5 candidati: un politico, un architetto, una psichiatra, un consulente aziendale, esponente della società civile. Aldo Germanelli geometra libero professionista, consigliere comunale: persona solare semplice determinata sempre sorridente e disponibile Franco Battisti, vice preside di una scuola superiore, architetto, serio ed attento professionista capace di disincanto politico e di distaccata analisi dei problemi.  Giuseppina Bonaviri, psichiatra, figlia del non dimenticato Giuseppe Bonaviri (illustre cardiologo ma soprattutto rappresentante di fama internazionale della cultura ciociara nel mondo) donna affascinante e socievole, affronta i problemi più complessi con l’approccio, la determinazione e la semplicità che solo le mamme sanno usare con i loro figli.  Romolo Rea, politico di professione, uno di sinistra, capace di dichiararsi e di lottare davvero per le fasce sociali più deboli, grande comunicatore, uno del popolo che non rinuncia mai a rimboccarsi le maniche.  Anna Maria Tedeschi, consulente aziendale ed esperta di sistemi di qualità e di sicurezza, che unisce la dolcezza delle giovani donne ad un carattere limpido e determinato, quasi una ….tedeschi. Cinque persone, una squadra di basket vincente scelta e fortemente voluta e difesa dalla sottoscritta che quello che oggi più ardentemente si auspica che rimanga compatta e continui a lavorare con il partito per il partito e per la propria gente che in gran numero li hanno indicati come tra le persone che vorrebbero amministrassero la cosa pubblica. Il mio è un invito a lavorare per l’alternativa che il Presidente Di Pietro ha indicato come la strada da seguire per far uscire il nostro paese dalla stasi economica politica e culturale. E con noi c’è la certezza di una vera politica.

Viviana Fuoco

Responsabile Provinciale IdV- Frosinone

1 Aprile 2010 0

Due schianti, due vite spente in 20 minuti

Di Comunicato Stampa

Una incredibile e tragica fatalità, oggi pomeriggio, a venti minuti e a poche centinaia di metri di distanza, ha spento le vite di due uomini. A Sant’Elia Fiumerapido (Fr), alle 15 e alle 15.20, hanno trovato la morte Pino Sabiu 50 anni residebnte a Cassino ma originario di Catania e Emilio Colella 60 anni di Casalvieri (Fr). Il 50enne era in sella alla moto del figlio quando si è schiantato alal fine di via Sferracavallo, contro un albero. Un urto violentissimo durante il quale, addirittura, gli si è staccata una gamba. L’arto è stato raccolto a decine di metri di distanza. Lui è morto poco dopo quando sul posto sono arrivati i mezzi di soccorso. Giusto il tempo di constatare il decesso del 50enne, che vigili del fuoco e operatori del 118 sono dovuti accorrere sulla vicina superstrada Cassino Sora. Ad appena 500 metri, due auto, una Fiat Idea guidata da Emilio Colella di Casalvieri si è scontrata frontalmente con una Ford Cmax presa a noleggio da una giovane coppia. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Non si esclude però che il 60enne possa essere stato colto da malore ancora prima dell’impatto. In entrambi i casi, però, le forze dell’ordine stanno indagando per risalire alle cause degli incidenti. Er. Amedei [nggallery id=90] [nggallery id=89]

1 Aprile 2010 0

Scontro frontale tra due auto, muore un 60enne

Di Comunicato Stampa

Scontro frontale tra due aurtovetture sulla superstrada Cacssino Sopra nel territorio di Sant’Elia Fiumerapido. L’impatto è avvenuto alle 15.20 tra una Fiat Idea e una Opel Corsa. Nell’impatto violentissimo è rimasto vittima, sul colpo, un uomo di 60 anni. La vittima è stata estratta cadavere dalla sua auto mentre gli altri due automobilisti sono usciti indenni dalla loro vettura. Er. Amedei

1 Aprile 2010 0

Si schianta con la moto del figlio, centauro perde la vita

Di Comunicato Stampa

Si schianta con la moto e perde la vita. La tragedia si è consumata poco dopo le 15 sulla via Sferracavallo in territorio di Sant’Elia Fiumerapido. La vittima è un 50enne di Cassino, che aveva da poco finito il lavoro e stava facendo un giro con la moto del figlio 30enne. Pare che l’uomo, dopo aver perso il controllo del motociclo, sia finito fuoristrada schiantandosi contro degli alberi e, nell’impatto, gli si è staccata una gamba raccolta a decine di metri di distanza. L’uomo è morto sul colpo. Er. amedei [nggallery id=90]

1 Aprile 2010 0

Muore 69enne travolto dalla sua auto, sulla stessa strada dove aveva perso la vita un suo figlio

Di felice pensabene

Terribile incidente ieri a Roccasecca. Un sessantanovenne è morto investito dalla sua auto davanti ai suoi familiari. La sua auto si era bloccata su una delle arterie più pericolose del comune di Roccasecca. Il  pensionato aveva immediatamente avvisato i familiari del pericolo e con loro stava provvedendo a rimettere in moto la vettura, ma per una tragica fatalità ancora al vaglio degli inquirenti, la stessa è ripartita ma all’indietro. Uno sportello lo ha travolto ed è precipitato insieme all’auto in una scarpata, morendo sul colpo.  Sul medesimo tratto, quasi per un tragico destino, uno dei suoi figli era già stato ‘vittima’ di un terribile incidente.

31 Marzo 2010 0

Di notte a far pratica di guida e di sesso, denunciato 17enne

Di Comunicato Stampa

La primavera, o forse i bollori dovuti alla giovane età, ha fatto sì che un 17enne, la scorsa notte, si mettesse nei guai facendosi beccare dai carabinieri della compagnia di Cassino alla guida dell’auto dello zio senza patente e senza assicurazione. Il ragazzo residente a Piumarola, frazione di Villa Santa Lucia (Fr), era a spasso, in piena notte, sullo stradone della Fiat, luogo di ritrovo di lucciole. Aveva raggiunto la zona prendendo in prestito, pare senza permesso, l’Alfa 166 dello zio e, solo soletto, se ne andava a caccia di donne a pagamento. Quando i militari lo hanno fermato lo hanno trovato, ovviamente senza patente, ma anche senza polizza assicurativa. Per questo il minorenne è stato denunciato, l’auto sequestrata e lui, è stato affidato ai genitori. Er. Amedei

31 Marzo 2010 0

Palo della telefonia blocca la strada per l’abbazia, black out telefonico

Di Comunicato Stampa

Un palo della telefonia ha costretto agli straordinaria, ieri sera, i vigili del fuoco e i vigili urbani di Cassino. Il maltempo di alcuni giorni fa ha causato il cedimento di una grossa quercia i cui rami si sono appoggiati pesantemente sul cavo tanto da spezzare il palo in legno. Il tutto è accaduto sulla strada provinciale per Montecassino all’atezza dell’incrocio con via Pinchera. Oggi pomeriggio il palo ha ceduto ulteriormente fino ad occupare parte della rete stradale. Per questo sono intervenuti i vigili urbani coordinati dal tenente Acquaro, i pompieri e personale della Telecom. Per rimuovere il palo danneggiato è stato necessario interrompere la linea telefonica nella zona che verrà ripristinata quanto prima. Er. Amedei