Razzismo in spiaggia: ambulante immigrato aggredito da branco di ragazzini tra le risa dei genitori

27 Agosto 2010 Off Di Ermanno Amedei

E’ successo in una spiaggia di Civitanova Marche sotto gli occhi indifferenti e le risate di alcuni adulti, probabilmente i genitori degli aggressori. Un gruppo di cinque bambini di 10-11 anni ha circondato il ragazzo bengalese che si era fermato a riposare sotto un ombrellone ed hanno iniziato ad insultarlo e a tirare calci alla sdraio dove si era seduto. Gli adulti che hanno assistito alla scenza anzichè riprendere i piccoli hanno riso del loro comportamento. Testimone della vicenda una cronista dell’Ansa. Una scena più frequente di quanto si possa immaginare che dovrebbe far riflettere e aprire un dibattito serio e costruttivo per intervenire su qualunque forma di discriminazione e di emarginazione sociale religiosa e razziale.

Condividi