Il Ministero dei Beni Culturali lascia Atina

Il Ministero dei Beni Culturali lascia Atina

30 Maggio 2019 0 Di redazionecassino1

ATINA –  Su iniziativa dell’Avv. Michelangelo Montesano Cancellara, Ispettore Onorario per i Beni Culturali, si terrà venerdì 31 maggio alle ore 19 presso il ristorante Bellavista in Atina un incontro sulla chiusura della sede del Mibac di Atina.

L’Avvocato Cancellara ed alcuni rappresentanti del settore beni culturali proporranno le loro idee per non disperdere le energie spese negli ultimi 15 anni per avere un presidio del Ministero a controllo del patrimonio demoetnoantropologico, archeologico ed architettonico della Valle di Comino.

Va sottolineato inoltre che lo stesso Ministero dei Beni Culturali ha negli anni speso ed indirizzato tempo e risorse per adeguare il complesso di San Francesco dove finora hanno avuto sede alcuni uffici amministrativi periferici.

Una presenza da ripensare e riconvertire sicuramente ma da non cancellare e da far convivere senza siluzione di continuità con l’idea positiva di convertire alcuni spazi del San Francesco in nuova e prestigiosa sede del Museo Archeologico della Valle di Comino.

Dante Sacco

Progetto Summa Ocre