Accoltellato a Cassino per un debito di droga, tre arresti per tentato omicidio

Accoltellato a Cassino per un debito di droga, tre arresti per tentato omicidio

17 Dicembre 2019 0 Di Ermanno Amedei

Cassino – Svelato il mistero delle coltellate inferte al 36enne di Cassino. Un’indagine tempestiva svolta dai carabinieri della compagnia di Cassino ha permesso di ricostruire l’accaduto sconfessando anche la versione fornita dalla stessa vittima che al momento è ricoverata all’Umberto I di Roma in prognosi riservata.

I militari comandati dal capitano Ivan Mastromanno e coordinati dal colonnello Fabio Cagnazzo, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di concorso in tentato omicidio aggravato Alessio Di Silvio, 31 anni, Noemi Del Nobile 20 anni entrambi residente a Cassino, e Francesca Di Silvio, 22 anni, sorella di Alessio e domiciliata a Minturno.
I tre, secondo gli investigatori, in concorso tra loro, questa notte hanno ferito il 36enne all’interno della sua abitazione, accoltellandolo alla schiena.

Causa della lite sarebbe, secondo i carabinieri, un debito di droga contratto dalla vittima. L’autorità giudiziaria disponeva la custodia in carcere, eccetto per la Di Silvio, sottoposta ai domiciliari a Scauri. L’arma usata per cagionare le lesioni non è stata ancora rinvenuta.