Categoria: Comuni Provincia di Latina

3 Agosto 2010 0

Molesta una 13enne, davanti al Gip: “Non avevo gli occhiali”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha dato la colpa alla sua miopia. Finito in manette per violernza sessuale ai danni di una ragazzina di 13 anni sulla spiaggia di Serapo a Gaeta (Lt), un ingegnere Napoletano di 33 anni, si è difeso questa mattina durante l’interrogatorio di garanzia a Latina, sostenendo che sabato pomeriggio, è entrato in acqua senza occhiali anche per via del mare mosso, e che non avrebbe quindi visto che la persona che si accingeva a molestare era così giovane. La ragazzina, infatti, è uscita dall’acqua in lacrime raccontando che l’uomo l’aveva palpeggiata. Immediato l’intervento dei carabinieri che lo hanno arrestato. Oggi gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

23 Luglio 2010 1

Continua il Tour della Banda del Sorriso & Morandi Cover nella Riviera d’Ulisse

Di redazione

Quest’anno e precisamente il 1° di agosto si festeggia il Moscato di Terracina con il mitico gruppo che continua ad ottenere consensi nelle piazze della regione Lazio, nella frazione La Fiora si festeggia ogni anno l’evento della zona, non solo bollicine per accompagnare i dolci delle feste. Il moscato, il più festoso ed al tempo stesso il più mediterraneo dei vitigni, ha trovato lungo le coste meridionali del Lazio uno dei luoghi di massima elezione, e le varie tipologie di vino che vi si ricavano, dallo spumante, al bianco secco, amabile o dolce passito, possono gradevolmente accompagnare i nostri simposi festivi dall’aperitivo al dolce. Ci riferiamo al Moscato di Terracina, uno dei più rappresentativi vini ad Indicazione Geografica Tipica (I.G.T.) della regione Lazio; un vino che puntualmente ottiene i più importanti riconoscimenti in occasione di concorsi vinicoli nazionali ed internazionali, e che altrettanto puntualmente aggiunge ai riconoscimenti ottenuti nelle manifestazioni ufficiali, il più intimo ma non meno importante, caloroso plauso dei commensali. Interessante e sorprendente il Moscato secco in aperitivo e con gli antipasti, ottima la versione amabile con i classici dolci a pasta lievitata quali pizza ternana, panettone, pandoro, colomba o brioche che sia, insuperabile la versione dolce da uve passite per accompagnare biscotteria secca quali i tipici “tozzetti”, pasticceria alla mandorla o prodotti più complessi a base di frutta secca e candita come il classico “pangiallo” romano. Si terrà negli spazi sportivi della frazione La Fiora di Terracina la famosa Sagra del Moscato, il vino di Ulisse. Vi aspettiamo per presentarvi la nostra performance in questa calda serata di inizio agosto, il gruppo che accompagna la Morandi Cover prosegue la tournée 2010 ed oggi tocca la provincia pontina. Affollata di turisti e vacanzieri i quali avranno dei momenti piacevoli nell’ascoltare la Band che proporrà un repertorio che accontenterà tutti. Cominciano le sorelle Claudia e Enrica Stammegna con pezzi dei più grandi musicisti italiani e pezzi del repertorio napoletano. Nell’attesa del clou della serata ci sarà l’esibizione del simpatico Mauro Lorini che proporrà pezzi del mitico molleggiato con la sua somiglianza a Celentano eseguirà canzoni del grande Adriano. Nel mezzo di tutto questo il grande Gaetano De Marco impersonerà per qualche ora il mitico Morandi e si esibisce in una importante performance della discografia dell’eterno ragazzo. Vi aspettiamo per degustare il vino di Ulisse e poi… Dalla Banda del Sorriso abbiamo ricevuto e pubblicato

27 Maggio 2010 0

Ultimati i lavori per l’attraversamento viario sulla Flacca

Di redazione

L’attraversamento viario della SR 213 Flacca torna finalmente alla normalità dopo i lavori di consolidamento statico del viadotto antistante la Torre di Mola, a Formia. L’Azienda Strade Lazio Spa, infatti, consegna con più di trenta giorni di anticipo a un consistente bacino di utenti l’opera di messa in sicurezza del viadotto che si era resa necessaria a seguito del cedimento di alcuni pilastri della struttura portante del ponte. I lavori hanno avuto inizio il 18 gennaio scorso e avevano immediatamente richiesto la chiusura al traffico di un tratto della strada regionale, in corrispondenza del suo attraversamento nel comune di Formia, in pratica in uno dei punti più strategici della mobilità interregionale. Tale chiusura, che si è protratta per 133 giorni, ha provocato polemiche anche di carattere politico, congestioni al traffico e criticità sempre crescenti: ordinanze, percorsi alternativi e Consigli comunali al vetriolo hanno caratterizzato gli ultimi mesi. E’ per tale ragione che la consegna anticipata dei lavori fa tirare un sospiro di sollievo a cittadini, commercianti, automobilisti e conducenti di mezzi pesanti che, in alternativa all’Autostrada del Sole, si riversano quotidianamente sulle SR 148 Pontina e 213 Flacca. A chi voleva il rinvio dell’opera o il suo svolgimento in due fasi, ecco la risposta della Regione Lazio che, attraverso l’Astral Spa, dimostra la capacità di realizzare un’opera di portata notevole rispettando, anzi anticipando i tempi di consegna. L’importo complessivo dei lavori è di 2 milioni di euro. Alla cerimonia ufficiale di riapertura – prevista per le ore 17,00 – interverranno: il presidente dell’Astral Spa, Giov. Battista Giorgi; il sindaco di Formia, sen. Michele Forte; il Prefetto di Latina, dr. Antonio D’Acunto; il Presidente della Provincia di Latina, dr. Armando Cusani; il consigliere regionale on. Aldo Forte; i sindaci dei Comuni di Gaeta, Minturno, Itri, Castelforte e San Cosma e Damiano; i Comandi Provinciali e locali della Polizia di Stato, Polizia Stradale, Polizia Provinciale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto di Gaeta; il dirigente della Polizia Locale di Formia e la Protezione Civile Ver Sudpontino; gli assessori ed i consiglieri comunali di Formia.

24 Maggio 2010 0

Finita la Messa, prende a sassate il parroco

Di redazionecassino1

Ha atteso che terminasse la funzione religiosa di ieri sera, nel santuario della Santissima Annunziata, a Gaeta, poi ha raggiunto il parroco in sacrestia, ha cominciato ad inveire contro di lui e poi lo ha preso a sassate. La donna, una casalinga di 50 anni in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha estratto dalla borsa un mattone e alcuni sassi e li ha lanciati contro il parroco, Giuseppe Sparagna, 66 anni, colpendolo alla tempia e ad un piede. Immediato l’intervento dei carabinieri della stazione locale, che hanno bloccato la signora arrestandola per tentato omicidio. Il sacerdote è stato invece soccorso e ricoverato all’ospedale di Formia