Tag: davanti

27 Febbraio 2019 0

Aggredisce e violenta una madre davanti ai piccoli, arrestato 32enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Poliziotti della Squadra Mobile e della Squadra Volante della Questura di Frosinone hanno dato esecuzione all’ordinanza della misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Frosinone, nei confronti di un 32enne residente ad Anagni. L’uomo si era reso responsabile di violenza sessuale e violazione di domicilio: la vittima una giovane madre, originaria di un paese dei Monti Ernici, che aveva raccontato la triste vicenda agli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. L’uomo, che si era introdotto con una scusa nella casa della giovane donna, aveva messo in atto i suoi intenti, incurante della presenza dei figli minori che hanno purtroppo assistito all’aggressione. In sinergia con la Squadra Mobile scattavano tempestive indagini. In particolare audizioni protette dei minori con personale specializzato della 2ª Sezione – Reati contro la persona, in danno dei minori e reati sessuali – e del Direttore Tecnico Superiore Psicologo dr.ssa Cristina Pagliarosi hanno permesso di ricostruire uno scenario “sconcertante”. Ieri l’epilogo, con l’applicazione dei domiciliari, per il “concreto e rilevante pericolo di reiterazione dei delitti della stessa specie”.

28 Novembre 2018 0

Mega zuffa davanti al bar a Villa Latina, 9 persone denunciate per rissa

Di admin

ATINA – Questa mattina i carabinieri di Atina insieme ai colleghi della Stazione di Aquino, a conclusione specifica attività info-investigativa, deferivano in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica di Cassino 9 persone (un 36enne ed un 55enne del luogo, un 32enne di Picinisco, un 69enne, un 49enne ed un 20enne di Aquino ed un 67enne di Cassino) poiché ritenuti responsabili del reato commesso di rissa verificatosi il 30 settembre u.s. all’interno del “Bar Eden” di Villa Latina, in cui si azzuffarono diverse persone, ed in seguito alla quale alcuni di loro riportavano lesioni personali, con prognosi variabili dai 3 giorni ad un massimo di 10 giorni. Per tali motivi sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino, nove delle persone rimaste coinvolte nel grave episodio di violenza.

26 Novembre 2018 0

Via Zamosch, nuova area verde davanti la scuola, nascerà “Il giardino dei sorrisi”

Di redazionecassino1

CASSINO – Questa mattina sono iniziati i lavori di cantierizzazione dell’area antistante la scuola di via Zamosch, dove, grazie ad un’opera di riqualificazione, nascerà il Giardino dei Sorrisi.

“Con questo intervento Cassino avrà una nuova area verde destinata soprattutto ai più piccoli, un luogo dove poter giocare a stare insieme all’aria aperta – ha dichiarato il sindaco Carlo Maria D’Alessandro – altro aspetto fondamentale dell’intervento – grazie alla realizzazione di un piazzale ad uso esclusivo dello scuolabus, l’ingresso a scuola diventerà più sicuro. Inoltre, il parcheggio delle auto sarà ordinato e disposto ai lati dell’area di gioco. Ci stiamo impegnando affinché Cassino possa essere una città sempre più a misura di bambino”.

“Abbiamo deciso di chiamarlo così perché vogliamo che diventi un nuovo luogo di aggregazione, di gioco e di scambio culturale per bambini e adulti – ha commentato l’assessore ai Servizi Sociali, Benedetto Leone – questo intervento è stato possibile grazie alle risorse che il Ministero dell’Interno mette a disposizione dei Comuni che accolgono i richiedenti protezione. La nostra comunità ha bisogno di luoghi di incontro per crescere nel rispetto delle tradizioni e della cultura di tutti”.

14 Novembre 2018 0

Domani i Vigili del Fuoco protestano davanti al Parlamento

Di admin

ATTUALITA’ – “Domani mattina anche i Vigili del Fuoco saranno a Roma di fronte al Parlamento per chiedere al Governo di mantenere le promesse fatte alla categoria: equiparazione stipendiale e previdenziale, assunzioni di personale, assicurazione Inail, finanziamenti per una nuova legge delega sull’ordinamento e per il nuovo rinnovo contrattuale.

Lo si legge in una nota di Salvatore Polverino Segreteria Provinciale FNS CISL.

“La Federazione Nazionale della Sicurezza della CISL, il sindacato più rappresentativo dei Vigili del Fuoco, domani mattina rivendicherà le legittime richieste di una categoria di lavoratori che più volte si è dovuta accontentare di facili promesse e di stucchevoli attestati di stima. I Vigili del Fuoco della FNS CISL, al contrario di altre organizzazioni sindacali, non faranno sconti a nessuno Governo o ad alcuna parte politica. Occorre fare in modo che a questi servitori dello Stato vengano riconosciute le garanzie e i diritti di tutti gli altri operatori delle forze dell’ordine”.

9 Novembre 2018 0

Picchia la moglie davanti al figlioletto, 26enne arrestato a Sora

Di admin

SORA – Unità operativa della Squadra Volante del Commissariato di Sora, con l’ausilio  dei colleghi  della Questura di Frosinone interviene, per lite, presso l’abitazione di una famiglia residente nella città volsca. All’arrivo, gli agenti hanno accertato che una 25enne, madre di un bimbo in tenera età, era stata aggredita, con calci e pugni, dal coniuge, 26enne originario del Marocco e per questo costretta a fare ricorso alle cure dei sanitari. L’uomo, inoltre, per evitare  che la giovane donna chiamasse la Polizia, le aveva sottratto il telefonino. Nel frangete  convulso, si appropriava anche del portafogli della consorte, contenete contanti. Per l’uomo scatta l’arresto e, come disposto dal magistrato di turno della Procura di Cassino, è stato  associato presso la casa circondariale della Città Martire.

18 Agosto 2018 0

Cassino, Si spoglia davanti la stazione ferroviaria. Denunciata una 40enne

Di redazione

I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cassino hanno denunciato in stato di libertà per “atti osceni in luogo pubblico” una 40enne residente nel casertano, già censita per analoghi reati, nonché per reati contro la persona e il patrimonio e allontanamento da varie città con F.V.O.. La signora è stata bloccata dai militari operanti proprio nei pressi della stazione ferroviaria, mentre si denudava, mostrando le parti intime e i genitali davanti ai numerosi passanti, tra cui vi erano bambini. Foto d’archivio

10 Agosto 2018 1

Indagini e preghiere a Velletri per la bambina investita davanti al nido famiglia

Di admin

VELLETRI – Una intera comunità, quella velliterna in ansia per le sorti della piccola di 18 mesi investita martedì scorso da un’auto nel parcheggio della casa famiglia in via Marco Finlandese.

Dal Bambin Gesù di Roma dove è stata ricoverata ed operata per lo schiacciamento della scatola cranica dovuto all’impatto con l’auto arrivano notizie di un quadro clinico molto compromesso ma stabile. La bimba è in coma farmacologico e si attende qualche segnale di ripresa. Significa che è stato fatto tutto ciò che poteva essere fatto; adesso bisogna aspettare e, chi vuole, pregare.

Intanto le indagini degli uomini del commissariato di Velletri continuano per stabilire responsabilità e dinamiche. Al momento la polizia ha denunciato per lesioni stradali la 27enne alla guida della Bmw che ha investito la piccola nel parcheggio, ha sequestrato l’auto, il parcheggio e l’intera struttura. C’è ancora da stabilire cosa sia successo. Di certo c’è che a trasportare in ospedale a Velletri la piccola è stata la stessa donna a bordo della Bmw.

La dinamica resta ancora al vaglio degli inquirenti e non si esclude nessuna delle ipotesi tra le quali quella secondo cui la piccola sia stata investita mentre gattonava nel parcheggio, con la parte posteriore dell’auto in retromarcia. Ma la domanda che tutti si pongono è cosa ci facesse una bambina così piccola incustodita in un’area in cui circolavano auto.

Detto questo, la speranza è che la bimba si svegli dal suo sonno e che possa tornare a crescere e vivere la sua vita.

Ermanno Amedei   

Foto tratta da web

7 Agosto 2018 0

Bambina investita a Velletri davanti al nido, indagata per lesioni stradali la donna alla guida dell’auto

Di admin

VELLETRI – La bambina di 18 mesi investita questa mattina a Velletri nel parcheggio di un nido per l’infanzia in via del Marco Finlandese è in condizioni disperate. Nella tarda mattinata, al Bambino Gesù di Roma dove è stata trasferita d’urgenza, è stata sottoposta ad un delicato intervento per tentare di limitare i danni procuratole dallo schiacciamento della scatola cranica. Le sue condizioni sono molto gravi.

Ad investirla sarebbe stata nel parcheggio del nido, una Bmw guidata da una mamma che stava portando al nido il proprio figlio. Immediatamente soccorsa la piccola è stata trasportata in ospedale a Velletri. Sedata, intubata, la piccola in stato di incoscienza è stata trasferita a Roma. Del caso se ne stanno occupando gli agenti del commissariato di Polizia di Velletri che hanno indagato per lesioni stradali la donna alla guida della Bmw. L’auto è stata sequestrata e si indaga per tentare di capire cosa ci facesse la piccola, di appena 18 mesi, all’esterno della struttura.

Ermanno Amedei

7 Agosto 2018 1

Investita da auto davanti al nido a Velletri, grave bimba di 18 mesi

Di admin

VELLETRI – Una bambina di appena 18 mesi è stata investita da un’auto, questa mattina a Velletri, davanti al nido.

La piccola ha riportato ferite giudicate serie e, per questo, gli operatori del 118, dopo averla soccorsa, hanno chiesto l’intervento di una eliambulanza che è atterrata sul campo sportivo.

Alle 10.30 circa il velivolo di emergenza è decollato di nuovo con il piccolo a bordo diretto al Bambino Gesù di Roma. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Velletri.

aggiornamento

Ermanno Amedei

22 Giugno 2018 0

Si calano i pantaloni davanti ai passanti, denunciati due stranieri a Pontecorvo

Di admin

PONTECORVO – Si sono calati i pantaloni mostrando ai passanti ciò che loro ritenevano interessante.

Così non era e due giovani stranieri domiciliati a Pontecorvo hanno rimediato una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

E’ accaduto la scorsa notte quando i carabinieri della compagnia di Pontecorvo, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa, sono intervenuti in Piazzale Porta Pia, dove poco prima due giovani, un 20enne ed un 21enne, di nazionalità straniera, si erano abbassati i pantaloni mostrando le parti intime ai passanti. Successivi accertamenti hanno permesso l’identificazione dei due indagati.