Conferite le Medaglie d’onore di Lunga Navigazione di Primo Grado a tre marittimi originari di Gaeta

Conferite le Medaglie d’onore di Lunga Navigazione di Primo Grado a tre marittimi originari di Gaeta

15 Giugno 2021 Off Di Redazione

Ieri mattina, con una semplice ma simbolica ed emozionante cerimonia, il Comandante Federico GIORGI ha consegnato le Medaglie d’onore di Lunga Navigazione di Primo Grado (Oro) a tre marittimi originari di Gaeta ed iscritti nelle matricole della Gente di Mare del Compartimento Marittimo Gaetano.

La Medaglia di Lunga Navigazione rappresenta per i marittimi un prestigioso attestato alla carriera, al cui conferimento provvede direttamente il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili su delega del Presidente della Repubblica; la Medaglia d’Oro, in particolare, è associata al riconoscimento massimo, ovvero per periodi di navigazione superiori ai 20 anni effettivi svolti con onore.

Due Medaglie, quella per MAGLIOZZI Ciro (numero di matricola 14079/1^ Categoria) e FERRONE Francesco (numero di matricola 9614/1^Categoria), sono state ritirate alla memoria dalle rispettive consorti. Presente alla premiazione, invece, il marittimo VANNI Giovanni, iscritto al numero 9968/1^Categoria.

Nel conferire le Onorificenze, il Comandante Giorgi ha voluto complimentarsi con i presenti a nome di tutto il personale degli Uffici della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Gaeta, che hanno seguito passo dopo passo, dal momento dell’iscrizione, ai vari periodi di imbarco e sbarco, fino al collocamento in pensione, tutta la carriera di questi marittimi.

Il Signor Vanni ed i familiari degli altri marittimi, visibilmente commossi, hanno ricordato alcuni episodi del passato ed hanno saputo testimoniare direttamente o indirettamente, condividendo nel tempo i sacrifici della vita lavorativa dei loro cari, l’indiscusso valore professionale della Marineria Mercantile Italiana.

Sono oltre 20.000 i marittimi iscritti nelle Matricole della Gente di Mare del Compartimento Marittimo di Gaeta, dei quali oltre 4.000 attivi: una gran mole di lavoro che impegna quotidianamente, tutti i giorni dell’anno, gli Uffici della Capitaneria di porto, affinché il personale navigante possa sempre trovare nell’Autorità Marittima uno sportello di riferimento unico ed efficiente per le attività legate agli usi del mare.