“Dal grigio al colore, dal silenzio alla vita”un nuovo progetto di arte e rigenerazione urbana

“Dal grigio al colore, dal silenzio alla vita”un nuovo progetto di arte e rigenerazione urbana

17 Luglio 2020 Off Di Comunicato Stampa

CASSINO – Un nuovo progetto nasce a Cassino, la città comincia a riprendere vita e colore dichiara l’Assessore alla Cultura Danilo Grossi.
‘Da un’idea della consigliera comunale Gabriella Vacca è nato questo progetto che si inserisce nell’ambito del progetto Ammuri liberi-Cassino Città a Colori presentato negli scorsi mesi e che punta a valorizzare e colorare gli spazi grigi della nostra città come sta già avvenendo per i muri e per le panchine con la street-art. Stavolta tocca invece ai tronchi degli alberi morti’.

‘Grazie alla delicata arte dell’artista Matilde Savarese gli alberi morti riprenderanno letteralmente vita – racconta la consigliera Gabriella Vacca – e andranno a colorare spazi grigi e morti della nostra città. È un progetto a cui stiamo lavorando da tempo che è stato sposato dall’Assessore Grossi e dal sindaco Salera e che, sono sicura, andrà a valorizzare piacevolmente tanti angoli della nostra città, partendo da questa prima opera. E voglio ringraziare i colleghi consiglieri Rosario Iemma e EdilioTerranova per la grande collaborazione di questi giorni.’

Marcello Russo a nome di Ammuri Liberi-Cassino Città a Colori dichiara : ‘Felici di ridare colore alla città, l’idea che sta dietro la bravura dell’artista Matilde Savarese è arte concettuale e non a caso abbiamo accolto l’idea di Gabriella Vacca a tal punto da dedicargli un intero capitolo all’interno del progetto di Ammuri, dal titolo “Dal grigio al colore, dal silenzio alla vita” condividendo la sua prospettiva poetica di città e che concretamente riprende colore che sarà abbinata a storie che profumeranno di vita’.

L’associazione Lorenzo Saggese, sempre attenta a questo tipo di iniziative, nella persona del Presidente Oscar Cresce si è subito messa a disposizione come sponsor e ritrovandosi in questo concetto di ridare vita a tronchi morti Presenti nella città, colorandoli come segno tangibile di luce e di presenza ancora viva del caro Lorenzo.

È tutto racchiuso in questa opera il concetto che esprime l’artista che ha messa la sua arte a disposizione della città di Cassino, iniziando dal tronco morto nei pressi del Tribunale di Cassino per continuare con altri tronchi morti sparsi lungo tutta la città.

Condividi
  • 113
    Shares