Restart Cassino, riapre e rilancia anche il Museo Archeologico Carettoni

Restart Cassino, riapre e rilancia anche il Museo Archeologico Carettoni

20 Maggio 2021 Off Di Comunicato Stampa

Cassino – Proseguono le riaperture dei luoghi della cultura della città di Cassino – annuncia l’assessore alla Cultura del Comune di Cassino Danilo Grossi. Dopo l’Abbazia di Montecassino, ha riaperto le proprie porte in queste settimane anche il Museo Archeologico Nazionale Carettoni, è una delle perle della nostra città e prosegue dunque con forza il progetto di RESTART CASSINO.

E siamo contenti di questo nuovo slancio che sta avvenendo al Museo Acheologico con l’arrivo del nuovo Direttore Marco Musmeci. Insieme all’Assessore Tamburrini e ad Aldo Terranova, responsabile Scherma Cus Cassino siamo stati ospitati per un sopralluogo perché come Comune siamo sicuri di poter intrecciare una collaborazione ancora maggiore con il Museo Carettoni – conclude  Danilo Grossi.

“È solo all’inizio il lavoro che faremo nella valorizzazione dei luoghi della cultura ma sta già portando i suoi importanti frutti – aggiunge l’Assessora al Turismo e sport Maria Concetta Tamburrini . Già a partire da questo mese di maggio, con i campionati nazionali assoluti di scherma che ospiteremo nel nostro territorio, il Museo Archeologico e la sua opera forse più nota, l’Atleta di Cassino, saranno molto presenti. È un primo momento per stringere un legame sempre più forte con la città di Cassino che è orgogliosa di poter mostrare ai turisti una bellezza come quella del Museo Carettoni e che si svilupperà anche nei prossimi mesi.”

“Con la mostra alle Scuderie del Quirinale della Spada di san Vittore che è solitamente ospitata all’interno del Museo, abbiamo notato quanto è forte la ricchezza di questo luogo insieme a tutto il Parco Archeologico che lo rendono unico nel suo genere – racconta il direttore Marco Musmeci. Sono davvero felice di aver trovato al mio arrivo un territorio e una amministrazione comunale così attenta e pronta a cogliere le opportunità di questo lavoro comune che porterà a valorizzare sempre più un luogo di lunghissima storia e grande valore come è il Museo Archeologico Carettoni. E sono sicuro che il lavoro che stiamo facendo insieme è solo l’inizio per riuscire a dare una vitalità nuova ad un luogo così antico – conclude il direttore Musmeci.