La Protezione Civile quattro giorni a Pechino all’Outreach meeting della Fondazione Global Earthquake Model (GEM)

10 Giugno 2011 Off Di Ermanno Amedei

È durato quattro giorni, dal 6 al 9 giugno, il lavoro della delegazione del Dipartimento della Protezione civile invitata a partecipare all’Outreach meeting della Fondazione Global Earthquake Model (GEM) a Pechino.

L’evento, che si svolge ogni anno, ha permesso a oltre 130 studiosi provenienti da tutto il mondo -tra i quali gli esperti dell’Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico e del Servizio Relazioni internazionali del Dipartimento della Protezione civile – di verificare lo stato di avanzamento del progetto iniziato nel 2009 per la messa a punto di un modello globale per l’analisi del rischio sismico, anche alla luce dei due recenti terremoti in Nuova Zelanda e Giappone. Inoltre, il Direttore dell’Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico, prof. Mauro Dolce, ha partecipato alla riunione del Comitato direttivo di GEM, di cui è membro.

La delegazione del Dipartimento, con i rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia in Cina, ha incontrato la CEA (Chinese Earthquake Administration), l’Autorità che si occupa della gestione del rischio sismico e della risposta ai terremoti, per avviare uno scambio sulle attività svolte da ciascuna organizzazione. Il team italiano, accompagnato dal Direttore del Servizio di supporto alla risposta di CEA, Wu Jianchun, e dal Direttore del Dipartimento di Scienza, Tecnologia e Cooperazione internazionale, Xu Zhizhong, ha visitato il Centro di formazione e addestramento della CEA.

L’invito della delegazione del Dipartimento alla Chinese Earthquake Administration è di raggiungere l’Italia nei prossimi mesi per visitare la Sala Situazione Italia e le strutture del Sistema di Protezione Civile italiano.

Condividi