Duemila militari libici addestrati nella caserma dell’80esimo Rav di Cassino

13 Gennaio 2014 Off Di Ermanno Amedei

Un addestramento di 14 settimane per 340 soldati libici presso l’80esimo Reggimento Addestramento Volontari di Cassino. I militari magrebini sono arrivati in Italia la scorsa notte e l’attività nasce da una specifica richiesta del governo di Tripoli avanzata a Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Turchia, nell’ambito dell’iniziativa del ”G8 Compact” per la ricostruzione delle nuove Forze Armate e di sicurezza libiche. Con l’attività addestrativa che svolgeranno in Italia, i militari libici selezionati perfezioneranno la loro formazione a livello plotone di fanteria. Il programma, interamente finanziato dal Governo di Tripoli, si inquadra nell’ambito della Cooperazione bilaterale tra Italia e Libia nel settore della Difesa (Esercito, Marina e Aeronautica) e nel settore dell’addestramento delle forze di polizia da parte dei carabinieri. Saranno circa 2mila unità, che si avvicenderanno nel tempo, provenienti dalle tre regioni libiche: Tripolitania, Cirenaica e Fezzan. Prevista per sabato mattina una conferenza stampa a Cassino per illustrare i dettagli dell’iniziativa internazionale.

Condividi