Follia della gelosia, fa irruzione in casa della rivale in amore e l’accoltella

17 Settembre 2011 Off Di Comunicato Stampa

Non ha sopportato l’idea che l’ex marito frequentasse un’altra donna e, presa dall’ira ha fatto irruzione nella casa della sua rivale in amore e l’ha accoltellata più volte riducendola in fin di vita. E’ accaduto questa nonne a Sant’Andrea del Garigliano nella casa di una 43enne del posto che da un po’ di tempo frequentava un uomo divorziato. L’ex moglie di quest’ultimo, in piena notte è entrata nella casa della donna armata di un coltello comparto appositamente in una bancarella di cinesi o, forse un cacciavite e di fronte alla sua rivale in amore, l’ha aggredita prima scagliandole qualcosa in faccia e poi salendole addosso a cavalcioni continuando a colpirla fino a quando la figlia 15enne della vittima, svegliata dal trambusto, non l’ha messa in fuga. La vittima, trasportata in ospedale a Cassino è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico e viene mantenuta sotto stretta osservazione in sala Rianimazione. Le sue condizioni sono gravi. L’aggressore, invece, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Sant’Apollinare unitamente a quelli del Norm di Cassino comandati dal tenente Massimo Esposito e coordinati dal capitano Adolfo Grimaldi. Era a casa dove si era già lavata dopo aver gettato il coltello in un dirupo. Il sangue sugli indumenti e in macchina, però, non lasciano dubbi sulla sua colpevolezza per cui è scattato l’arresto per tentato omicidio. Il caso è seguito dal sostituto Cerulli della procura di Cassino.
Ermanno Amedei