Licenziato perchè litiga e insulta collega sulla catena di montaggio di Fca, operaio reintegrato

Licenziato perchè litiga e insulta collega sulla catena di montaggio di Fca, operaio reintegrato

25 Maggio 2019 0 Di admin

CASSINO – Era stato licenziato dalla Alfa Romeo – Gruppo FCA Italia per aver insultato e spintonato una collega durante l’orario di lavoro. I fatti risalgono allo scorso settembre quando, secondo il datore di lavoro, un operaio avrebbe rivolto alla collega, durante il turno di lavoro, delle offese e la avrebbe addirittura spintonata.

L’uomo ha quindi fatto ricorso alla giustizia assistito dall’avvocato Sandro Salera e il Giudice del Tribunale di Cassino ha accolto la le sue ragioni per cui se anche è risultato acclarato, attraverso le deposizioni dei testimoni, che vi sia stato un diverbio tra i due con scambio di ingiuriosi epiteti rivolti alla donna, la condotta dell’operaio licenziato non ha rappresentato una mancanza tanto grave da non consentire la prosecuzione anche provvisoria del lavoro, non essendo invece emerso che in tale occasione vi sia stato contatto fisico tra due.
Tribunale ha cosi accolto il ricorso dichiarando la illegittimità del licenziamento, ordinando la riammissione in servizio dell’operaio e condannando il datore di lavoro al risarcimento del danno.