Categoria: Frosinone

4 Giugno 2010 0

Ti racconto un libro..gli alunni dello scientifico “Severi” traducono un testo di Bonaviri in audio libro per non vedenti

Di Natalia Costa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Gli studenti del liceo scientifico Severi hanno realizzato una versione per non vedenti del “Fiume di Pietra”

L’opera di Giuseppe Bonaviri è stata trasformata in audio libro che sarà inserita nel catalogo nazionale del Libro Parlato.

La presentazione avverrà domani alle 10:00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Frosinone, in piazza VI Dicembre.

Oltre ai ragazzi delle classi II D e II G, coordinate dalla Prof.ssa Anna Amelia Guadagnoli, saranno presenti i componenti dell’ Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Frosinone insieme a molti ospiti e autorità.

Tamara Graziani

4 Giugno 2010 0

Prima corsia del sottopasso ai “Cavoni”, taglio del nastro alle 12, la seconda corsia sarà finita entro luglio

Di Natalia Costa

Oggi il taglio del nastro per il sottopasso della statale monti Lepini a Frosinone.

A mezzogiorno l’inaugurazione tanto attesa dai residenti con l’apertura di una delle due corsie sotto la piastra dei Cavoni.

La corsia conduce dal bivio di Brunella verso il casello autostradale. La realizzazione della seconda corsia è prevista per la fine del mese di giugno inizio luglio.

Dai primi giorni della prossima settimana inizieranno i lavori di spostamento delle tubazioni del gas metano per la seconda corsia che dal casello A1 conduce al bivio di Brunella.

Tamara Graziani

4 Giugno 2010 0

Operazione anti riciclaggio e frode fiscale, cento finanzieri al lavoro

Di Comunicato Stampa

Un centinaio di uomini del Comando Provinciale di Frosinone stanno eseguendo diversi arresti e sequestri di beni tra Cassino e Roma nei confronti di alcuni soggetti sospettati di frode fiscale e riciclaggio. I dettagli dell’operazione tuttora in corso saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella caserma del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone.

3 Giugno 2010 0

Successo di pubblico per “La campagna si vende in città” di Coldiretti

Di Comunicato Stampa

Nonostante il tempo un po’ incerto sono stati davvero in migliaia i visitatori negli stand della Coldiretti presso la villa comunale di Frosinone nella giornata di ieri. La manifestazione “La campagna si vende in città” ha registrato notevoli consensi e successo anche in termini di vendita. La necessità di accorciare la filiera – ha commentato il direttore provinciale di Coldiretti Frosinone, Gianni Lisi – è ormai chiara e la risposta dei cittadini-consumatori ci sprona ad andare avanti sempre con più determinazione su questi temi. Gli stand gialli della Coldiretti con la mongolfiera di Campagna Amica hanno richiamato l’attenzione di grandi e piccini . Grazie alla sinergia messa in atto tra Coldiretti e amministrazione comunale di Frosinone, è stato possibile assaporare ed acquistare il meglio delle produzioni eno-gastronomiche della Ciociaria a prezzi calmierati dai tanti imprenditori presenti. Un’occasione per tanti che non hanno potuto allontanarci dalla città per stare insieme e fare una spesa guidata dalla provenienza certa e trasparente. Ma anche un’ occasione – come ha sottolineato il direttore regionale Coldiretti Lazio, il frusinate Aldo Mattia, per riscoprire il gusto di stare all’aria aperta con i sapori semplici della tradizione che è sempre più apprezzata, oltre che dai gruppi familiari, anche dalle comitive di giovani. I mercati degli agricoltori di Campagna Amica anche in provincia di Frosinone, stanno sempre più affermandosi e a Frosinone l’obiettivo di Coldiretti è quello di istituzionalizzare questa opportunità.”In effetti – ha detto il direttore Gianni Lisi – sulla scorta di quanto fatto in altri capoluoghi e nella Capitale, riteniamo utile far sì che un giorno fisso a settimana, o ogni 15 giorni, i cittadini possano incontrare gli imprenditori agricoli. Dall’opportunità del 2 giugno che si è concretizzata grazie al Sindaco Michele Marini, all’assessore Stefania Martini e la giunta tutta, intendiamo lanciare tale opportunità a vantaggio di tutta la collettività. Presente, tra gli altri anche il consigliere regionale del Pd, Francesco Scalia che ha rimarcato la volontà di vicinanza dei cittadini a queste iniziative con le quali si riesce a costruire un percorso che possa offrire la possibilità di accorciare la filiera delle produzioni di qualità del territorio. “Valorizzare le produzioni locali ed offrirle a prezzi davvero interessanti tutti i prodotti è per noi – hanno sottolineato il direttore Lisi ed il presidente provinciale Loris Benacquista – una mission che non intendiamo trascurare. “La Campagna …si vende in città”, che si basa sui principi di sicurezza, qualità, tracciabilità, genuinità, territorialità, stagionalità e, soprattutto convenienza, tornerà, sempre presso la Villa Comunale di Frosinone, il 26 giugno, il 17 luglio, il 18 settembre, il 16 ottobre, il 20 novembre ed il 18 dicembre. Tutta la qualità i colori, i sapori dei prodotti ciociari dal pane alle farine, dall’olio alla carne e alle uova, fino ad ortaggi, confetture e mix per dolci, salumi, formaggi, ricotte e latticini, vino, miele, frutta. “La Ciociaria non è certo all’anno zero – ha concluso Lisi – e questo è già un risultato importante che rappresenta un punto di partenza e non certo di arrivo al fine di indirizzare politiche sempre meglio e sempre più nella direzione di ascoltare le esigenze dei consumatori che oggi più di prima vanno d’accordo con gli sforzi dei produttori”.

1 Giugno 2010 0

morte di un feto, ginecologa di Frosinone condannata dalla terza corte di appello di Roma

Di Natalia Costa

Accusata di violazione della legge sull’interruzione della gravidanza.

Si tratta di una ginecologa di Frosinone.

V. P., è stata condannata oggi a due mesi di reclusione dalla terza corte di appello di Roma per aver provocato con «imprudenza, negligenza ed imperizia» la morte di un feto.

I giudici hanno quindi ribaltato la sentenza di primo grado che aveva mandato assolta l’imputata. Secondo l’accusa, la ginecologa avrebbe deciso tardivamente il ricovero di una gestante, arrivata oltre la quaranta-duesima settimana gravidanza.

Il feto venne alla luce già morto nell’ospedale di Velletri nel gennaio 2004. Per la stessa vicenda sono già stati condannati anche due medici dell’ospedale, Walter Favale e Luigi Addessi, a otto mesi di reclusione per negligenze in materia di controlli.

Nel processo la parte lesa è stata rappresentata dall’avvocato Stefano Maccioni.

Tamara Graziani

31 Maggio 2010 0

Successo della missione di Confindustria Frosinone in Marocco

Di Comunicato Stampa

Ha suscitato grande attenzione ed interesse la missione in Marocco di Confindustria Frosinone, che si è tenuta a latere della seconda tappa del progetto “Invest in Med”, sviluppato nell’ambito del Programma Europeo omonimo e finalizzato a promuovere il potenziamento degli accordi commerciali tra le due rive del Mediterraneo, promosso dall’A.SP.IN. di Frosinone e Promos Lucca per le aziende del settore cartario. Sia le Istituzioni governative che le Associazioni imprenditoriali marocchine hanno accolto con grande partecipazione la delegazione italiana, guidata dal Presidente Marcello Pigliacelli che punta con intuito e determinazione su quelli che potranno rivelarsi i nuovi mercati con rinnovate opportunità di crescita. Uno di questi Paesi è, appunto, il Marocco che da tempo è aperto al commercio internazionale ed agli investimenti esteri. I rapporti di interscambio commerciale tra Marocco ed Italia sono di circa 2 miliardi di euro di merci scambiate e l’Italia è il suo terzo partner commerciale. A dare il benvenuto ed accompagnare la delegazione italiana è stato il Direttore I.C.E. di Casablanca, Silvia Giuffrida. Gli incontri d’affari si sono tenuti a Casablanca con il Presidente della C.G.E.M. -Confederazione Generale delle Imprese Marocchine -, Mohamed Corani, il quale ha illustrato il mercato marocchino, descrivendo gli scambi commerciali già esistenti con l’Italia e le nuove potenzialità d’investimento in Marocco. Ed ancora, il Presidente di Confindustria Frosinone Marcello Pigliacelli, ha potuto visitare la “ Fiera Logi.ma “, accompagnato dal Presidente dell’Associazione dei Trasportatori del Marocco, Abdelilah Hifdi. Tale manifestazione fieristica rappresenta l’ appuntamento più importante per il settore della logistica e dei trasporti in Marocco. Significativa, inoltre, è stata la visita del Presidente Marcello Pigliacelli a Rabat dove, presso la sede del Ministero del Commercio Estero, ha incontrato Zahra Maafiri, Direttore della Politica Commerciale Estera, in una prospettiva di reciproca collaborazione per azioni di partenariato. “L’iniziativa va sicuramente nella direzione giusta – dichiara Pigliacelli- ed è nostra intenzione presentare nei prossimi mesi delle progettualità

31 Maggio 2010 0

Dieci Lsu sospesi alla Multiservizi, Abbruzzese: “La società faccia chiarezza”

Di Comunicato Stampa

“Sono stato informato della sospensione di dieci lavoratori socialmente utili assunti dalla società Multiservizi Frosinone Spa e ho ritenuto opportuno sollecitare gli uffici preposti del Ministero del Lavoro per ottenere il loro parere in merito a tale questione che, una volta risolta, consentirebbe agli stessi di poter beneficiare degli ammortizzatori sociali e quindi al trattamento della cassa integrazione in deroga. Il Ministero ha prontamente risposto e, se anche non ha potuto esprimersi positivamente per una risoluzione immediata, ha fatto sapere di rimanere in attesa di ricevere dalla società Multiservizi maggiori dettagli sulla condizione di ‘sospensione’ nella quale versano gli Lsu. Ad oggi infatti non risulta ancora chiaro se le assunzioni di tali lavoratori sono state dichiarate effettivamente invalide o meno, presupposto necessario affinchè questi dieci possano essere riammessi nel bacino degli LSU a carico del Fondo Sociale per l’Occupazione e il Lazio, già Fondo per l’Occupazione. Continuerò a seguire con attenzione questa vicenda attraverso i miei uffici. E’ dal mese di Ottobre 2009 che queste persone attendono una risposta certa e posso dire che, sebbene la situazione non sia ancora del tutto risolta, abbiamo raggiunto un primo obiettivo, contribuendo a riattivare un canale di comunicazione tra le istituzioni preposte affinché possano interfacciarsi e trovare la soluzione più idonea e nel più breve tempo possibile. Sono certo che anche insieme con il presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli, potremmo lavorare nella direzione di una risoluzione posizione che veda i dieci Lsu riappropriarsi dei loro diritti”. Lo riferisce con una nota Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

29 Maggio 2010 0

Controlli alla fabbrica di patatine, rilevate irregolarità igienico-sanitarie

Di Ermanno Amedei

I militari della Stazione di Frosinone Scalo, congiuntamente quelli del NAS di Latina, nel corso di un controllo effettuato presso uno stabilimento per la produzione di patatine di Frosinone, rilevavano violazioni normative in materia igienico-sanitarie, sanzionate amministrativamente (D.L. 193/2007 art. 6 – mancato rispetto requisiti igienici e non corretta applicazione del sistema delle procedure di autocontrollo). Il personale operante procedeva ai sensi del regolamento CE alla segnalazione all’ASL di Frosinone ai fini dell’applicazione delle prescrizioni che verranno impartite alla stessa azienda per l’accertamento di conformità delle attrezzature.

26 Maggio 2010 0

Soluzione vicina per vertenza latte ciociara, positivo l’incontro di oggi in regione

Di Natalia Costa

Incontro interlocutorio in regione sulla vertenza latte.

Al tavolo regionale erano presenti tutti dai rappresentanti degli allevatori, ai vertici coldiretti, fino a quattro responsabili della centrale del latte di Roma. Per la regione Lazio era presente l’assessore regionale all’agricoltura Battistoni.

Secondo Gianni Lisi della Coldiretti si è trattato di un incontro prolifero. Lisi si dice ottimista. L’assessore si è fatto interprete dell’esigenza degli allevatori di alzare il prezzo del latte a litro. Attualmente sui 0.35 centesimi di euro. Oltre a questo aspetto di fondamentale importanza è stato delineato un altro punto. Quello relativo all’introduzione del latte a kilometro zero. Mettere in vendita cioè il latte di produzione locale.

Il tutto per valorizzare il territorio e la produzione. Tra il 14 ed il 18 giugno è stato fissato un altro incontro per dare concretezza a quanto discusso in queste ore.

Una strada buona quella intrapresa dalla Coldiretti che si dice cautamente ottimista soprattutto considerando l’adesione al tavolo regionale. Le parti si sono dette interessate a risolvere la vertenza.

Tamara Graziani

26 Maggio 2010 0

Vertenza latte, oggi l’incontro in regione, fiducioso Lisi della Coldiretti

Di Natalia Costa

Vertenza latte, fissato per oggi l’incontro in regione.

“Un risultato importante ed un punto di partenza decisivo per individuare un doppio percorso e raggiungere i nostri obiettivi”: ha dichiarato Gianni Lisi, direttore provinciale Coldiretti Frosinone.

Un incontro atteso quello di oggi e che cade ad una settimana esatta dalla grande-manifestazione di Coldiretti a Roma presso la centrale del latte. Più di 600 allevatori in protesta per ottenere l’aumento del prezzo del latte a litro fermo a 0,35 centesimi per litro nonostante alla vendita si superi 1 euro e 60.

Per Coldiretti è importante anche tenere alta l’attenzione sui ragionamenti legati alla rintracciabilità del prodotto e al territorio dove si produce attraverso etichette che indichino chiaramente la provenienza.

Sul tappeto c’è anche una storica opportunità: verificare attentamente se è possibile prevedere l’ingresso degli allevatori nella compagine societaria della Centrale del latte magari.

Un’ipotesi sulla quale, secondo fonti Coldiretti, si è aperto un tavolo di confronto con i vertici del comune di Roma e gli esponenti della Provincia e della Regione.

Tamara Graziani