Seconda edizione della manifestazione “Marcia per l’Europa” dal 7 all’11 maggio

Seconda edizione della manifestazione “Marcia per l’Europa” dal 7 all’11 maggio

5 Maggio 2021 Off Di Redazione

E’ stato illustrato, questa mattina, nella sala Restagno del Comune, il programma della 2° edizione della manifestazione “Marcia per l’Europa” in calendario dal 7 all’11 maggio. A parlarne, il sindaco, Enzo Salera, il dirigente dell’Istituto di istruzione superiore “Medaglia d’oro- città di Cassino”, prof. Marcello Bianchi e il prof. Antonio Riccardi, docente di materie giuridiche.

Il primo cittadino ha plaudito all’iniziativa e si detto orgoglioso del fatto che sia proprio una Scuola della città a farsi promotrice di una così importante iniziativa che propone e richiama una riflessione sui principi cardine dell’Europa unita. Ed ha aggiunto che il Comune ha dato volentieri il patrocinio  perché “ l’iniziativa è lodevole e meritevole di accoglimento  in quanto la finalità – ha detto il primo cittadino – è coerente con gli interessi dell’Amministrazione da me presieduta, perché coinvolge un notevole numero di partecipanti e perché ha una rilevanza di alto valore culturale  e civile”.

Il dirigente scolastico, prof. Marcello Bianchi, ha richiamato alcuni progetti già sviluppati sulla tematica, ha detto che destinatari dell’iniziativa sono gli studenti ( ne saranno direttamente coinvolti circa 600, non solo di Cassino ma anche della nostra provincia), ha ricordato che “ad arricchire l’iniziativa vi è quest’anno anche la ricorrenza degli 80 anni dalla redazione, da parte di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, del Manifesto di Ventotene, documento che ha ispirato la successiva nascita delle istituzioni europee”. Ha illustrato quindi il programma delle due giornate, la prima a Ventotene, venerdì 7, la seconda a Cassino e a Montecassino.

A Ventotene, in piazza Castello avverrà l’accensione della “Fiaccola Europea”. Seguirà la visita dei luoghi del confino e la deposizione della corona sulla tomba di Altiero Spinelli.

A Cassino, il giorno 11, la cerimonia inizierà di buon mattino, alle ore 8.30, con l’accensione della “Fiaccola Europea” sul tripode del Monumento ai Caduti. A seguire la “Marcia per l’Europa”, arrivo a Montecassino con accoglienza del padre abate Dom Donato Ogliari. Il tutto si concluderà con un intervento dei musicisti del coro Asdoe.

 

“La “Marcia”, vuol rappresentare – ha detto il prof Riccardi – il simbolo che ripercorrerà i luoghi dei combattimenti sulla linea Gustav, che hanno visto protagonisti nel secondo conflitto mondiale gli eserciti di tante nazioni.  E’ un messaggio per i giovani, per un’Europa libera e unita. Vogliamo tener viva la fiamma della fiaccola per un’Europa federata”.

Durante la marcia verso Montecassino 27 studenti porteranno altrettante bandiere in rappresentanza di ciascun stato dell’Unione.