Tag: trasferta

6 Maggio 2019 0

Frosinone, due ventenni rom in trasferta tentano furto in centro: denunciate dalla Squadra Volanti

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

 FROSINONE –  Pronto intervento degli uomini del Reparto Volanti della Questura in seguito a segnalazione di due persone sospette in un condominio: gli agenti le fermano e le denunciano per tentato furto.

Nella tarda mattinata di ieri, sulla linea di emergenza 113, giunge la segnalazione di due persone sospette all’interno di un condominio, all’altezza di via Aldo Moro, nella parte bassa del capoluogo.

L’operatore dirama prontamente la nota alle volanti presenti sul territorio, per i consueti servivi di prevenzione e contrasto dei reati predatori.

Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, fermano le due giovani donne ancora all’interno dello stabile ed in possesso degli attrezzi del mestiere, due cacciaviti.

Dovranno rispondere, pertanto, di tentato furto.

 

 

 

4 Marzo 2019 0

Volley Serie C. Trasferta vittoriosa della Intent Sport contro il Volley Terracina

Di felice pensabene

Un inizio marzo promettente per la Intent Volley, segnata dalla sconfitta delle settimane precedenti contro la Vbc Viterbo, una stoccata che non ha però arrestato la squadra più di tanto.

La rimonta della Intent avviene in trasferta contro il Volley Terracina, seconda potenza in campionato e scavalcata nella giornata di ieri, con un 3-2 super meritato.

Ottima la partenza della Intent Volley, lodevole tutta la prestazione in partita nonostante le criticità tecniche del Palacarucci: <<Non è mai facile giocare a Terracina per noi – afferma Dario De Notarpietro, allenatore Intent – sono colpito dall’approccio dimostrato, sereno e determinato, un atteggiamento che al primo time out avversario ci ha portato 10-2, ovviamente a nostro favore>>.

Se il primo set ha premiato la Intent Volley, nel secondo il gioco si è rivelato invece più ostico, senza però scoraggiare le ragazze di Zagarolo: arrivate nel finale di set, le atlete hanno subito una breve battuta d’arresto. <<Probabilmente c’è stato un calo di tensione che ci ha penalizzato e condizionato, perdendo l’occasione di un netto vantaggio con due set a zero>>, sostiene De Notarpietro.

Ed è stato proprio nel momento in cui la Intent ha scoperto il fianco, che il Terracina ha ripreso fiducia e inflitto punti a discapito dell’avversaria. Anche sulle note tecniche la Intent ha sfoderato la sua preparazione atletica, ottimi gli scambi lunghi, giocati punto su punto e con set vinti ai vantaggi. << È stata una gara bella ed emozionante, finita con un tie-break giusto>>, ha concluso l’allenatore.

<<È tempo di pensare alla gara di stasera in Coppa Lazio>>, rincara Riccardo Beltramme, DS della Intent Sport Union Team senza dimenticare l’appuntamento settimanale in casa, presso la palestra Luigi Martini e contro la KK Eur.

 

22 Novembre 2018 0

La Virtus in trasferta a Latina per ritrovare se stessa

Di felice pensabene

Una sfida impegnativa, quella che andrà in scena al PalaBianchini di Latina tra la Benacquista Latina e la BPC Virtus Cassino, per gli uomini di coach Luca Vettese, valevole per la 9^ giornata di regular season del campionato nazionale di Serie A2 Girone Ovest. Questo, non solo per la qualità del roster di coach Gramenzi, ma anche per il morale degli uomini a disposizione dello staff tecnico cassinate, che vista la situazione attuale, non è davvero dei migliori.

8 sconfitte consecutive che pesano come un macigno, anche da un punto di vista della classifica, che vede la formazione della città martire, fanalino di coda a quota 0 punti. L’obiettivo di tutti, è quello di ritrovare la vittoria, la tranquillità, ma soprattutto i punti, che a questo punto servono come il pane, in quanto le formazioni al piano di sopra stanno pian piano scappando (Legnano penultima è a quota 4 punti, ndc).

Opposta ai lupi rossoblù, ci sarà il Basket Latina del sopracitato coach Franco Gramenzi, allenatore di grande esperienza e fama nel Lazio e non solo, per essere stato anche a capo dello staff tecnico del Basket Ferentino e del Basket Veroli per ben 6 stagioni. C’è grande esperienza, però, per l’allenatore classe ’63, maturata non solo in regione, ma anche nelle più blasonate piazze di Teramo, Scafati, Rieti, Capo D’Orlando, Casale e Barcellona Pozzo di Gotto.

A disposizione dello stesso, un roster giovane ma che può contare senza dubbio su delle importanti individualità e su degli importanti valori di squadra. Dopo l’aver visto sfumare la scorsa stagione i playoff a poche giornate dal termine, nella sconfitta in casa contro Treviglio, la squadra pontina è ripartita quest’anno dalle conferme di Ricky Tavernelli (8.9 ppg, 4.5 rimbalzi e 6 assist) e del capitano Giovanni Allodi (9.5 ppg e 4 rimbalzi in 24 minuti di utilizzo), mentre tutti gli altri componenti della formazione dei leoni è composta da nuovi volti, nonchè da importanti prospetti del settore giovanile. Da Reggio Calabria sono arrivati Fabi, protagonista di un inizio di stagione a dir poco strepitoso (18.5 ppg, 3 rimbalzi e 4 assist in 34 minuti), e Baldassarre, lungo di esperienza e nazionale svizzero (13 ppg, 7 rimbalzi e 4 assist), per guidare al meglio le sorti della squadra laziale; dalla Spagna il 4/5 americano Michael Carlson (15 ppg e 6 rimbalzi in 29 minuti), mentre da Scafati Andrew Lawrence, atleta fresco di convocazione della nazionale britannica, protagonista lo scorso anno di un ottima annata con la squadra campana (14.8 ppg e 3 assist in 30 minuti). A completare il roster, la coppia delle giovani guardie, Cassese, ex Civitanova Marche, e Di Bonaventura, ex Roseto e San Severo, e da Jovovic, Ambrosin, Hajrovic e Cavallo. Una squadra solida e quadrata, che trova nel suo quintetto le stelle splendenti di Agustin Fabi e Mike Carlson, assoluti mattatori ed indiscussi top-scorer della formazione pontina. Una gara dalle forti emozioni e per nulla facile, quindi, quella che andrà ad affrontare la compagine rossoblù, che in vista del match del PalaBianchini ha scelto di non rilasciare le consuete dichiarazioni pre-gara alla stampa. Decisione questa voluta fortemente dalla società della città martire, per spronare l’intero roster al fine di ottenere un maggior impegno sul rettangolo di gioco.

Castelluccia, intanto, tenuto a riposo precauzionale contro Tortona, tornerà a disposizione di coach Vettese, e dopo la scorsa terza giornata contro Capo D’Orlando, lo staff tecnico rossoblù ritornerà ad avere a disposizione tutto il proprio roster.

Designati, infine, gli arbitri per la sfida di sabato del PalaBianchini di Latina, con palla a due alle ore 19.00, e saranno i signori: RADAELLI ROBERTO di RHO (MI), DEL GRECO STEFANO di VERONA (VR) e LESTINGI PAOLO di ANZIO (RM).

Diretta streaming su LNP TV Pass, diretta audio in streaming dal canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino).

 

BENACQUISTA LATINA: Agustin Fabi, Michael Carlson, Andrew Lawrence, Patrick Baldassarre, Giovanni Allodi, Riccardo Tavernelli, Giorgio Di Bonaventura, Alessandro Cassese, Matija Jovovic, Matteo Ambrosin, Tarik Hajrovic, Matteo Cavallo.

 

BPC VIRTUS CASSINO: Antino Jackson, Dalton Pepper, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Simone Bagnoli, Fabrizio De Ninno, Filippo Rossi, Dario Masciarelli, Davide Bianchi.

13 Aprile 2018 0

Dopo la vittoria contro Anzio (79-72), trasferta impegnativa per Sora con Frascati

Di felice pensabene

Nuova difficile ed esaltante sfida per la NB Sora 2000 che sfiderà al Palazzetto dello sport di Frascati la esperia basket Frascati. Una gara certamente non facile per i ragazzi di Ortenzi che proveranno, anche in trasferta a centrare due punti che significherebbero un nuovo passo in avanti verso quella salvezza che resta l’obiettivo primario della società biancoceleste. Dall’altra parte, un roster che , reduce dalla sconfitta esterna di Riano conto la Lazio, ha tutta l’intenzione di ridare gioia ai propri sostenitori. Frascati, infatti, società che era partita con la volontà di riaffermarsi nel corso di questa stagione ha dovuto invece fare i conti con un errato approccio al campionato, adattandosi con lentezza agli impegni di una categoria come quella della serie C Gold. I volsci dopo la bella vittoria interna contro Anzio spera di ritrovare il roster al completo con Radonjic recuperato e lo sperato rientro di Stirpe. I volsci del Presidente Bifera, dovranno tenere alta la guardia pescando, ancora una volta, dal mazzo le carte della concentrazione e dell’energia; il tutto dando il giusto peso ad un avversario che, di certo, non sarà di facile gestione per gli ospiti. L’importante, anche in questa gara, sarà quindi riuscire a trovare già a partire dai primi minuti gli giusti equilibri, sia in difesa che in attacco.

Per quanto riguarda la gara interna contro Anzio, si è potuto apprezzare la grande forza di carattere dei nostri ragazzi che , anche se, privi di Stirpe e Radonjic hanno potuto tener testa alla squadra dell’ex Margio e in volata batterli con il punteggio di 79 a 72.

 

N.B. Sora 2000 79 – Anzio Basket 72

Parziali: 16-15 / 17-15 / 19-19 / 27-23 N.B. Sora 2000: Vozza 18, Stirpe n.e., Favari 2, Castellucci n.e., Radonjic 0, Di Prospero 12, Berardi 10, Vona 0, Bulatovic 9, Ambrosino 28; Coach: Ortenzi Anzio Basket: Nardi R. 12, D’Alfonso 14, Nwokoye Obio. 0, Pecetta 5, Margio 10, Lerro 7, Hoxha 0, Campo n.e., Nardi C. 16, Nwokoye Obin. 8; Coach: Zaccardini

 

19 Marzo 2018 0

Ducato Sora vince in trasferta, ma Canceglie non molla!

Di felice pensabene

Prosegue in Eccellenza la marcia di Ducato Sora, dopo la vittoria esterna 1 a 4, sul terreno dei padroni di casa del Cervaro 2012. A tre lunghezze, a quota 47 punti, l’altra formazione volsca Canceglie (nella foto) che conquista i tre punti battendo, fra le mura domestiche, Amatori Aquino per 2 a 1. Vincono anche Caira, 1 a 2, contro i padroni di casa del Viticuso e Isotopi Pontecorvo, 3 a 2, contro San Giorgio. Sconfitte le altre due formazioni di Pontecorvo, la Longobarda cede, 1 a 0, contro la Sordella, mentre Tordoni dee arrendersi 1 a 0 contro la Sangermanese. La vera novità, della 7° giornata del torneo, è rappresentata dalla sconfitta di Tibia e Peroni ad opera del fanalino di coda DS Dodici che supera la formazione cassinate per 2 a 1 e nel prossimo turno dovrà affrontare proprio Canceglie. In Promozione mantiene la vetta della classifica Collecedro, nonostante il turno di riposo. Labbirra batte in trasferta San’Ambrogio City per 1 a 2 e resta al secondo posto approfittando del recupero del match fra Moscuso e Terelle.solo due lunghezze separano, infatti, la formazione campana da Labbirra. Una possibile modifica della classifica potrebbe verificarsi nel prossimo turno che vedrà opposte le due squadre, rispettivamente, a Real Castelnuovo, i campani, mentre l’altra sarà impegnata contro Amatori Belmonte. Chiudono in parità, 2 a 2, Pignataro e Colfelice.

F. Pensabene

13 Dicembre 2017 0

Controlli antidroga: segnalati al Prefetto quattro giovani in trasferta nel capoluogo

Di felice pensabene
Frosinone – Prosegue senza sosta l’intensa attività antidroga della Squadra Volante: nel mirino degli agenti non soltanto i pusher ma anche i clienti. Nel corso dei controlli sono stati identificati 4 giovani, in atteggiamento sospetto, nella zona bassa del capoluogo. Di età compresa tra i 19 e 20 anni e residenti nell’hinterland del sorano, i “trasfertisti” della droga sono stati segnalati al Prefetto per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente. A bordo dell’auto su cui i 4 viaggiavano sono stati rinvenuti, infatti, 5 involucri di cocaina, per un peso complessivo di grammi 1, 32.
1 Aprile 2017 0

Per la Virtus Cassino è ancora big match. Domenica trasferta a Napoli

Di felice pensabene

La domenica della sfida tra la capolista del girone C del Campionato Nazionale di serie B , la detentrice della Coppa Italia , quella Cuore Azzurro Napoli Basket che tanto bene sta facendo e tanti risultati sta raccogliendo a capo di una stagione perfetta e la quinta della graduatoria stagionale, quella BPC Virtus Cassino che cerca di costruirsi una propria identità. Infatti la squadra allenata da coach Luca Vettese si può senz’altro definire come la bella del reame ancora incompiuta.

La partita sarà valida per la ventisettesima giornata della regular season 2016-17 e quando mancano oramai solo 160 minuti effettivi di gioco al termine di questa avvincente stagione regolare tutto è ancora da decidere , dal primo all’ultimo posto in questo splendido ed avvincente girone C della terza serie nazionale.

Infatti dopo il turno infrasettimanale sono rimaste invariate le prime due posizioni di classifica, appannaggio di Napoli, appunto , e Valmontone. Al terzo posto invece si è divisa la coppia Barcellona – Palestrina. Palestrina infatti dopo aver vinto in casa contro la Vis Nova Roma, è stata sconfitta a Cassino, proprio nella tana dei lupi rossoblù, per 92 a 78. Lupi rossoblù che hanno confermato come al PalaVirtus della città martire sarà difficile passare per chiunque.

Barcellona invece seppur soffrendo ha vinto per 71-69, in casa, contro la coriacea Patti.

Napoli, la Napoli dei canestri invece ha mantenuto la leadership sconfiggendo Teramo tra le mura amiche del PalaBarbuto.

Tutto quindi ancora da decidere in zona playoff dove sono possibili potrebbero essere innumerevoli combinazioni in quella che sarà la graduatoria finale. Infatti Catanzaro , a 26 punti, si trova nel guado, tra la coppia Tigers – LUISS appaiate a quota 28, ed il terzetto formato da Teramo, Cefalù e Scauri, a quota 24, attualmente ottavi.

In considerazione di questa classifica, la prossima giornata sarà un autentico snodo cruciale, con tantissimi scontri diretti destinati a ridisegnare la classifica nella zona alta ed in quella playoff. Ci sarà dunque una posta in palio alta in Napoli – Cassino e Palestrina – Barcellona, mentre Catanzaro cercherà di rimanere incollata all’ottavo posto , opposta come sarà ad una Valmontone che invece, dal canto suo sarà pronta ad approfittare degli incroci di alta classifica.

Napoli – Cassino dunque.

Gli artefici di questo capolavoro partenopeo sono sicuramente la dirigenza con il presidente Ruggiero in testa e lo staff tecnico capitanato da coach Ponticello. L’allenatore non è nuovo a capolavori del genere. Dopo la sfortunata gestione del finale di stagione dello scorso anno in A2 a Matera , team biancazzurro che il coach campano aveva guidato dal 2009 al 2012 in Divisione Nazionale A, il coach campano è stato chiamato sotto il Vesuvio per guidare la Cuore Azzurro Napoli. Durante la sua carriera, Ponticiello ha tra l’altro guidato la Pallacanestro Sant’Antimo, squadra del suo paese d’origine, ad una serie di promozioni con un avventura durata nove anni che ha portato la squadra dalla Serie D alla B1.

Dopo alcune stagioni in B1 e DNA, di cui tre a Matera, il coach ha guidato le panchine di Viola Reggio Calabria e Scafati Basket, in A2 Silver dal 2012 al 2015.

Ponticiello è riuscito con una sapiente opera di lavoro quotidiano a costruire un team vincente che è a un passo dal sogno della serie A2 dopo aver conquistato la Coppa Italia nazionale all’inizio di marzo .

Come ebbe a dichiarare qualche giorno fa ad una testata giornalistica napoletana (Il Napolista, ndr) a proposito della Coppa Italia vinta che rappresenti solo l’inizio di una cavalcata fino all’A2 come sperano i tifosi partenopei  non parlategli di miracolo: «Non è un miracolo! Non parlatemi di miracolo. C’è del lavoro dietro. Quando succede qualcosa di bello in questa città, deve essere per forza un miracolo, ed invece in questa città ci sono energie, uomini, capacità, talenti, che sono in grado di fare grandi cose».

La particolarità del Cuore Azzurro Napoli è la totale dedizione alla maglia, la motivazione e la fame che rende gli interpreti tutti uniti verso un obiettivo tanto storico quanto a portata di mano: «Quando abbiamo costruito la squadra” continua coach Ponticello ”abbiamo cercato giocatori con queste caratteristiche. Motivati e vogliosi, ma anche da un punto di vista tecnico, capaci di giocare in più ruoli. Infatti tutti nel nostro sistema possono tranquillamente giocare in più posizioni, pensa che una volta Ronconi ha giocato da cinque! Falso cinco».

Ecco dunque il credo ponticelliano . E la Virtus Cassino andrà nella fossa dei leoni a sfidare la corazzata partenopea.

La partita vista la concomitanza con l’evento calcistico di Serie A , Napoli – Juventus , per motivi di ordine pubblico è stata anticipata alle ore 17.00. L’incontro sarà diretto da una coppia inedita per la Virtus . Arbitreranno infatti Giovannetti Giulio di Rivoli (TO) e De Biase Stefano di Udine (UD).

Appuntamento al Pala Barbuto di Napoli alle ore 17.00 di domenica prossima 2 aprile per gli amanti della pallacanestro della Terra di San Benedetto.

20 Febbraio 2017 0

Basket C Gold: N.B.Sora 2000 sconfitta in trasferta dalla Virtus Oasi di Kufra Fondi

Di felice pensabene

Niente da fare, La expert Lucarelli NB Sora 2000 ricade nei soliti errori e perde sul parquet dei pontinio 82-43 una partita dominata esclusivamente dai padroni di casa. Inutile anche il nuovo innesto del macedone Taskov per contrastare la supremazia a rimbalzo dei lunghi del Fondi, perché la squadra di Polidori si è sfaldata dopo le prime battute, con un break iniziale di 8-0 e subendo un parziale di 21-16 al termine del primo quarto. E adesso la NB Sora 2000 corre il rischio di restare fuori dalla corsa alla post season. Migliore realizzatore Refini del Fondi con 20 punti, e Spence del Sora con 16 punti mentre l’americano pontino Holcomb ha segnato 16 punti, con ben 14 rimbalzi, Dulovic , in giornata NO e condizionato dai falli non ha segnato nessun punto. Per Roljic 4 punti con un orrendo 2/15 al tiro. Nel primo quarto Fondi allunga già dai primi minuti con un mini break 8-0 con un Sora inchiodato sulle tavole del parquet pontino. I primo sussulto biancoceleste si vede al 3’ con Spence che piazza una tripla dell’8-3. Botta e risposta tra le due formazioni che vede dettare le regole del gioco. Un piccolo recupero del Sora si vede a metà frazione con il solito Spence che recupera palloni e si invola a canestro siglando il temporaneo vantaggio volsco (11-14). Vantaggio che dura una manciata di secondi perché dopo il time out chiesto da coach Macaro, i pontini riprendono a sforacchiare il canestro ciociaro con Holcomb e Cappiello, prima dell’ultimo canestro biancoceleste, ancora di Spence. Il parziale di finisce 21-16. Secondo quarto decisivo nell’economia del match: Fontana, Iannone e Refini bombardano il ferro con una serie di canestri incredibili che permettono al Fondi di scavare un divario pesante. Non solo attacco ma anche difesa per i pontini che arrestano alla perfezione la manovra della NB Sora. Nel secondo quarto il divario è abissale 27 a 47. Nel terzo quarto però il Fondi torna a spingere sull’ acceleratore e riesce ancora a creare un break importante; i giovani biancocelesti rimangono in balia degli avversari non trovando ritmo in attacco e il divario resta sempre piuttosto pesante. Nel quarto periodo Fondi sfrutta la panchina lunga, la tensione si allenta e così i padroni di casa chiudono con il largo successo per 82-43. L’Oasi di Kufra Fondi è tra le squadre più in forma di questo campionato e ha fatto valere la sua esperienza contro la la Expert Lucarelli NB Sora 2000. Prima vera sconfitta pesante per i giovani, il campionato è ancora lungo, deve essere vista come un’occasione per riflettere e trovare lo stimolo giusto, pari a quello trovato nelle ultime tre gare.

Oasi di Kufra Fondi 82 – N.B. Sora 2000 43 Parziali: 21-16 / 26-11 / 17-9 / 18-7 Oasi di Kufra Fondi: Pietrosanto 0, Romano n.e., Cappiello 4, Fontana 5, Cima 2, Refini 20, Iannone 4, Ruffin 19, Di Manno 7, Holcomb 16, Avallone 5, Lauri 0; Coach: Macaro N.B. Sora 2000: Spence 16, Tchitchveishvili 0, Roljic 4, Mannarelli 4, Galuppi 8, De Laurentiis 0, Tanzilli 0, Dulovic 0, Alonzi n.e., Taskov 3 Rossetti 8; Coach: Polidori

10 Febbraio 2017 0

Pallamano A2: Trasferta in terra pugliese per il Cus Cassino Gaeta ’84

Di felice pensabene

È stata una settimana colma di incognite per il Cus Cassino Gaeta ’84 di coach Antonio Viola,infatti i gaetani prima hanno visto il non disputarsi della gara contro l’NHC Teramo con il Giudice Sportivo che sta decidendo il verdetto vista tutta la documentazione presentata dai cussini,poi il non potersi allenare per la solita condensa che in questi mesi non permette i regolari allenamenti nell’ormai antiquata struttura “geodetica” ed infine il ritiro dal campionato del Pescara che ha fatto purtroppo perdere ulteriori stimoli a capitan Capomaccio e compagni. Ora però bisogna pensare alla difficile trasferta in terra pugliese visto che sabato 11 Febbraio i tirrenici affronteranno i padroni di casa del Putignano,terza forza del campionato ed anch’essa ferma nello scorso turno poiché avrebbe dovuto giocare in casa del Pescara,ritiratasi dal campionato in corso come già detto in precedenza. Umori identici quindi tra le due compagini che hanno tantissima voglia di pallamano giocata, da una parte il Putignano che posizionato a -3 dall’NHC Teramo contro i quali subì proprio l’ultima sconfitta (19-18) quasi 2 mesi fa nel pomeriggio di Sabato 17 Dicembre 2016 e dall’altra i gaetani anch’essi sconfitti di misura in casa della Lazio per 25-24. A differenza dei tirrenici,però,i padroni di casa hanno la ghiotta occasione di riagganciare la seconda piazza della classifica con una probabile vittoria dato il derby tra la capolista e corazzata imbattuta a punteggio pieno della Lions Teramo e la vice capolista NHC Proger Teramo. A parlare nel pre-partita è il pivot Antonio Carbone:”In settimana non è stato facile allenarsi visti i soliti problemi di condensa,quali ci demoralizzano una volta arrivati al campo per poi far ritorno a casa. Sono due settimane che non ci stiamo allenando come dovremmo tra impegni della nostra Under 18 e indisponibilità del campo, mercoledì abbiamo disputato un’amichevole contro l’Under 18 dello Sporting Club Gaeta e devo dire che sul piano atletico ci siamo. Non sarà facile tornare alla giusta tensione ed al giusto ritmo partita che stavamo riacquisendo dopo la bella partita contro la Lazio ma andiamo a Putignano con tanta voglia di giocare. Loro sono davvero una bella squadra, molto veloce,compatta in difesa ed abile a colpire nel momento giusto con rapide controfughe che già nel match d’andata ci misero in difficoltà. Andremo lì per fare la nostra onesta partita e ritrovare i giusti stimoli nonostante il ritiro dal campionato del Pescara. Forza ragazzi”. Nel match d’andata Notarangelo e compagni si imposero con un largo 36-24,dunque staremo a vedere se i pugliesi bisseranno il successo o se ci sarà qualche sorpresa per i ragazzi di coach Antonio Viola. Fischio d’inizio previsto alle ore 19:00 sul parquet di “S.M.S. Stefano da Putignano” di Via G. Bali Carafa con direzione di gara affidata ai signori Amendolagine e Potenza. Il match sarà inoltre visibile in diretta facebook sulla pagina uffiale al seguente link: https://m.facebook.com/pallamanouisp80/

12 Novembre 2016 0

Basket serie B: Trasferta decisamente complicata per la Virtus Cassino a Cefalù

Di felice pensabene

La Virtus Cassino domenica in trasferta a Cefalù , una cittadina alloggiata su di una suggestiva e piccola lingua di terra completamente circondata dal Mar Tirreno situata a metà strada fra Capo d’Orlando , terra di basket d’importanza capitale per la Trinacria , e Palermo. Ma Cefalù è non solo un importante approdo per vacanzieri e amanti del mare in cerca di relax ed emozioni estive. Cefalù è una città che vive di basket e che è in fermento per la pallacanestro. La società sicula è reduce da una cavalcata che lo scorso anno non ha conosciuto ostacoli, la Zannella Basket Cefalù ha infatti meritatamente conquistato la promozione in Serie B Nazionale dopo aver inanellato lo straordinario record di 20 vittorie consecutive nel campionato regionale di Serie C. Trasferta in terra di Sicilia dunque per la Virtus Cassino di coach Luca Vettese in occasione della settima giornata del girone di andata del Campionato Nazionale di Serie B . I rossoblù cassinati infatti sono attesi domenica prossima , 13 novembre , alle ore 18.00 , al Palasport “Ignazio Cefalù” della splendida cittadina siciliana per la sfida con la temibile matricola . I padroni di casa sono però reduci dalla sfortunatissima trasferta contro Napoli . Per i siciliani infatti la trasferta in terra partenopea poteva essere ma non è stata una di quelle giornate da ricordare . Purtroppo per loro la trasferta partenopea si è rivelata amara ma solo nel risultato. Una giornata di campionato , quella appena trascorsa che poteva di certo rappresentare la via per rilanciare definitivamente in classifica la Zannella Basket Cefalù dopo la splendida vittoria casalinga ( quinta di campionato tra le mura amiche, ndr) contro l’ex capolista LUISS Roma di una settimana prima ma, contro la terribile formazione di coach Ponticiello, la Cuore Napoli, la squadra del neo coach Ciaboco , subentrato ormai da quindici giorni alla guida della formazione cefaludese, è stata costretta nuovamente a cedere il passo, dopo una gara gagliarda e condotta praticamente sempre in testa fino all’ultimo quarto. Un match dai due volti quello della scorsa settimana per Jordan Losi e compagni : nei primi due quarti, infatti, Cefalù mette sotto i padroni di casa (ancora imbattuti tra le mura amiche) con autorevolezza, andando a canestro con straordinaria facilità, con un gioco spumeggiante , fatto di rotazioni continue da parte del neo coach . Una gara praticamente senza sbavature, con Mollura e il ritrovato Malagoli sugli scudi, coadiuvati da un Lombardo in grande giornata e dalle triple dell’argentino Paparella (5 su 5 dall’arco al termine dell’incontro per lui). Nella seconda metà di gioco, però, Cefalù ha subito il prepotente ritorno del team napoletano di Coach Ponticiello. Un ritorno dovuto al fatto che i napoletani rispolveravano una grande precisione al tiro ma anche al fatto che l’attacco normanno s’inceppava sul più bello in specie al ritorno dall’intervallo lungo. Dunque i padroni di casa vorranno assolutamente rimettersi in corsa e soprattutto infiammare il Palasport cefaludese e vorranno mettersi alle spalle il primo stop stagionale del neo coach Ciaboco , arrivato come detto da quindici giorni in sostituzione di coach Nardone . Le due squadre sono divise da 4 punti in classifica ( 8 per Cassino e 4 per Cefalù) e di certo , fatte le dovute premesse , Cefalù non è una squadra da sottovalutare, tanto che nella prima giornata del Campionato Nazionale di Serie B , edizione 2016-17 , i padroni di casa si sono imposti nel derby siciliano contro Barcellona , che come i tifosi delle V rossoblù ben sanno, ha invece maramaldeggiato sul parquet di Atina appena 20 giorni orsono. Le qualità dei singoli poi non si discutono . Tra i siciliani si distinguono due grandi firme del basket cadetto, Jordan Losi , miglior assist man del campionato con oltre 5 palloni regalati a partita ai propri compagni , ed il “terribile” direttore d’orchestra , Emiliano Paparella . Quest’ultimo veterano dei parquet siciliani è una delle certezze di coach Ciaboco che lo utilizza insieme a Losi per oltre 30 minuti di gioco a partita . Il miglior realizzatore della squadra padrone di casa è Marco Mollura, ala forte che realizza 17 punti a partita con un , seguito da Guglielmo Sodero, che viaggia a 11 punti di media. Insomma sarà una gara tosta e difficile anche da un punto di vista ambientale se si considera poi il ritrovato feeling tra la tifoseria organizzata e la società cefaludense, come recita un comunicato ufficiale congiunto diramato proprio ieri da quest’ultima . Quindi ritrovato entusiasmo e ritrovata fluidità di gioco, tutto questo rende quanto mai complessa la gara di domenica per la BPC Virtus Cassino . In casa rossoblù tutto tace . I protagonisti del successo di domenica scorsa contro Vis Nova , prima gara tra le mura amiche del PalaVirtus cassinate , non hanno voluto e non vogliono rilasciare dichiarazioni . Solo massima concentrazione per una gara davvero complessa su un parquet molto difficile . Di certo la gara di sabato scorso contro la Vis Nova ha ridato certezze alla truppa di Vettese per come si è materializzata con una grande prova difensiva delle “V” rossoblù ma anche con una rivedibile prestazione offensiva che conferma gli attuali disagi nella metà campo avversaria di molti dei protagonisti del team della Terra di San Benedetto. Vettese non mostra però eccessiva insofferenza sulla materia predicando pazienza e continua imperterrito a cementare con la fiducia il suo gruppo e soprattutto a far gruppo con i suoi ragazzi . Ad arbitrare la gara sono stati chiamati due arbitri calabresi , 1º arbitro: Scarfò Giuseppe di Palmi (RC) e come 2º arbitro: Praticò Francesco di Reggio Di Calabria (RC) , la palla a due alle ore 18.00 al Palasport “Ignazio Cefalù” .