Categoria: Politica

16 Aprile 2009 3

Prima assise senza Roscia, opposizione all’attacco

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Primo consiglio comunale di Pontecorvo dopo le dimissioni del sindaco Riccardo Roscia. Ieri l’assise civica si è riunita per discutere di bilancio e aliquote addizionali Irpef e Ici. La discussione, però, si è concentrata solo sulla condanna dell’ormai ex primo cittadio a sei anni di reclusione e sulle sue successive dimissioni. Nel corso del consesso civico è stato registrato un fortissimo attacco dall’opposizione consiliare nei confronti della maggioranza. Durante il dibattito i vari esponenti di minoranza hanno sottolineato l’inutilità di approvare il bilancio di un consiglio che “tra venti giorni non esisterà più”. Molte le persone che hanno partecipato al consiglio comunale. L’opposizione ha esortato tutti i membri dell’amministrazione a “dimettersi subito e tornare tutti a casa”. Il commissario prefettizio, intanto, dovrebbe arrivare nei primi giorni di maggio. Stando a quanto prevede il regolamento, infatti, Roscia ha ancora a disposizione due settimane per ritirare le proprie dimissioni.

14 Febbraio 2009 0

Due nomi “nuovi” nella giuta regionale. E’ polemica

Di Comunicato Stampa

Il giorno del rimpasto in giunta è Arrivato. La politica regionale sta digerendo, chi nel bene, chi nel male, le scelte di cambiamento fatte, dal presidente Piero Marrazzo, all’interno della sua squadra di goverso. Fuori un assessore dei Comunisti italiani, dentro uno dell’Italia dei Valori. Cambio di nomi anche di nomi all’interno del Partito Democratico favorendo un esponente dell’ala “popolare”. L’avvocato Vincenzo Maruccio (Idv) occuperà la poltrona lasciata vuota dall’assessore alla Tutela dei Consumatori Mario Michelangeli (Pdci). Il presidente uscente della Provincia di Frosinone Francesco Scalia (Pd), è il nuovo assessore al Personale e al Patrimonio sostituendo Marco Di Stefano (Pd). Inevitabili le polemiche da parte delle aree politiche “alleate” uscite ridimensionate dal rimpasto. Marrazzo, comunque, sembra voler tirare dritto per la sua strada.

2 Febbraio 2009 0

La crisi Fiat caratterizza la campagna elettorale

Di Comunicato Stampa

La crisi della Fiat a Cassino si sente e certamente caratterizzera la campagna elettorale per l’elezione del presidente dell’amministrazione provinciale di Frosinone. Ieri, all’ufficializzazione della candidatura di Antonello Iannarilli come portacolori del Pdl, il senatore Giuseppe Ciarrapico, ha invitato il presidente della Fiat Montezemolo a relazionarsi maggiormente oltre che con le autorità religiose, anche con le forze politiche del territorio. “Sono un cattolico ma ricordo quando Giorgio Almirante parlando dinanzi agli eminentissimi cardinali disse: “Siamo cattolici ma ghibellini”. Qui c’è un problema antico, enorme, ed è quello della disoccupazione, la cui responsabilità è politica. Anni fa quando dicemmo che puntare tutto sulla Fiat rappresentava una ignobile presa in giro avevamo ragione. L’ho detto a Montezemolo, ricordandogli che è giusto andare a parlare sul Colle, e noi rispettiamo l’abate di Montecassino, ma venga a parlare anche con noi, con i parlamentari, con gli amministratori, i politici di questa terra che ha tanto bisogno di interventi. Ci faccia fare il nostro mestiere”.

23 Gennaio 2009 0

Elezioni del 6-7 giugno, 20 milioni di Italiani alle urne

Di Comunicato Stampa

Nelle Marche si voterà per il rinnovo dei Consigli provinciali di Ascoli Piceno, Macerata, Fermo, e Pesaro-Urbino. In Umbria si andrà al voto a Perugia e Terni, nel Lazio a Frosinone, Latina e Rieti. In Abruzzo alle urne le Province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo, in Molise quella di Isernia. Il voto interesserà complessivamente 34 milioni 461mila 988 abitanti. In Campania turno elettorale provinciale per Avellino, Napoli e Salerno; in Puglia al voto Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Lecce e Taranto. In Basilicata cittadini alle urne per rinnovare i Consigli provinciali di Matera e Potenza e in Calabria per quelli di Cosenza e Crotone. I Comuni con più di 15mila abitanti, dove si voterà con il sistema proporzionale, sono 216, di cui 27 capoluogo: Biella, Verbania e Vercelli in Piemonte; Bergamo e Cremona in Lombardia; Padova in Veneto; Imperia in Liguria; Bologna, Ferrara, Forlì, Modena e Reggio Emila in Emilia Romagna; Firenze, Livoro e Prato in Toscana; Perugia e Terni in Umbria; Teramo in Abruzzo; Campobasso in Molise; Avellino in Campania; Bari, Brindisi e Foggia in Puglia; Potenza in Basilicata; Caltanissetta in Sicilia. Quelli con una popolazione inferiore ai 15mila abitanti (maggioritario a turno unico) sono 4.076. In totale, il voto riguarda 20 milioni di abitanti.

18 Gennaio 2009 0

Elezioni provinciali, Marrazzo interviene per unire le fila

Di Comunicato Stampa

Le elezioni per il rinnovo dell’amministrazione provinciale di Frosinone si avvicinano e centro destra e centro sinistra tentano di serrare le fila dei rispettivi schieramenti. Nel centro sinistra, per evitare la spaccatura del secondo candidato è sceso incampo anche il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. «Sono molto preoccupato dalla possibilità che ci possano essere più candidati di centrosinistra, in questo caso De Angelis e Schietroma. Mi adopererò con tutte le forze per evitarlo». Lo ha detto Marrazzo interpellato sull’eventuale candidatura dell’assessore al Commercio del Lazio Francesco De Angelis alle provinciali di Frosinone. «Mi piacerebbe portare a casa il risultato di avere una coalizione di centrosinistra forte e competitiva a Frosinone – ha detto Marrazzo – e per fare questo bisogna unire tutti». Intanto il presidente uscente, e non più ricandidabile, Francesco Scalia guarda al futuro e a una poltrona alla Pisana. «Voci, un’ipotesi che è stata fatta». Ha dichiarato Scalia a chi gli chiedeva di un’eventuale sua candidatura ad assessore regionale nella Giunta Marrazzo. «Sarebbe gratificante per poter continuare il lavoro che sto facendo sul territorio in una dimensione più ampia». Nel centro destra invece i giochi sembrano fatti. Antonello Iannarilli sembra essere il candidato unitario del Pdl, Fabio De Angelis vice presidente, e garanzia di presenza in giunta per DcA e CP.