Giorno: 6 ottobre 2010

6 ottobre 2010 2

“Chi l’ha vista?”, aiutate a ritrovare questa cagnolina

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I proprietari di una cucciola di cane sono disperati. Hanno perso il loro animaletto e lo stanno cercando in ogni angolo. Si tratta di una meticcia di piccola taglia, di due mesi color beige chiaro con macchia bianca sulla fronte, smarrita il pomeriggio del giorno 4 ottobre 2010, presso via Selvotta ad Aquino (Fr). “Prego vivamente chiunque l’avesse trovata – hanno detto proprietari – o ha notizie al riguardo di contattarmi al più presto ai seguenti numeri: Tel. 077622928 – Cell. 3398614011”

6 ottobre 2010 0

Contributi per le manifestazioni sportive, è l’ora di presentare le domande alla Regione

Di redazione

“Ritengo utile informare che dal 7 al 31 ottobre si potranno presentare alla Regione Lazio le domande per la concessione di contributi per manifestazioni ed iniziative di promozione delle attività sportive di rilevanza regionale e/o di particolare rilievo internazionale o nazionale organizzate sul territorio regionale”. A parlare è l’assessore provinciale Massimo Ruspandini che aggiunge: “Il relativo bando integrale verrà pubblicato sul B.U.R.Lazio in data 7 ottobre p.v.. Possono richiedere il contributo i seguenti soggetti:- CONI;- CIP;- Federazioni Sportive Nazionali;- Associazioni e società sportive a carattere dilettantistico affiliate al CONI, al CIP o agli enti di promozione sportiva;- Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP;- Soggetti giuridici privati specializzati nell’organizzazione di manifestazioni ed iniziative di promozione della pratica sportiva;- Enti locali;- Scuole secondarie di primo e secondo grado del Lazio facenti parte del sistema pubblico di istruzione. L’Avviso che verrà pubblicato il 7 ottobre p.v. riguarda le manifestazioni che si svolgeranno nel corso dell’intero anno sportivo 2011, per la presentazione delle domande sono previste due sole scadenze: una per ciascun semestre dell’anno in cui è previsto lo svolgimento della manifestazione. Pertanto la domanda di contributo, in relazione al periodo di svolgimento della manifestazione, dovrà essere trasmessa, a pena di inammissibilità, entro e non oltre le seguenti scadenze: – per i progetti la cui realizzazione è prevista nei mesi da gennaio a giugno 2011 entro e non oltre il 31 ottobre 2010; – per i progetti la cui realizzazione è prevista nei mesi da luglio, a dicembre 2011, entro e non oltre il 30 aprile 2011. L’istanza compilata, utilizzando l’apposita modulistica (completo di marca da bollo del valore di € 14,62 con esclusione dei soggetti esenti per legge), corredata della documentazione e, interamente sottoscritta dal legale rappresentante, potrà essere spedita a mezzo posta, nel qual caso farà fede la data del timbro postale, al seguente indirizzo: Regione Lazio – Dipartimento Sociale Direzione Regionale Cultura, Arte e Sport Area 01 – Interventi per lo sport, Via R.R. Garibaldi, 7 – 00145 Roma. La domanda potrà, altresì, essere consegnata a mano presso l’Ufficio Spedizione/Accettazione della Regione Lazio – Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 Roma, entro le ore 12 del giorno di scadenza del presente avviso. Oltre a diffondere la suddetta informazione sul territorio della provincia di Frosinone, ho disposto immediatamente che, la struttura del mio Assessorato sia a disposizione degli interessati per ogni eventuale necessità in proposito. In proposito, gli interessati possono chiamare per maggior informazioni ai recapiti telefonici 0775/219222 oppure al 0775/219275 negli orari d’ufficio”.

6 ottobre 2010 0

Sanità, Tedeschi (IdV): “Consiglio regionale il 13 ottobre è una beffa”

Di redazione

“La convocazione del consiglio regionale straordinario sulla sanità per il 13 ottobre, dopo che il decreto sarà approvato dal governo e quindi operativo, rappresenta una chiusura totale alle istanze dei cittadini, tanto più se la decisione è presa con il concorso di illustri esponenti del centrodestra frusinate.” Lo dichiara in na nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi. “Lo scempio che si sta compiendo sulla sanità della provincia di Frosinone è reso ancora più grave dalla latitanza di coloro che, con le rassicurazioni sul rilancio della nostra sanità, hanno carpito decine di migliaia di voti. Oggi, mentre non riescono neanche a difendere l’ospedale della propria città, si prestano all’ennesima beffa ai danni dei cittadini, avallando una discussione che il 13 ottobre, giorno della riunione del tavolo tecnico con il governo, sarà inutile”.

6 ottobre 2010 0

Le lingue straniere “studiate” attreverso le arti

Di redazione

Una giornata intera dedicata alla lingue straniere: musica, gastronomia, cinema, storia, costume, sketch teatrali, canzoni, tutto quello che rappresenta la cultura di un popolo in rapporto alla sua lingua. Protagonisti dell’iniziativa sono gli allievi e i docenti del Liceo Linguistico di Ceccano. L’aula magna della scuola fabraterna, giovedì 7 ottobre, diventerà uno spazio aperto in cui poter passeggiare e visitare i vari stands che mostrano le caratteristiche dei paesi anglofoni, francofoni ed ispanofoni, le trelingue straniere studiate dagli allievi del linguistico. Così si potrà assaggiare una crepe al grand marnier, alla crema d’arancia, o ascoltare della musica rock, o visitare Parigi a volo d’uccello, o suonare strumenti tradizionali di tradizione ispanica ed ascoltare musica americana, o gustare un britannico dolce al formaggio e così via. Ci sarà anche uno stand dedicato alle culture dell’oriente asiatico.I ragazzi del corso linguistico ospiteranno i loro colleghi degli altri corsi e mostreranno loro come le lingue straniere siano uno strumento fondamentale per l’integrazione culturale, soprattutto nella dimensione europea. La manifestazione si inserisce all’interno della Giornata Europea delle Lingue fissata dal Consiglio d’Europa al 26 settembre di ogni anno, dopo la positiva esperienza dell’anno 2001 che la comunità dedicò appunto alla conoscenza delle linguestraniere. L’obiettivo della manifestazione è quello di sensibilizzare il grande pubblico all’importanza dell’apprendimento delle lingue, aumentare l’interesse e favorire la valorizzazione di tutte le lingueparlate in Europa e di incoraggiare l’apprendimento delle lingue, lungo tutto l’arco della vita all’interno o al di fuori dei tradizionali sistemi educativi, in risposta ai mutamenti socio-culturali in atto e come fattore di realizzazione personale. In particolare quest’anno ospiti della manifestazione saranno gli alunni delle scuole medie. L’ideazione della giornata è stata degli allievi delle classi del corso linguistico e delle loro insegnanti di lingue, le professoresse Agnese Altobelli, Mirella Crecco e Lucie Zorzi. Durante l’anno, le classi del linguistico saranno anche impegnate in diversi stages linguistici all’estero, e saranno in Belgio per un Progetto Comenius dal titoloMetamorphosis, our cultural heritage, con scuole provenienti dal Belgio, dall’Olanda, dalla Germania e dall’Inghilterra.

6 ottobre 2010 0

Via San Nicola “chiusa” agli autocarri

Di redazione

La partecipazione e la condivisione della protesta da parte di tutta la popolazione ha contributo al raggiungimento del risultato E’ stato installato il cartello stradale di limite di larghezza all’ingresso di via S. Nicola. Non potranno più transitare gli autocarri larghi più di 2.20 metri. – La popolosa contrada esulta per il risultato ottenuto grazie al principale interessamento di Giuseppe Sebastianelli, Francesco Evangelista e Gianni Valente e alla petizione sottoscritta dai residenti lo scorso 15 luglio 2010. Dopo la manifestazione di protesta messa in atto quello stesso giorno, l’opificio, già chiuso da tempo, ha smesso nuovamente di lavorare. Fino a lunedì 4 ottobre 2010, quando camionisti e rappresentanti della proprietà hanno cominciato a transitare con grossi autocarri e betoniere, che hanno allarmato la popolazione, fino a bloccare simbolicamente la strada. Ieri, Sebastianelli, Valente ed Evangelista si sono recati presso gli uffici comunali e hanno verificato che l’ordinanza di limitazione della larghezza, attesa da anni, era stata firmata. Oggi, quindi, sono tra i primi ad esultare per il risultato. “La partecipazione e la condivisione della protesta da parte di tutta la popolazione hanno contributo al raggiungimento del risultato”, ha dichiarato Giuseppe Sebastianelli.

6 ottobre 2010 0

Trovato morto l’agente della Forestale scomparso

Di redazione

E’ stato trovato morto l’agente della Guardia Forestale di Frosinone scomparso questa mattina. Da subito a cercarlo sono stati i suoi stessi colleghi anche con l’ausilio di un elicottero. Purtroppo, però, nel pomeriggio, la salma di Elvio S. 45 anni Commissario capo della Forestale, sposato e padre di un figlio, originario di Sant’Apollinare ma residente a Cassino, è stato rinvenuto a Campoli Appennino poco lontano dalla strada provinciale che porta a Pescasseroli. La zona era ben conosciuta dal laureato in giurisprudenza dato che aveva prestato servizio, per molti anni, proprio nella zona. Le cause del decesso sono tutte da chiarire ma è forte il sospetto che luomo dsi sia tolto la vita con la sua arma di ordinanza. Er. Amedei

6 ottobre 2010 0

Ubriaco in tribunale si scaglia contro il giudice

Di redazione

Udienza movimentata quella che c’è stata questa mattina in tribunale a Cassino dove un 30enne di Villa Sanata Lucia, completamente ubriaco, ha iniziato ad invceire contro il giudice. Immediato è stato l’intervento dei carabinieri della compagnia di Cassino che, coordinati dal tenente Massimo Esposito, sotot il comando del capitano Adolfo Grimaldi, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobiloizzarlo e portarlo via in caserma. L’uomo era talmente ubriaco che è caduto in un sonno profondissimo dal quale si è dovuto però risvegliare ben presto per essere trasferito in carcere a Cassino con l’accusa di resistenza, violenza a P.U. e ubriachezza.

6 ottobre 2010 0

Agente della Forestale scomparso nel nulla, lo cercano con l’elicottero

Di redazione

Lo stanno cercando sulle montagne della valle di comino e si teme per la sua sorte. Si tratta di un agente della guardia Forestale di Frosinone residente a Sant’Apollinare. L’uomo, sposato e padre, è uscito di casa questa mattina armato della pistola di ordinanza facendo perdere le sue tracce. Sul posto di lavoro, però, non è mai arrivato e per questo sono iniziate subito le ricerche a cui ha partecipato anche un elicottero della guardia forestale. Proprio dall’alto, nel territorio del comune di Alvito, è stata individuata la macchina. Di lui, però, ancora nulla anche se le ricerche si sono concentrate nell’area. Er. Amedei

6 ottobre 2010 0

Sta meglio il bambino ustionato dal caffè

Di redazione

Ustioni di secondo grado su uno zigomo, il mento. il torace e su un braccio. Per fortuna la gravità della situazione del bambino (e non bambina come scritto ieri) di due anni di Atina ferito ieri sera dal caffè bollente che gli si è versato addosso, non sono così gravi come si temeva. Trasferito d’urgenza al Sant’Eugenio di Roma, il bambino è stato sottoposto da subito a trattamenti che permetteranno alle ferite di guarire completamente. Er. Amedei

6 ottobre 2010 0

Maxi evasione fiscale scoperta dalle Fiamme Gialle nel settore edile

Di redazionecassino1

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Anagni una cospicua evasione fiscale nell’ambito deI settore delle attività edili.  Le società, nel corso degli anni presi in esame ai fini della verifica,  hanno sistematicamente omesso di dichiarare i ricavi conseguiti mascherando la condotta illecita proprio attraverso una corretta tenuta della contabilità aziendale. Infatti, sebbene siano stati emessi e contabilizzati i documenti fiscali, palesando correttezza e trasparenza gestionale, la stessa non ha mai provveduto alla puntuale dichiarazione degli ingenti ricavi conseguiti ed al conseguente versamento delle imposte dovute. Le Fiamme Gialle di Anagni,  dopo l’accurata attività d’intelligence eseguita nel medesimo settore, hanno inoltre avuto modo di individuare un numero imprecisato di soggetti economici che adottano la medesima metodologia fraudolenta, al fine di evadere il fisco ma con la presunzione di rimanere impuniti ed al contempo irreprensibili rispetto alla clientela. Al termine degli accertamenti sono stati contestati, per un solo anno, ricavi non dichiarati pari ad € 711.000,00, nonché ulteriori imposte e tasse non versate per circa € 100.000,00. Le indagini sono ancora in corso e non si escludono ulteriori sviluppo a carico di altre società.