Il Cassino batte il Barletta ma resta fuori dai playoff

17 Maggio 2009 0 Di Comunicato Stampa

Per inviare notizie sportive alla redazione, scrivi a ermadei@libero.it
Cassino supera in casa il Barletta per 2-1 ma non gli basta per entrare nei playoff. L’Andria, infatti seppure pareggia a Gela e rimanendo al quinto posto insieme al Cassino con 52 punti. I pugliesi, infatti, si aggiudicano l’ultima piazza disponibile per il minitorneo utile per salire di categoria perché ha vinto gli scontri diretti con gli azzurri. In tanti a Cassino si aspettavano il miracolo sportivo ma sono rimasti delusi consci che la possibilità di accedere ai playoff era stata clamorosamente messa i discussione perdendo la scorsa settimana in casa della Vibonese. E’ fallito così l’obiettivo della società che puntava agli spareggi e a questo punto pare segnato il destino del tecnico Patania che non è riuscito a migliorare la classifica. Senza storia la partita con il Barletta. Al 18esimo Vianello porta in vantaggio il Cassino approfittando di una distrazione difensiva. Al 22esimo del secondo tempo Pollidori fa 1-1 con una mazzata da 25 metri. Al 32esimo Ike lanciato a rete viene atterrato da Kone. L’arbitro lo espelle per fallo da ultimo uomo. Il Cassino in dieci passa al 41esimo con la difesa barlettana ferma Mezgour mette a segno il gol della vittoria.
Cassino: Mennella; Pepe, Di Nunzio, Mucciarelli, Martinelli; Vianello, Giannusa, Kone, Cunzi (Morello dal 23’ s.t.); Mezgour, Casoli. A disposizione: Afeltra, Bianchi, Padovani, Paschetta, Gemmiti, Bardeggia. All. Patania.
Barletta: Rodrigo; Morino, Fabbro, Rizzi (Toscano dal 30’ s.t.),Tangorra,; Ike, Salvagno (Pollidori dal 14’ s.t.), Daleno, Vignola (Merito dal 7’ s.t.); Laviano, Omolade. A disposizione: Furlan, Sabini, Mastronicola, De Cecco. All. Sanderra.