Giorno: 7 settembre 2009

7 settembre 2009 0

Sbarchi di clandestini anche in Ciociaria

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I clandestini sono “sbarcati” anche sull’autostrada a Frosinone. Si tratta di tre afgani disorientati che, questa mattina all’alba, sono stati fermati dalla polizia sul tratto di A1 nel territorio di Frosinone. Non avevano viaggiato in un gommone, ma bensì in un camion, nascosti e mantenuti in condizioni disumane. Hanno detto di essere diretti in Norvegia e che sono fuggiti dal loro paese per via della guerra. Uno di loro ha anche detto che i talebani gli hanno ucciso il padre. Portati in commissariato, i tre, di età compresa tra i 18 e i 19 anni, sono stati medicati ed assititi. Si dovrà adesso decidere cosa farne. Er. Am.

7 settembre 2009 0

Rinvigorito il gemellaggio con Berlino

Di redazione

La delegazione del Comune di Cassino, guidata dall’assessore Giuseppe La Norcia ed accompagnato dal consigliere Marino Fardelli con al seguito un gruppo di giovani studenti, è a Berlino per celebrare il 40° anniversario del Patto di Gemellaggio tra le due città stipulato il 28 maggio del 1969. Arrivati in perfetto orario a Tegel, martedì scorso, sull’aereo hanno incontrato l’Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato, ing. Moretti, che ha avuto dall’Università di Cassino una laurea Honoris Causa, al quale i giovani di Cassino hanno sollecitato l’istituzione di una fermata Tav. I ragazzi italiani, 12 in totale, hanno conosciuto i loro partner tedeschi e hanno passato la serata nelle famiglie di appartenenza nell’ambito di una iniziativa coordinata come sempre dalla professoressa Gisela Plug . Mercoledì visita alle zone e piazze più importanti della Città, breve sosta per aperitivo a Potsdamer Platz, nel pomeriggio incontro istituzionale con l’on.le Laura Garavini, parlamentare italiana eletta all’estero, che vive a Berlino. Giovedì incontro istituzionale nel municipio di Berlino Steglitz-Zelhendorf con il vice sindaco e consueto scambio di doni; i ragazzi italiani hanno posto domande all’amministratore locale sul sistema politico tedesco, quindi hanno conosciuto il sistema scolastico tedesco con incontri all’interno delle aule e la partecipazione alla lezione dell’insegnante di italiano. Venerdì visita al Museo del Muro alla “Bernaur Strasse” dove i ragazzi hanno avuto modo di conoscere la storia del Muro di Berlino; a seguire visita all’Alexanderplatz e nei pressi dell’Olimpiastadion (dove la nazionale Italiana ha vinto i campionati del mondo di calcio) mentre la serata spettacolo d’eccezione per ammirare i campionati mondiali di fuochi di artificio. La delegazione di Cassino composta dagli amministratori locali Assessore Giuseppe La Norcia e dal consigliere Marino Fardelli insieme ad un gruppo di 12 ragazzi e ragazze è stata ricevuta ufficialmente presso il Comune di Berlino Stiligtz-Zelhendorf in occasione del tradizione scambio di gemellaggio tra le due Città. Quest’anno, come detto, l’evento ricopre una particolare importanza visto che festeggia il 40° anno e coincide con il 20° della caduta del Muro di Berlino. I ragazzi si sono dimostrati interessati ed attenti ad ogni iniziativa programmata dalla Scuola e dai partner guidati sempre dalla Preside prof.ssa Gisela Pflug, che da 23 anni segue il gemellaggio tra Cassino e Berlino. “Siamo orogliosi di rappresentare la città di Cassino nel corso del 40° anniversario del patto di gemellaggio – dichiarano La Norcia e Fardelli – grazie all’intuizione che ebbe nel 1969 Antonio Grazio Ferraro, ricordato qui a Berlino, insieme ai tanti sindaci ed amministratori succeduti, sempre con emozione e cordialità. I ragazzi sono contenti di vivere questa emozionante avventura culturale e in molti si sono dichiarati entusiasti e ricchi di nozioni culturali non indifferenti. Grazie anche al Sindaco Scittarelli che ha sempre creduto, insieme al proprio staff, a dare seguito a questo patto di gemellaggio che culminerà con l’ospitalità nella nostra città di altrettanti giovani tedeschi, dal 29 settembre all’8 ottobre, quando saranno a Cassino anche il sindaco di Berlino Stiligtz-Zelhendorf, Norbert Kopp, ed altri amministratori della città tedesca”.

7 settembre 2009 0

Estorceva denaro all’ex della fidanzata con la formula: Se non paghi lo diciamo a tua moglie

Di redazione

Ha avuto una relazione con una 19enne e per non farlo sapere in giro, il nuovo fidanzato di lei gli estorceva denaro. Una complessa storia che è termiunata oggi con l’arresto da parte dei carabinieri di Isernia, di un 34enne e della sua compagna di 19 anni. I due estorcevano denaro ad un 28enne del posto con la minaccia di disvelare alla moglie dell’uomo, una precedente relazione sentimentale con la giovane donna arrestata. Così quest’oggi, dopo l’ennesima minaccia, la coppia è stata bloccata dopo aver riscosso dalle mani della vittima una tranche di denaro della richiesta estorsiva. Con l’accusa di concorso in estorsione pertanto i due giovani sono stati tratti in arresto ed associati presso le case Circondariali di Ponte S.Leonardo di Isernia e femminile di Chieti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria prontamente informata.

7 settembre 2009 0

Clonatori di bancomat in azione, i carabinieri scoprono uno sportello manomesso

Di redazione

Clonatori di bancomat in azione a Silvi Marina (Te). A sventare una serie di clonazioni sono stati i carabinieri della zona che ieri notte, avendo notato qualcosa di strano nei pressi dello sportello Bancomat della Banca Apulia, in via Garibaldi, si sono avvicinati e, dopo un’attenta ispezione, hanno accertato che il Bancomat era stato manomesso ad arte mediante. Qualcuno ha sovrapposto una seconda tastiera metallica su quella originale e l’installazione di uno “skimmer” all’altezza della feritoia per la lettura del codici seriali e pin delle carte credito/bancomat degli ignari correntisti. Tutta l’apparecchiatura è stata posta sotto sequestro e sono in corso indagini finalizzate all’identificazione dei responsabili.

7 settembre 2009 0

Bollettino incendi, fiamme in mezza Italia. Super lavoro per le “forze aeree”

Di redazione

La prolungata assenza di piogge ed i forti venti di Nord-Est che stanno interessando la Penisola, hanno contribuito alla propagazione di numerosi incendi boschivi sui quali si è reso necessario l’intervento della flotta aerea dello Stato, impegnata oggi su ventotto incendi boschivi divampati, prevalentemente, sul versante tirrenico del Paese. In Liguria, interessata da quattro vasti incendi, i mezzi aerei sono impegnati dalle prime ore di questa mattina nelle province di Genova e La Spezia. Particolarmente impegnativo il rogo sviluppatosi sul Monte Moro, peraltro attivo da ieri, dove comunque il fronte di fuoco si è ridotto e le fiamme sono state circoscritte. Toscana e Lazio hanno contato complessivamente quattro roghi sui quali si è reso necessario il concorso aereo della Protezione civile nazionale, impegnata nelle province di Pisa, Massa Carrara e Frosinone. A Bergiola, nel carrarese e a Vecchiano (PI), le fiamme sono state messe sotto controllo. La maggior parte dei roghi è concentrata nel sud del Paese, tra la Campania – che ne conta dieci – e la Calabria dove si sono sviluppati otto incendi. Tre per ciascuna regione quelli già sotto controllo o in bonifica sui quali proseguiranno le operazioni di spegnimento da terra. È stato spento, inoltre, l’incendio divampato in Puglia, in provincia di Otranto, anche grazie al concorso aereo di cinque velivoli ultraleggeri Fire- Boss. In Sardegna, infine, le fiamme sono divampate nella provincia di Oristano, presso il comune di Fordongianus, dove risultano già in bonifica e nel sassarese. Sugli incendi ancora attivi le operazioni di spegnimento saranno assicurate dai piloti finché le condizioni di luce consentiranno di operare sui roghi in sicurezza, per riprendere – se necessario – dalle prime ore di domani.

7 settembre 2009 0

Getta la cocaina, poi la rivuole, poi tenta di scappare; arrestato un 31enne

Di redazione

Ha visto i carabinieri e ha gettato la droga dal finestrino, poi, quando i militari l’hanno trovata e raccolta, lui li ha aggrediti ed ha tentato la fuga. Una serata rocambiolesca quella per Massimiliano B. 31 anni di Piglio (Fr). L’uomo, prima di essere fermato a bordo della propria autovettura nel corso di un posto di controllo, ha gettato dal finestrino del veicolo un involucro in cellophane che, immediatamente è stato recupoerato recuperato dai carabinieri. Si tratta di 2,60 grammi di cocaina. Nonostante l’evidenza dei fatti, il 31enne ha tentato invano di sottrarre lo stupefacente usando violenza nei confronti dei militari dandosi, poi, a precipitosa fuga a bordo della propria autovettura. Dopo un breve inseguimento è stato bloccato ed assicurato alla giustizia, dopodichè è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

7 settembre 2009 0

Lega il cane al termosifone e lo abbandona, denunciato

Di redazione

Ha lasciato il suo cane legato ad un termosifone in balia di se stesso. I guaiti hanno fatto si che i vicili della casa in via Del Cipresso a Frosinone, allertassero i carabinieri i quali, giunti sul posto hanno dovuto chiedere l’intervento dei vigili del fuoco per far aprire la porta. Una volta dentro hanno trovato il cane legato con una corda al termosifone. L’animale è stato liberato e visitato, poi è stato affidato ad una struttura affinché se ne occupi. Il proprietario, invece, un 27enne di Frosinone, è stato identificato e denunciato per abbandono e maltrattamento di animali.

7 settembre 2009 0

“Beccato” a rubare aggredisce i carabinieri; 27enne in arresto

Di redazione

Entra in un bar pr rubare, viene beccato dai carabinieri e si cimenta in un corpo a corpo con i militari. E’ quanto accaduto ieriu notte alle 2 circa ad Alatri dove i carabinieri del Norm, unitamente a quelli della stazione di Guarcino, hanno arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato, nonché di resistenza a pubblico ufficiale, Simone Palpito, 27enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine. Il giovane, previa l’effrazione della porta d’ingresso, si è introdotto all’interno del “bar smile sport village”, da dove ha asportato soldi in contante custodito nel registratore di cassa. Il tempestivo intervento dei Carabinieri, allertati dall’attivazione del sistema di allarme del locale, ha consentito di sorprendere il ladro e di assicurarlo alla giustizia, nonostante questi abbia tentato di sottrarsi alla cattura aggredendo i militari con calci e pugni, provocando ad uno di loro delle lesione giudicate guaribili dai sanitari dell’Ospedale civile di Alatri in tre giorni. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Alatri in attesa del rito direttissimo.

7 settembre 2009 0

I “combattenti” del softair si affiliano a Confindustria

Di redazione

Ancos, da qualche giorno, è anche softair. Risale a qualche giorno fa, infatti, l’affiliazione tra l’Ancos, l’associazione ricreativa di Confartigianato ed Extreme elite squad, il club frusinate di presidente Leandro Patrizi, di softair. Il softair, secondo la definizione di Wikipedia, è un’attività ludico-ricreativa di squadra basata sulla simulazione di tattiche militari; si distingue dalle altre attività simili per l’utilizzo delle air soft gun da cui appunto prende il nome. Il softair, nonostante l’apparenza bellicosa, è innocuo, non violento e basato sul corretto confronto sportivo. Domenica scorsa, durante una dimostrazione a Patrica, avvenuta nei locali del Mattatoio anche grazie all’impegno dell’assessore allo sport della Provincia di Frosinone Massimo Ruspandini, l’ufficializzazione dell’affiliazione con Ancos di presidente Marco Cestra. “Siamo orgogliosi e felici di aver affiliato il circolo di Frosinone – ha detto il vicepresidente Luca Baldanzi – perché le regole dello sport, lealtà ed onestà, rispecchiamo in pieno i nostri punti cardini. Al circolo auguriamo buon lavoro e ottime possibilità di sviluppo. Potranno sempre contare sull’appoggio sicuro di Ancos e Confartigianato”.